Casa sicura in vacanza? Ecco le migliori app e tecnologie

(Campobasso)ore 19:25:00 del 23/07/2017 - Categoria: , Tecnologia

Casa sicura in vacanza? Ecco le migliori app e tecnologie

Che sia un’app, una telecamera collegata allo smartphone o un sistema antifurto fai da te, non mancano le opzioni a chi vuole trascorrere le proprie ferie lontano da casa senza preoccupazioni e senza dover spendere una fortuna

Che sia un’app, una telecamera collegata allo smartphone o un sistema antifurto fai da te, non mancano le opzioni a chi vuole trascorrere le proprie ferie lontano da casa senza preoccupazioni e senza dover spendere una fortuna

Snoop, l’app che trasforma lo smartphone in una videocamera

Snoop è una nuova applicazione disponibile per Android e iOS, la caratteristica principale è quella di trasformare il tuo vecchio smartphone o tablet in una videocamera di videosorveglianza le cui immagini sono poi trasmesse su un altro dispositivo che può anche trovarsi distante migliaia di chilometri. Per attivarla basta installare Snoop sull’apparecchio che sarà «trasformato» in videocamera, successivamente l’app fornirà un codice pin di sicurezza. Fatta questa operazione, va installata la stessa applicazione sull’altro smartphone o tablet dove verranno trasmesse le immagini e, una volta avviata, basta inserire il pin precedentemente stabilito per mettere in funzione Snooop. In questo momento l’app non offre altro se non la trasmissione delle immagini da un dispositivo all’altro, tuttavia, fanno sapere gli sviluppatori, negli aggiornamenti successivi è molto probabile che vi siano nuove funzioni.

Camio, l’altra app a prova di ladro

Creata da Carter Maslan (Ceo di Camio ed ex project manager all'interno di Google Maps) anche Camio è un’applicazione gratuita in grado di trasformare qualunque smartphone Android o iOS in un dispositivo di videosorveglianza. La sua funzione primaria è quella che consente all’app di sfruttare i sensori di movimento, il sistema su circuito integrato e altri componenti degli smartphone in grado poi di ottimizzare le immagini. Con Camio, le riprese, si attivano nel momento in cui qualcuno passa di fronte al sensore della fotocamera, mentre la registrazione cessa quando il soggetto in movimento esce dall’inquadratura. Le immagini verranno poi salvate nel cloud sfruttando la connettività Wi-Fi dello smartphone che le renderà accessibili tramite il pannello di controllo web legato al profilo Camio.

Nest Cam, la telecamera di Google

Oltre a Snoop e Camio ci sono altre app dalle funzionalità pressoché simili come Track View, Home Security Monitor System, Ip Webcam etc, ma per chi non si fida degli smartphone e si vuole affidare a una telecamera vera e propria, non mancano le alternative. Una di questa è la Nest Cam, lanciata da Google nel 2015. Questo dispositivo di videosorveglianza è arrivato sul mercato ad un prezzo inferiore ai 200 dollari, ha un angolo visuale di 130 gradi e la registrazione del flusso di immagini è in FullHd. È possibile controllare tutto da remoto grazie all'applicazione specifica disponibile per Android e iOS. Inoltre, per via della presenza di un microfono, si può interagire da remoto con le persone o gli animali presenti nell'abitazione. Poiché non è possibile la memorizzazione del flusso video tramite una MicroSd di memoria esterna, si possono salvare sul Cloud di Big G le immagini degli ultimi dieci giorni per 100 dollari all'anno. Nest Cam offre anche l’opzione di visione notturna attraverso un sensore a raggi infrarossi che registra fino a sei metri. Se la telecamera ravvisa qualche movimento anomalo, avverte subito il proprietario dell'abitazione con delle notifiche sullo smartphone.

La smartcam targata Samsung

Oltre al gruppo Alphabet, anche Samsung ha detto la sua in tema di smartcam. L’azienda coreana ha lanciato un paio di anni fa la sua Samsung Smartcam Pro HD. Si tratta di una telecamera (anch’essa con un prezzo più che accessibile) che offre riprese in FullHD e un angolo visuale di 128 gradi. Installarla è molto facile, bisogna semplicemente scaricare l’app disponibile sia per Google Play Store, sia per App Store e seguire le indicazioni. Una volta scaricata l’applicazione è possibile guidare la telecamera direttamente da remoto e decidere quando far partire la registrazione. Anche in questo caso si può comunicare con la propria famiglia attraverso il microfono. Inoltre, il sensore di movimento è settabile in maniera tale da non far scattare l'allarme ogni volta che il cane, il gatto o qualsiasi animale domestico si muove. A differenza di Nest Cam, la telecamera Samsung non dispone di un servizio cloud, ma è stato implementato uno slot per la MicroSD fino a 64GB.

L’antifurto fai da te

Se infine si vuole andare sul tradizionale e dotare la propria casa di un vero e proprio sistema antifurto fai da te (senza per forza dover spendere una fortuna) è possibile trovarne diversi sul mercato. Per i più intraprendenti è possibile costruirne uno in casa dotandosi di una centralina da collegare al proprio telefono, a quello dell'agenzia di vigilanza o alle forze dell'ordine, dei sensori di movimento da collegare alla centralina, un ulteriore sensore per porte e finestre e almeno una telecamera di sorveglianza come quelle appena descritte. Al netto di un risparmio non indifferente rispetto ai sistemi antifurto convenzionali, costruirne uno «fai da te» rappresenta comunque un rischio. La costruzione in sé non è semplice ed è necessaria la giusta esperienza per l’installazione delle telecamere e della centralina. Basterebbe sbagliare anche un singolo dettaglio per alterare il corretto funzionamento dell’antifurto.

Da: QUI

Autore: Luca

Notizie di oggi
Come evitare di scaricare malware Android
Come evitare di scaricare malware Android
(Campobasso)
-

Android è il sistema operativo preferito dagli hacker, come dimostrano i continui attacchi subiti dai dispositivi che girano con il robottino verde.
Android è il sistema operativo preferito dagli hacker, come dimostrano i...

Microsoft: ecco il supermarket senza cassa sul modello Amazon Go
Microsoft: ecco il supermarket senza cassa sul modello Amazon Go
(Campobasso)
-

L'azienda di Redmond vorrebbe utilizzare tra le corsie dei supermercati sensori e telecamere per individuare i prodotti acquistati dai clienti e addebitare in automatico il conto della spesa
Anche Microsoft si lancia nel settore dei supermercati intelligenti: secondo...

SIM Ilaid: cos'e' e come attivarla
SIM Ilaid: cos'e' e come attivarla
(Campobasso)
-

L’arrivo di Iliad in Italia con un’offerta davvero low-cost per minuti, SMS e 30 giga di Internet ha suscitato l’interesse di moltissime persone.
L’arrivo di Iliad in Italia con un’offerta davvero low-cost per minuti, SMS e 30...

Caricabatterie non originale? Ecco cosa succede
Caricabatterie non originale? Ecco cosa succede
(Campobasso)
-

Usare un caricabatteria non originale non porta all’esplosione dello smartphone, ma bisogna fare attenzione all’azienda che lo ha prodotto
Sfatiamo un falso mito: utilizzare i caricabatterie non originali non rovina la...

Come scegliere una TV per giocare
Come scegliere una TV per giocare
(Campobasso)
-

In un’epoca sempre più multimediale e convergente, la scelta di un televisore capace di soddisfare le più comuni esigenze di visione domestica, ma anche quelle di intrattenimento digitale sulle console da gaming, diventa vitale.
Un Tv per guardare e per giocare In un’epoca sempre più multimediale e...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati