Concorso Esercito Italiano: uscito il primo bando VFP1 2017! Come fare domanda

(Roma)ore 19:17:00 del 26/12/2016 - Categoria: , Lavoro

Concorso Esercito Italiano: uscito il primo bando VFP1 2017! Come fare domanda

È uscito il primo bando di concorso 2017 per VFP1 nell’Esercito Italiano. 2.000 posti disponibili. Ecco tutte le info per partecipare, i requisiti richiesti e come fare domanda.

È uscito il primo bando di concorso 2017 per VFP1 nell’Esercito Italiano. 2.000 posti disponibili. Ecco tutte le info per partecipare, i requisiti richiesti e come fare domanda.

Il 21 dicembre 2016 è uscito il primo bando di concorso 2017 per chi vuole diventare Volontario in ferma prefissata di un anno (VFP1) presso l’Esercito Italiano.

Il reclutamento mette a disposizione 2.000 posti, così suddivisi:

– 1.965 per incarico/specializzazione che sarà assegnato/a dalla Forza Armata;

– 10 per “elettricista” (al termine della fase basica di formazione prevista per i VFP 1);

– 10 per “idraulico” (al termine della fase basica di formazione prevista per i VFP 1);

– 10 per “muratore” (al termine della fase basica di formazione prevista per i VFP 1);

– 5 per “maniscalco” (al termine della fase basica di formazione prevista per i VFP 1).

Il reclutamento è effettuato in un unico blocco, con prevista incorporazione nel mese di aprile 2017.

La domanda di presentazione deve essere presentata entro e non oltre il 9 gennaio 2017, per i nati dal 9 gennaio 1992 al 9 gennaio 1999, estremi compresi.

CONCORSO ESERCITO ITALIANO VFP1 2017: REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Possono partecipare al reclutamento coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

a) cittadinanza italiana;

b) godimento dei diritti civili e politici;

c) aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 25° anno di età;

d) non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;

e) non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, a esclusione dei proscioglimenti a domanda e per inidoneità psico-fisica;

f) aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore). L’ammissione dei candidati che hanno conseguito un titolo di studio all’estero è subordinata all’equipollenza del titolo stesso rilasciata da un qualsiasi ufficio scolastico regionale o provinciale, con riportato il giudizio sintetico (ottimo, distinto, buono, sufficiente) o la votazione;

g) non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;

h) aver tenuto condotta incensurabile;

i) non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;

j) idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze Armate in qualità di volontario in servizio permanente, conformemente alla normativa vigente alla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana;

k) esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico;

l) non essere in servizio quali volontari nelle Forze Armate.

CONCORSO ESERCITO ITALIANO VFP1 2017: COME FARE DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso, il cui modello è disponibile nel portale dei concorsi, dovrà essere compilata necessariamente on-line.

Le istruzioni per la procedura di registrazione le trovate sul portale della Difesa, qui.

Per tutte le altre informazioni su commissione valutatrice, punteggio titoli di merito,prove fisiche da superare, esami da presentare per gli accertamenti psico-fisici, dettagli da inserire nella domanda, vi invitiamo a scaricare il pdf integrale del bando VFP1 2017 e a leggerlo con estrema attenzione.

[video]

http://www.infiltrato.it/sicurezza/concorso-esercito-italiano-vfp1-2017/

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Vale la pena vivere una vita dominata dal LAVORO?
Vale la pena vivere una vita dominata dal LAVORO?
(Roma)
-

Immaginatevi un mondo in cui il lavoro abbia preso il sopravvento su tutto. Le nostre esistenze graviterebbero attorno a questo nuovo centro, tutto il resto diventerebbe secondario
Immaginatevi un mondo in cui il lavoro abbia preso il sopravvento su tutto. Le...

Come Amazon uccide la dignita' dei lavoratori e l'economia
Come Amazon uccide la dignita' dei lavoratori e l'economia
(Roma)
-

Sfruttamento dei lavoratori, aumento della povertà, crisi dei piccoli negozianti, impoverimento dell’economia locale
Sfruttamento dei lavoratori, aumento della povertà, crisi dei piccoli...

GRAZIE GOVERNO LADRO: 3 MILIONI DI ITALIANI COMPRANO SOLO CIBO IN SCADENZA
GRAZIE GOVERNO LADRO: 3 MILIONI DI ITALIANI COMPRANO SOLO CIBO IN SCADENZA
(Roma)
-

Secondo quanto emerge da un sondaggio di Facile.it commissionato a Up Research, tre milioni di italiani comprano solo cibo prossimo alla scadenza
IN TEMPI DI CRISI NULLA SI SPRECA. GLI ITALIANI COSTRETTI A TIRARE LA...

In Italia di lavoro SI MUORE: la colpa? Contratti precari, macchinari vecchi e ZERO controlli
In Italia di lavoro SI MUORE: la colpa? Contratti precari, macchinari vecchi e ZERO controlli
(Roma)
-

Forse un giorno i robot ci porteranno via il lavoro, allontanandoci dalla catena di montaggio, ma nel frattempo, nelle industrie italiane si continua a morire, sempre più frequentemente, al ritmo di tre al giorno.
Forse un giorno i robot ci porteranno via il lavoro, allontanandoci dalla catena...

Stipendi politici rispetto a quello degli operai? ASSURDO! LEGGI E DIFFONDI
Stipendi politici rispetto a quello degli operai? ASSURDO! LEGGI E DIFFONDI
(Roma)
-

Nel 1947 a Montecitorio si discuteva l’articolo 69 della Costituzione, quello relativo allo stipendio dei parlamentari.
E’ proprio vero,prima c’era più equità,più equilibrio,meno differenza...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati