Cellulari: nuova tassa in arrivo?

TORINO ore 18:33:00 del 16/04/2016 - Categoria: Denunce, Nuove Leggi, Sociale - Tassa sui cellulari

Cellulari: nuova tassa in arrivo?

“Abbiamo constatato che in Italia, si spendono molti soldi per i telefonini. Le persone più comuni ne possiedono almeno due"

“Abbiamo constatato che in Italia, si spendono molti soldi per i telefonini. Le persone più comuni ne possiedono almeno due. Il materiale hi-tech vende molto e molto bene, è davvero incredibile. E siamo in un periodo di crisi gravissima. Sembra quasi che l’italiano non possa proprio fare a meno dei suoi smartphone e delle sue chiamate. Allora abbiamo pensato di tassare questo bene, che, nei fatti, rimane un bene superfluo. La tassa va dai 50 ai 100 euro mensili, a seconda del modello del cellulare. Non ci saranno stangate esagerate, si pagherà il giusto“.

Ufficiale: da maggio 2016 arriva la tassa sui telefoni cellulari

La legge si inquadra nel più ampio progetto “SalvaItalia”, teso a recuperare quanto più danaro possibile per far ripartire il Paese.

In molti si son lamentati. Marco, avvocato avellinese, afferma: “Io ho tre telefoni: uno per il lavoro, uno per gli amici e uno per la famiglia. Quanto dovrò pagare? 150 euro al mese? E dove li prendo i soldi”. In molti hanno deciso di rinunciare ai cellulari superflui, come Marika, 15enne di Legnano: “Avevo due telefonini. Ma così, per gioco. Effettivamente uno non mi serve per niente. Ora che li hanno tassati, meglio venderlo!”. La legge, secondo il deputato Mignotauri, presidente della commissione parlamentare “telefonia mobile”, è stata necessaria: “Stiamo recuperando molti soldi. Stiamo lavorando sodo e finalmente, l’Italia è in fase di ripresa. Che sarà mai la tassa sui cellulari? Non credo sia necessario alzare polveroni inutili. Lasciate lavorare il governo”. DoMani, in conferenza stampa, il senatore Mignotauri spiegherà in prima persona, tutti i punti della riforma. Staremo a vedere.

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE

-

Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per scaldapoltrone insaziabili.
Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per...

Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA

-

In questa importantissima conferenza il giornalista RINO DI STEFANO ci introduce alla conoscenza di un argomento di eccezionale interesse e le cui implicazioni potrebbero determinare profondi cambiamenti negli assetti politico-economici, socio-culturali e
LA MACCHINA DI DIO: IL MISTERO DEL RAGGIO DELLA VITA. ETTORE MAJORANA E...

Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani
Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani

-

Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra promessa per chi fugge dalle tasse. L'Espresso, con un'inchiesta realizzata insieme al consorzio giornalistico Eic (European Investigative Collaborations), ha potuto consultare lo
Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra...

Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane
Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane

-

Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo hanno trovato in una pozza di sangue nella sua cella di Rebibbia, reparto G9, lo scorso 25 marzo. Si è tagliato la gola ed è morto lentamente, dissanguato.
Prigionieri e suicidi: così il carcere uccide Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo...

Autorita' per l'energia elettrica? IL GRANDE BIDONE- Ecco l'ennesima truffa ai consumatori!
Autorita' per l'energia elettrica? IL GRANDE BIDONE- Ecco l'ennesima truffa ai consumatori!

-

L”AUTORITÀ PER L’ ENERGIA ELETTRICA, CHE DOVREBBE TUTELARE I CONSUMATORI, IN REALTÀ TUTELA GLI INTERESSI DELLE AZIENDE ELETTRICHE E DELLE INDUSTRIE ENERGIVORE, SCARICANDO I COSTI SUI PICCOLI CONSUMATORI.
L”AUTORITÀ PER L’ ENERGIA ELETTRICA, CHE DOVREBBE TUTELARE I CONSUMATORI, IN...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati