Cane italiano EROICO morto in Libano per aiutare i Soldati Italiani

(Genova)ore 14:25:00 del 09/04/2018 - Categoria: , Cronaca, Esteri

Cane italiano EROICO morto in Libano per aiutare i Soldati Italiani

Ieri mattina, durante lo svolgimento di un regolare turno di servizio per il controllo anti-esplosivo sui veicoli in ingresso presso il Comando del Settore Ovest di UNIFIL, a Shama, attualmente su base Brigata paracadutisti Folgore, è deceduto Jimmy, uno

Ieri mattina, durante lo svolgimento di un regolare turno di servizio per il controllo anti-esplosivo sui veicoli in ingresso presso il Comando del Settore Ovest di UNIFIL, a Shama, attualmente su base Brigata paracadutisti Folgore, è deceduto Jimmy, uno dei cani del nucleo cinofili del Contingente Italiano schierato in Libano. “Il decesso di Jimmy detto Gamain, pastore belga malinois di 11 anni, sarebbe da ricondurre ad un malore. Jimmy, che era prossimo alla pensione, ha svolto il proprio servizio per oltre dieci anni. Inquadrato presso il Gruppo Cinofili del Centro Militare Veterinario di Grosseto, era già stato schierato per ben sei volte in missioni all’estero in Afghanistan, Kosovo e Libano. A nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo”.

I cani impiegati nei nuclei cinofili per la ricerca degli esplosivi vengono selezionati da cuccioli, attraverso una valutazione delle loro capacità e della loro indole caratteriale. Affidati ad un militare conducente con cui condivideranno tutta la loro carriera (spesso anche la pensione), effettuano insieme al proprio commilitone umano un corso di formazione e addestramento della durata di un anno. Durante il corso l’animale, oltre ad instaurare un rapporto del tutto speciale con il proprio conducente, attraverso il gioco e le associazioni ad esso correlate impara a ricercare, individuare e segnalare opportunamente la presenza di sostanze esplosive.

Negli anni, l’impiego di unità cinofile all’interno dei contingenti militari nazionali è divenuto fondamentale per contrastare il pericolo degli Ordigni Esplosivi Improvvisati (IED), una delle minacce più subdole per inostri militari che operano nei Teatri Operativi di tutto il mondo. Per questo, la scomparsa di uno di questi “militari a quattro zampe” determina sempre costernazione per la loro preziosa e insostituibile opera, volta a garantire la sicurezza e l’incolumità dei propri commilitoni umani.

Questa notizia ha fatto commuovere davvero tanti.

Voi cosa ne pensate di questo eroe?

Da: QUI

Autore: Carmine

Notizie di oggi

(Genova)
-


È partita sfida dell'Umbria al decreto Sicurezza di Matteo Salvini. Il tema è...

Terremoto Emilia, colpa delle trivelle?
Terremoto Emilia, colpa delle trivelle?
(Genova)
-

Terremoto in Emilia: 27 morti, nel maggio 2012, per colpa di operazioni imprudenti, a caccia di “shale oil” nel sottosuolo?
Terremoto in Emilia: 27 morti, nel maggio 2012, per colpa di operazioni...

Dai sindacati ai pastori sardi, ora la gente e' INCAZZATA davvero col governo gialloverde
Dai sindacati ai pastori sardi, ora la gente e' INCAZZATA davvero col governo gialloverde
(Genova)
-

Sembra un capitolo del romanzo Serotonina, una scena da Gilet Gialli francesi e invece è qui.
Signore e signori, è iniziata l’opposizione. Non solo l’opposizione parlamentare...

Benvenuti in Italia, dove si MUORE al pronto soccorso dopo un'attesa di 6 ORE
Benvenuti in Italia, dove si MUORE al pronto soccorso dopo un'attesa di 6 ORE
(Genova)
-

Presunto caso di malasanità all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta. Un uomo di 72 anni, Eduardo Estatico, è deceduto lamentando dolori lancinanti all’addome, ma ha aspettato sei ore prima di essere visitato.
Presunto caso di malasanità all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta. Un uomo di 72...

Milano, dov'e' la crisi? coda e ressa per le Nike Air Max   A 160 EURO
Milano, dov'e' la crisi? coda e ressa per le Nike Air Max A 160 EURO
(Genova)
-

Decine e decine di ragazzi hanno riempito via Statuto a Milano in attesa dell’apertura del NikeLab, lo store che ha messo in vendita in edizione limitata le nuove Air Max
Ancora una volta il negozio Nike Lab St18 è stato preso d'assalto da decine e...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati