Ceramica: il materiale migliore

(Torino)ore 18:08:00 del 20/01/2017 - Categoria: , Curiosità, Editoria

Ceramica: il materiale migliore

Per prima cosa si effettua una classificazione dei materiali in base ai difetti: 1° scelta (piastrella perfetta), scelta commerciale, 2° scelta, 3° scelta (piastrelle che presentano difetti vistosi come le sbeccature).

Aziende Italiane ti dà la possibilità di scegliere il miglior rivenditore di ceramica nella tua città!

Scegliere le piastrelle in ceramicaper la casa è un momento importante: bisogna scegliere il materiale, la forma, il colore e fare i conti con il budget. Ecco una guida con tanti consigli per scegliere le piastrelle senza commettere errori

Le piastrelle, essendo realizzate con materiali naturali (argille e altri componenti) e sottoposte ad un processo fisico come la cottura, possono per definizione avere variazioni di colore o forma causate da vari fattori quali l'umidità dell'aria, la temperatura del forno..
Per questo motivo prima di essere inscatolate è indispensabile sottoporre le piastrelle a controlli accurati con l'obiettivo di classificarle per gruppi omogenei.

Per prima cosa si effettua una classificazione dei materiali in base ai difetti: 1° scelta (piastrella perfetta), scelta commerciale, 2° scelta, 3° scelta (piastrelle che presentano difetti vistosi come le sbeccature).

Vengono poi definiti il calibro e il tono.

il calibro della piastrella indica con precisione millimetrica la misura effettiva della piastrella (misura che entro limiti definiti dalla normativa può differire dalla misura nominale).

il tono della piastrella indica il lotto di produzione omogeneo per colore.

In commercio esistono tantissimi prodotti che si adattano ad ogni uso e funzione. Le caratteristiche che una buona piastrella deve avere sono:

La resistenza

Devono esser antiscivolo

E devono avere caratteristiche di anti-incisione

A seconda della destinazione d’uso, possiamo consultare la tabella PEI: si tratta di uno standard  che definisce la resistenza all’abrasione superficiale della piastrella. Con la scala PEI si può misurare la capacità dello smalto della piastrella di resistere al calpestio, al passaggio di persone, di mobili o di macchinari, senza perdere le caratteristiche estetiche originali.

Dopo aver scelto la giusta tipologia di piastrella in base all’uso, sarà necessario determinare la forma e la misura.

Ecco i trucchi per scegliere forma e dimensioni perfette per le vostre  piastrelle in base ai vostri ambienti.

Per locali piccoli è consigliabile scegliere piastrelle di grandi dimensioni: in questo modo  l’ambiente  sembrerà più grande. Per ambienti piccoli è consigliabile inoltre scegliere colori chiari.

Per creare un effetto scenografico in locali dalla forma quadrata, fate posare le piastrelle in diagonale. Questo tipo di posa si presta perfettamente sia per locali più piccoli che per quelli più grandi.

Per locali con soffitto basso invece scegliete delle piastrelle sottili e posatele linearmente.

L’idea in più

Se vi piace il parquet ma non volete posarlo in bagno o in cucina, scegliete piastrelle che sembrano listoni di legno.

Una soluzione ottimale per dare continuità agli ambienti laddove in tutta la casa sia stato posato parquet.

Oggi le nuove tecnologie consentono anche nuovi e particolari accostamenti tra ceramica e altri materiali come il metallo, il vetro o il legno. Questo permette di creare superfici che presentano soluzioni nuove e inedite. Anche grazie all’uso di colori e smalti, si possono creare grandi effetti scenografici.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi

(Torino)
-


A giudicare dai “sintomi” parrebbe tutt’altro che un bel momento: insonnia,...

Morto il piu' fedele servitore dello Stato: TOTO' RIINA!
Morto il piu' fedele servitore dello Stato: TOTO' RIINA!
(Torino)
-

I veri misteri che il capo dei capi si è portato nella tomba sono tantissimi...
Dal dicembre 1995, Riina è stato rinchiuso nel supercarcere dell'Asinara, in...

L'intervista di NIKOLA TESLA nascosta per oltre 116 ANNI
L'intervista di NIKOLA TESLA nascosta per oltre 116 ANNI
(Torino)
-

L’INTERVISTA RIVOLUZIONARIA A NIKOLA TESLA CHE I  MEDIA NON HANNO MAI FATTO CONOSCERE AL MONDO,REALIZZATA NEL SUO LABORATORIO A COLORADO SPRINGS NEL 1899 .
L’INTERVISTA RIVOLUZIONARIA A NIKOLA TESLA CHE I  MEDIA NON HANNO MAI FATTO...

TASK FORCE 45. SOLDATI ITALIANI INVISIBILI! VIDEO
TASK FORCE 45. SOLDATI ITALIANI INVISIBILI! VIDEO
(Torino)
-

La Task Force 45 (TF-45) è un’unità militare interforze di Forze speciali italiane, operante, almeno dal giugno 2006, in Afghanistan, nell’ambito dell’Operazione “Sarissa” dell’International Security Assistance Force (ISAF). 
La Task Force 45 (TF-45) è un’unità militare interforze di Forze speciali...

ZAPATA PRINT: UN'IMPRONTA UMANA DI 290 MILIONI DI ANNI! QUALCOSA NON QUADRA
ZAPATA PRINT: UN'IMPRONTA UMANA DI 290 MILIONI DI ANNI! QUALCOSA NON QUADRA
(Torino)
-

Un’impronta umana ,lasciata quasi 299 milioni di anni fa,è stata rinvenuta su una roccia, che appartiene al Periodo Permiano da 299 a 251 milioni di anni fa,ed è stata scoperta nel Nuovo Messico. Ma, in quel periodo, non c’erano esseri umani sulla Terra,f
Un’impronta umana ,lasciata quasi 299 milioni di anni fa,è stata rinvenuta su...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati