Caritas? Piu' italiani che immigrati…

(Milano)ore 21:04:00 del 22/10/2016 - Categoria: Denunce, Economia

Caritas? Piu' italiani che immigrati…

La poverta' e' conseguenza, anche dell'invasione di imprese e lavoratori provenienti da paesi extraitaliani, queste evadono il fisco, utilizzano personale di provenienza straniera, senza versare contributi; la concorrenza verso le imprese italiane non e'

La poverta' e' conseguenza, anche dell'invasione di imprese e lavoratori provenienti da paesi extraitaliani, queste evadono il fisco, utilizzano personale di provenienza straniera, senza versare contributi; la concorrenza verso le imprese italiane non e' leale, il governo, il fisco conoscono e lasciano correre, per meglio gestire i lavori soprattutto pubblici.

Un rapporto 2016 della Caritas sulla povertà emerge un dato inquietante.Al sud sono molti di più gli italiani a chiedere aiuto per un pasto caldo rispetto agli immigrati. Qualcosa non torna.

A tutti i disoccupati d'Italia, mettetevi dietro la porta del prefetto e pretendete di essere assistiti e collocati negli alberghi con vitto alloggio compreso menù a richiesta. E' fantascienza? no! è reale politica.

C’è chi sostiene che gli immigrati abbiano bisogno di aiuto, ed è una cosa giusta, ma non sono gli unici…Sta di fatto che, specialmente nel mezzogiorno e al sud, nonostante il peso dei migranti continua a essere maggioritario, a chiedere aiuto alla Caritas per un pasto caldo sono sempre di più gli italiani.

 

Nei decenni passati eravamo abituati a vedere per la maggior parte immigrati in fila davanti alle sedi della Caritas, ora invece sono gli italiani a prevalere, l’Italia sta cambiando, purtroppo…

Questi ultimi infatti, al sud, vantano il 66,6% di iscrizioni contro il 57% dei migranti.Questo è ciò che emerge da un rapporto del 2016 della Caritas sulla povertà, che delinea chiaramente una situazione in cui una buona parte del “popolo di casa” non sta poi così meglio del “popolo ospite”, accolto nei centri di accoglienza che garantiscono loro un pasto caldo e un tetto. Agli italiani invece se non ci pensa la Caritas….

 

<disagio si sommano con due o più ambiti problematici.>>

Come riferisce ilgiornale.it, secondo il rapporto, tra gli italiani che chiedono aiuto vi sono:

Autore: Luca

Notizie di oggi
9 citta' italiane tenute in ostaggio dai nigeriani: ECCO QUALI
9 citta' italiane tenute in ostaggio dai nigeriani: ECCO QUALI
(Milano)
-

La precisazione, tra persone intelligenti, sarebbe inutile; ma, a scanso di equivoci, la facciamo comunque: quando parliamo di «mafia nigeriana» in Italia, ci riferiamo ai nigeriani dediti al crimine, non certo ai loro connazionali estranei alla delinquen
La precisazione, tra persone intelligenti, sarebbe inutile; ma, a scanso di...

Conti Correnti e libretti nel mirino del Fisco: Fai attenzione!
Conti Correnti e libretti nel mirino del Fisco: Fai attenzione!
(Milano)
-

Libretti e conti correnti finiranno sempre più nel mirino dell'Agenzia delle Entrate.
Libretti e conti correnti finiranno sempre più nel mirino dell'Agenzia delle...


(Milano)
-


A prescindere di quello che uno decide di votare, e ognuno fa il suo, questi...

Chi vi fa RAMANZINE sul fascismo ha DISTRUTTO l'Italia negli ultimi 20 anni!
Chi vi fa RAMANZINE sul fascismo ha DISTRUTTO l'Italia negli ultimi 20 anni!
(Milano)
-

IL COMPLETO - E ANCHE GROTTESCO - SCOLLAMENTO TRA LA GENTE COMUNE E IL PALAZZO DEL POTERE DI SINISTRA, SI È RESO EVIDENTISSIMO IN QUESTE ORE.
IL COMPLETO - E ANCHE GROTTESCO - SCOLLAMENTO TRA LA GENTE COMUNE E IL PALAZZO...

Governo senza soldi: italiani rischiano di rimanere SENZA MEDICI
Governo senza soldi: italiani rischiano di rimanere SENZA MEDICI
(Milano)
-

In cinque anni 14 milioni di italiani rischiano di rimanere senza medico. È un dato allarmante quello che si disegnerà dal 2023 a causa dei pensionamenti di quasi 45mila camici bianchi, di cui 30mila ospedalieri e 14.908 medici di famiglia.
I CAMICI BIANCHI IN PENSIONE NON VERRANNO BILANCIATI DA ASSUNZIONI. I SINDACATI:...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati