Come realizzare i vostri sogni con 30 EURO AL MESE

(Torino)ore 22:13:00 del 05/04/2018 - Categoria: , Curiosità, Esteri, Lavoro

Come realizzare i vostri sogni con 30 EURO AL MESE

“La scarsa disponibilità economica non dovrebbe quindi impedire agli studenti di talento, provenienti da famiglie con basso reddito, di studiare nelle migliori università di Mosca e San Pietroburgo”.

“In un mese ho mangiato farina d’avena e grano saraceno, un chilo di piselli, 150 uova, 5 cavoli, 3 barrette di cioccolato, 10 banane e delle carote”. Spesa totale: poche centinaia di rubli, ovvero pochi euro. È il curioso esperimento condotto da Aleksej Zyryanov, studente di San Pietroburgo, che ha voluto dimostrare come i soldi non debbano essere (e non siano) un limite invalicabile per raggiungere i propri obiettivi.

 “Il messaggio che voglio lanciare è che nessuno deve abbandonare i propri sogni per ragioni economiche: volendo, si può vivere e studiare spendendo solamente 30 euro al mese”. Ed è esattamente ciò che ha fatto lui, modificando la propria dieta ed eliminando dal carrello della spesa gli articoli più costosi. “Ho speso 100 rubli (1,75 dollari) per acquistare prodotti per la casa come sapone, carta igienica, dentifricio e detersivo per fare il bucato – racconta -. Dalla mia dieta ho eliminato solamente i prodotti più costosi. E da allora per me non è cambiato niente. Non c’è nessun prodotto in particolare di cui sento davvero la mancanza. Con ciò non voglio incoraggiare la gente a sopravvivere con 30 dollari al mese. Desidero solo portare il mio esempio per dimostrare che esistono degli alimanti sani accessibili a un prezzo davvero contenuto”.

 “La scarsa disponibilità economica non dovrebbe quindi impedire agli studenti di talento, provenienti da famiglie con basso reddito, di studiare nelle migliori università di Mosca e San Pietroburgo”.

Il messaggio quindi è chiaro: “Indipendentemente dalle possibilità economiche della propria famiglia, ognuno dovrebbe avere la possibilità di studiare in una buona università e rincorrere i propri sogni”. 

Anche il tempo libero, fa notare Aleksej, può essere gratuito: libri, film, passeggiate con gli amici. “Vivo in una bellissima città, San Pietroburgo, e una semplice passeggiata è per me fonte di grande piacere. Ho ricevuto moltissimi messaggi da parte di persone che mi hanno dimostrato il loro sostegno. Per il futuro ho già in mente nuovi progetti e nuove sfide con i quali spero di poter aiutare e incoraggiare altre persone”.

Da: QUI

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
Estate: migliorare il sesso? Puntate sulla VITAMINA D!
Estate: migliorare il sesso? Puntate sulla VITAMINA D!
(Torino)
-

Non servono pasticche blu o un bicchierino in più. Per migliorare il sesso, secondo la scienza, c’è una soluzione molto più semplice.
ESTATE, MOLLATE IL VIAGRA - PER MIGLIORARE IL SESSO PUNTATE SULLA VITAMINA D -...

Ecco la citta' sotterranea nascosta al pubblico sotto le piramidi di Giza! VIDEO E FOTO
Ecco la citta' sotterranea nascosta al pubblico sotto le piramidi di Giza! VIDEO E FOTO
(Torino)
-

Il misterioso altopiano di Giza, è ancora più sorprendente una volta che ti rendi conto che l’antica città di Memphis, (Giza), è piena di passaggi sotterranei, pozzi, un sistema di caverne e camere che sono sostenute sulle sue mura, migliaia di anni di st
Il misterioso altopiano di Giza, è ancora più sorprendente una volta che ti...

Pagamenti inferiori alla busta paga? Ecco cosa rischia il datore di lavoro
Pagamenti inferiori alla busta paga? Ecco cosa rischia il datore di lavoro
(Torino)
-

Il datore di lavoro che costringe i dipendenti ad accettare pagamenti inferiori in busta paga, è punibile per estorsione e autoriciclaggio
Il datore di lavoro che costringe i dipendenti ad accettare pagamenti inferiori...

Misteriosa morte di un giornalista che investigava sui finanziamenti di Soros ai gruppi antifa
Misteriosa morte di un giornalista che investigava sui finanziamenti di Soros ai gruppi antifa
(Torino)
-

Alcune delle sue inchieste avevano suscitato reazioni ed attacchi dagli ambienti della sinistra mondialista e dai media ufficiali che lo accusavano di “complottismo”.
Sembra ormai sulla via dell’archiazione la morte  del giornalista investigativo...


(Torino)
-


Italiani schiavi del lavoro? Hanno i sensi di colpa per ferie e...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati