Calcioscommesse ultime notizie: spunta la Salernitana di Claudio Lotito

SALERNO ore 11:32:00 del 22/05/2015 - Categoria: Calcio, Denunce - Calcioscommesse

Calcioscommesse ultime notizie: spunta la Salernitana di Claudio Lotito

Calcioscommesse ultime notizie: spunta la Salernitana di Claudio Lotito. Salernitana, Ascoli e Benevento nell'inchiesta Dirty Soccer.

Salernitana, Ascoli e Benevento nell'inchiesta Dirty Soccer. Sui pizzini trovati dalla polizia nel corso delle perquisizioni era annotata ogni cosa: quote, giocate sicure, squadre e perfino un ammonimento "se ci beccano ci arrestano tutti" onde evitare che un flusso di puntate anomalo potesse attirare attenzione e destare sospetti. La rete dei contatti era ramificata, per scambiarsi informazioni sulle partite da combinare oppure già ‘accomodate' si adottavano sistemi molto semplici: messaggeria telefonica, post scritti su whatsapp. Tutto registrato sui tablet e sgli smartphone che gli agenti della Mobile di Catanzaro e della Sco hanno sequestrato e sottoposto al vaglio degli inquirenti. Nella nuova inchiesta sul Calcioscommesse viene tirata in ballo anche la società campana (neo promossa in Serie B) di cui è presidente Claudio Lotito, anche massimo dirigente della Lazio.

I nomi dei tre club emergerebbero – come riportano fonti qualificate – dalle intercettazioni relative ad alcuni dei personaggi indagati oppure arrestati nel corso dell'operazione Dirty Soccer, scaturita dalla promiscuità dei traffici della cosca calabrese Iannazzo (molto forte sul territorio di Lamezia Terme) che aveva esteso le proprie fonti d'investimento anche al calcioscommesse. Discorsi nei quali i soggetti coinvolti nell'ennesimo scandalo che ha travolto ‘l'italica pedata' farebbero riferimento a notizie ricevute da soggetti terzi sulla possibilità di scommettere su quelle partite perché combinate.

La reazione di Lotito: "Vado avanti come un treno"

"Non ho niente da dire, parlo con i fatti. Vado avanti come un treno sulla strada del lavoro e dei risultati, è evidente che sto cogliendo nel segno. Tutto queste bugie non mi interessano, rispondo alla mia coscienza". E' il commento all'Ansa di Claudio Lotito che, relativamente alle inchieste sul calcioscommesse e al presunto coinvolgimento dei granata, aggiunge: "La Salernitana? I pizzini? Ma non scherziamo…".

Un ciclone che s'è abbattuto sulla Lega Pro e sulla Serie D e che il procuratore capo di Catanzaro, Vincenzo Lombardo, ha ricostruito nell'intervista ai microfoni di ‘Radio Uno': "Da settembre ad oggi, partendo da Iannazzo, abbiamo intercettato i dirigenti del Neapolis che volevano vincere ad ogni costo il campionato, poi abbiamo esteso l'inchiesta ad altri club". L'intero sistema faceva perso su due società in particolare, il Neapolis e la Pro Patria: "Abbiamo scoperto così che si erano costituite due associazioni che avevano come obiettivo la frode sportiva, una faceva capo al Neapolis e l'altra alla Pro Patria, società attorno alle quali ruotava tutto il sistema, con finanziamenti che venivano dall'estero".

Il presidente della Figc, Tavecchio: Via i delinquenti. "Ripuliremo il calcio dai delinquenti e dai maneggioni – ha raccontato il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, a ‘Mattino Cinque' -. Il calcio è parte lesa in questi scandali, abbiamo dato mandato ai nostri legali di costituirci parte civile nel procedimento che verrà incardinato a Catanzaro".

Le parole del Capo dello Stato, Mattarella: "Penso ai tanti italiani che seguono il calcio e chiedono che sia vissuto come uno sport, praticato con correttezza assoluta sul campo per rispetto loro oltre che naturalmente per rispetto della legge – ha ammesso il presidente della Repubblica Sergio Mattarella prima della finale di Coppa Italia -. Occorre procedere rapidamente con severità contro tutti i comportamenti fraudolenti. Il divario tra questi fenomeni che vengono denunciati e che periodicamente affiorano e la passione con cui tanta gente segue il calcio fa indignare: per questo serve severità e rapidità".

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
George Soros, il business della droga CHE NON TI DICONO
George Soros, il business della droga CHE NON TI DICONO

-

George Soros è uno degli influencer comportamentali dei nostri tempi. Se i “valori” propugnati dai movimenti anarchici e libertari degli anni 60′ e 70′, infatti, trovano continuità nell’attuale espressione del sistema capitalistico, abitano an
George Soros è uno degli influencer comportamentali dei nostri tempi. Se i...



-


E ora Salvini dice che Sala deve restare al suo posto. Evidentemente, con il...



-


Non é stato sufficiente l'alibi dell'ostentato grido: onestà, onestà per...

Stato DOVE SEI? Terremoto, pensioni, iva, servizi: L'ITALIA SOFFRE
Stato DOVE SEI? Terremoto, pensioni, iva, servizi: L'ITALIA SOFFRE

-

La manovra di bilancio di Aprile scorso, avviata come decreto, diventa legge in seguito alla sua approvazione al Senato. In soli due mesi è riuscita a superare tutto l’iter parlamentare per diventare legge effettiva alla velocità della luce.
La manovra di bilancio di Aprile scorso, avviata come decreto, diventa legge in...

Essere contro il SISTEMA JUVE (non antijuventino) e' una questione morale: ECCO PERCHE'
Essere contro il SISTEMA JUVE (non antijuventino) e' una questione morale: ECCO PERCHE'

-

Se davvero l’avversione per la Juve è perfino un fatto morale, un’esigenza etica – e per noi di un’altra generazione è stato come combattere tutta la vita il potere della Democrazia Cristiana – l’interrogativo che oggi si impone è se questa passione civil
È un fatto morale Se davvero l’avversione per la Juve è perfino un fatto...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati