Cardinale africano con MILIONI in Svizzera: come mai il Papa non fa niente???

(Campobasso)ore 13:04:00 del 27/06/2017 - Categoria: , Denunce, Editoria, Sociale

Cardinale africano con MILIONI in Svizzera: come mai il Papa non fa niente???

L'Africa ha avuto ed ha la sua dose di tiranni con milioni all'estero, ultimo in data il tunisino Ben Ali che sembra abbia sistemato i fatti suoi e della moglie (famiglia Trivulsi) monopolisti per trentanni di tutte le attività remunerative esistenti in T

L'Africa ha avuto ed ha la sua dose di tiranni con milioni all'estero, ultimo in data il tunisino Ben Ali che sembra abbia sistemato i fatti suoi e della moglie (famiglia Trivulsi) monopolisti per trentanni di tutte le attività remunerative esistenti in Tunisia.

Ora apprendiamo che, uno dei paesi piu' poveri dell'Africa sub-Sahariana subisce il dissanguamento non solo de governo, ma anche dei preti . Allegria !

Una domanda ovvia: perchè quei soldi non li ha utilizzati in Mali per aiutare la popolazione? Di questi scandali ce ne sono moltissimi in Africa, ma anche in Italia; ma tutto passa nel silenzio più assoluto...Se accumulano tante ricchezze, significa che questi cardinali e vescovi si sono convinti che non esiste nessun dio che valga la pena rinunciare per perdere i vantaggi che la chiesa offre ai suoi prelati...tutti rimangono al loro posto per continuare a ingrassare! Questi sono coloro che tradiscono con i fatti e le parole il fondatore Gesù....ed è sempre stato così !

In queste ore sta esplodendo la vicenda del primo Revisore generale dei conti del Vaticano, Libero Milone – esperto finanziario di esperienza internazionale, ex presidente ed ex amministratore delegato della società Deloitte – che si è dimesso con largo anticipo per essersi scontrato con l’Apsa, l’ “Amministrazione Patrimonio Sede Apostolica”, già finita nel mirino all’epoca di Vatileaks2. Nel 2015, infatti, l’agenzia Reuters aveva pubblicato la notizia che – contrariamente ad ogni logica e regola – il finanziere Giampietro Nattino possedeva conti cifrati presso l’Apsa e se n’era servito per trasferire due milioni di euro in Svizzera.

Ora si profila all’orizzonte un altro incidente, che investe le scelte dirette del Papa. Il mese scorso Francesco ha annunciato la creazione di cinque nuovi cardinali. Fra i prescelti l’arcivescovo di Bamako, Jean Zerbo, personalità conosciuta per il suo impegno per portare la pace in una paese straziato da una guerra civile e dalle violenze dei terroristi jihadisti.

Autore: Sasha

Notizie di oggi
TV degli USA dice la verita' sull'11 settembre: VIDEO
TV degli USA dice la verita' sull'11 settembre: VIDEO
(Campobasso)
-

Per chi non lo sapesse, Richard Gage è il fondatore di Architetti e Ingegneri per la verità sull’11 settembre.
Per chi non lo sapesse, Richard Gage è il fondatore di Architetti e Ingegneri...

Se i popoli saranno proprietari della MONETA, l'umanita' avra' vinto la sua GUERRA
Se i popoli saranno proprietari della MONETA, l'umanita' avra' vinto la sua GUERRA
(Campobasso)
-

La nostra schiavitu’ e tenuta perennemente in vita dai Banchieri che sono proprietari della Moneta.
La nostra schiavitu’ e tenuta perennemente in vita dai Banchieri che sono...

Milano: 1 residente su 4 STRANIERO
Milano: 1 residente su 4 STRANIERO
(Campobasso)
-

Gli abitanti di Milano oggi sono al 19% immigrati, contro il 9% della media italiana
Gli abitanti di Milano oggi sono al 19% immigrati, contro il 9% della media...

La Fornero va in pensione....SENZA FORNERO!
La Fornero va in pensione....SENZA FORNERO!
(Campobasso)
-

Elsa Fornero e l’età pensionabile: “Sono una privilegiata”
Intervistata dal Corriere, la Fornero ha spiegato come sia arrivato anche per...

Svezia accogliente? 85% di stupri commessi da IMMIGRATI
Svezia accogliente? 85% di stupri commessi da IMMIGRATI
(Campobasso)
-

L'85% degli abusi, in particolare la violenza sessuale di gruppo, da quelle parti sono perpetrati da immigrati. Le statistiche ufficiali non riportano la nazionalità dei responsabili, per non suscitare rigetti xenofobi
La Svezia, da sempre patria del sesso libero, ha un problema. No, questa volta...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati