Cellulari: nuova tassa in arrivo?

TORINO ore 18:33:00 del 16/04/2016 - Categoria: Denunce, Nuove Leggi, Sociale - Tassa sui cellulari

Cellulari: nuova tassa in arrivo?

“Abbiamo constatato che in Italia, si spendono molti soldi per i telefonini. Le persone più comuni ne possiedono almeno due"

“Abbiamo constatato che in Italia, si spendono molti soldi per i telefonini. Le persone più comuni ne possiedono almeno due. Il materiale hi-tech vende molto e molto bene, è davvero incredibile. E siamo in un periodo di crisi gravissima. Sembra quasi che l’italiano non possa proprio fare a meno dei suoi smartphone e delle sue chiamate. Allora abbiamo pensato di tassare questo bene, che, nei fatti, rimane un bene superfluo. La tassa va dai 50 ai 100 euro mensili, a seconda del modello del cellulare. Non ci saranno stangate esagerate, si pagherà il giusto“.

Ufficiale: da maggio 2016 arriva la tassa sui telefoni cellulari

La legge si inquadra nel più ampio progetto “SalvaItalia”, teso a recuperare quanto più danaro possibile per far ripartire il Paese.

In molti si son lamentati. Marco, avvocato avellinese, afferma: “Io ho tre telefoni: uno per il lavoro, uno per gli amici e uno per la famiglia. Quanto dovrò pagare? 150 euro al mese? E dove li prendo i soldi”. In molti hanno deciso di rinunciare ai cellulari superflui, come Marika, 15enne di Legnano: “Avevo due telefonini. Ma così, per gioco. Effettivamente uno non mi serve per niente. Ora che li hanno tassati, meglio venderlo!”. La legge, secondo il deputato Mignotauri, presidente della commissione parlamentare “telefonia mobile”, è stata necessaria: “Stiamo recuperando molti soldi. Stiamo lavorando sodo e finalmente, l’Italia è in fase di ripresa. Che sarà mai la tassa sui cellulari? Non credo sia necessario alzare polveroni inutili. Lasciate lavorare il governo”. DoMani, in conferenza stampa, il senatore Mignotauri spiegherà in prima persona, tutti i punti della riforma. Staremo a vedere.

Autore: Samuele

Notizie di oggi
FMI avverte: Italia deve aumentare TASSE su case e consumi
FMI avverte: Italia deve aumentare TASSE su case e consumi

-

Per il Fondo Monetario Internazionale, l’Italia dovrebbe prioritariamente porre in essere azioni per risanare i conti pubblici
Per il Fondo Monetario Internazionale, la priorità per l'Italia deve essere il...

Italia: una Repubblica fondata sulla STRAGE sul lavoro (grazie al JOBS ACT)
Italia: una Repubblica fondata sulla STRAGE sul lavoro (grazie al JOBS ACT)

-

Uno stillicidio di omicidi bianchi difficile da raccontare. Giuseppe Greco, un 51enne di Isola Capo Rizzuto, e Kiriac Dragos Petru, un romeno di 35 anni, residente a Rocca di Neto, sono rimasti uccisi dal crollo di un vecchio muro di contenimento in un ca
Uno stillicidio di omicidi bianchi difficile da raccontare. Giuseppe Greco, un...

Il VERO motivo per cui tutti vogliono la testa di Assad
Il VERO motivo per cui tutti vogliono la testa di Assad

-

Assad è un pericolosissimo dittatore, come lo erano Saddam Hussein e Gheddafi, e su questo non c’è alcun dubbio. Ma la sua destituzione nasconde interessi che vanno molto oltre a ciò che vuole farci credere l’informazione occidentale.
Assad è un pericolosissimo dittatore, come lo erano Saddam Hussein e Gheddafi, e...

Cosenza: 'la mia casa pignorata? Finita in mano ai PM!'
Cosenza: 'la mia casa pignorata? Finita in mano ai PM!'

-

La sua casa finisce all’asta e ad acquistarla è un magistrato onorario che opera nello stesso circondario, quello di Cosenza.
La sua casa finisce all’asta e ad acquistarla è un magistrato onorario che opera...

Ex moglie ostacola rapporto padre e figlio? DEVE PAGARE RISARCIMENTO!
Ex moglie ostacola rapporto padre e figlio? DEVE PAGARE RISARCIMENTO!

-

I figli devono poter mantenere un rapporto pieno e soddisfacente, in termini di qualità e quantità, con entrambi i genitori, quando questi decidono di interrompere la loro relazione
AVVISO ALLE EX MOGLI STRONZETTE: SE OSTACOLANO IL RAPPORTO TRA PADRE E FIGLIO,...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati