Caserta: prete offende ragazze su Facebook!

CASERTA ore 16:49:00 del 11/04/2015 - Categoria: Sociale - Caserta

Caserta: prete offende ragazze su Facebook!

Caserta: prete offende ragazze su Facebook! Parole dure, offensive, politicamente scorrette che hanno ferito la sensibilità di molte donne

"Chi pensa di abortire è una puttana, una troia oppure una sgualdrina". Parole dure, offensive, Politicamente scorrette che hanno ferito la sensibilità di molte donne (e uomini) tra cui anche Ilaria Bovenzi, assessore alle politiche sociali del comune di Pignataro Maggiore, nel Casertano, tra i tanti che hanno commentato i post contro l'aborto – e contro le donne che abortiscono – di Don Luigi De Rosa, parroco di Vairano Scalo, piccolo centro in provincia di Caserta. In non poche occasioni il sacerdote aveva espresso la sua posizione rispetto all'interruzione di gravidanza, ma questa volta le sue parole, affidate a un post di Facebook, e amplificate da centinaia di like e commenti, hanno sollevato un'enorme bufera di polemiche. C'è chi si dice d'accordo con il pastore che scrive che "chi pensa di abortire è una troia" e chi, invece, come l'esponente della giunta del comune in provincia di Caserta è intervenuto in polemica con quelle affermazioni.

Bovenzi, attivista del centro culturale Piccola Libreria 80mq, di Calvi Risorta, sempre nel Casertano, dove sabato è previsto un convegno sull’aborto, scrive: "Un prete che offende le persone squallidamente è ben accetto dal suo Cristo e dalla sua chiesa? Ma lei cosa insegna a chi ascolta?". "Ho più rispetto di una prostituta che per una femmina (non donna) che abortisce. È vergognoso giustificare un omicidio, non chiamare le persone con il loro nome" risponde nei commenti successivi don Luigi, rimarcando senza remore le sue convinzioni. «Abortire o meno deve essere scelta di chi vive quel momento. Il rispetto sta anche nell’ascoltare e confrontarsi» intervengono alcuni organizzatori del convegno. Non si arrende neanche l'assessore, che conclude: "sono offese gravi mosse da un prete, di un maschilismo pauroso, parole che in una persona che educa e che parla alle masse non dovrebbero proprio esistere".

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Olio di palma non fa male? Ditelo ai bambini indonesiani: 100 000 morti ogni anno!
Olio di palma non fa male? Ditelo ai bambini indonesiani: 100 000 morti ogni anno!

-

I DECESSI CAUSATI DAGLI EFFETTI DIRETTI E INDIRETTI DEGLI INCENDI APPICCATI IN ASIA EQUATORIALE PER LA PRODUZIONE DA OLIO DI PALMA AMMONTANO A 100.000 IN UN SOLO ANNO.
I DECESSI CAUSATI DAGLI EFFETTI DIRETTI E INDIRETTI DEGLI INCENDI APPICCATI IN...

In Campania c'e' un feudo: QUELLO DEI DE LUCA. Seggi che vanno da PADRE IN FIGLIO
In Campania c'e' un feudo: QUELLO DEI DE LUCA. Seggi che vanno da PADRE IN FIGLIO

-

Nell’attesa che Piero De Luca, figlio d’arte, s’affacci in Parlamento, al quale è predestinato grazie alla candidatura blindata col Pd, alla campagna elettorale ci pensa papà il governatore
Nell’attesa che Piero De Luca, figlio d’arte, s’affacci in Parlamento, al quale...

Ma quale antifascismo! Gli italiani vogliono LAVORO, MENO TASSE E TUTELA FAMIGLIA!
Ma quale antifascismo! Gli italiani vogliono LAVORO, MENO TASSE E TUTELA FAMIGLIA!

-

Altro che antifascismo. I temi centrali per gli italiani sono il lavoro, il contrasto alla disoccupazione e la lotta al precariato
Altro che antifascismo. I temi centrali per gli italiani sono il lavoro, il...

Novara: primari in pensione visitano GRATIS persone meno abbienti
Novara: primari in pensione visitano GRATIS persone meno abbienti

-

A BORGOMANERO, IN PROVINCIA DI NOVARA, OPERA ORMAI DA ALCUNI ANNI UN POLIAMBULATORIO GRATUITO DOVE DEI PRIMARI IN PENSIONE VISITANO LE PERSONE IN DIFFICOLTÀ.
A BORGOMANERO, IN PROVINCIA DI NOVARA, OPERA ORMAI DA ALCUNI ANNI UN...

S'innamorano ad Auschwitz, si credono morti e si ritrovano 39 anni dopo
S'innamorano ad Auschwitz, si credono morti e si ritrovano 39 anni dopo

-

S’innamorano ad Auschwitz, si credono morti e si ritrovano 39 anni dopo
S’innamorano ad Auschwitz, si credono morti e si ritrovano 39 anni...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati