Calcio notizie: De Rossi fischiato dai suoi tifosi, ipotesi di cessione?

PIACENZA ore 19:05:00 del 06/03/2015 - Categoria: Calcio

Calcio notizie: De Rossi fischiato dai suoi tifosi, ipotesi di cessione?

Calcio notizie: De Rossi fischiato dai suoi tifosi, ipotesi di cessione? Ecco la verità sul caso del romanista

ROMA - Lunedì, quando è stato sostituito da Garcia, Daniele De Rossi è stato fischiato da tutto l’Olimpico. Prima i tifosi juventini, poi gran parte di quelli roManisti, delusi dalla prestazione del centrocampista, al quale Garcia non ha fatto finire la partita per la terza volta nel giro di un mese. Era accaduto contro il Parma, contro il Feyenoord all’andata e proprio contro gli olandesi il tecnico francese a metà del PER APPROFONDIREVIDEO Sfottò per Totti Super multa alla Roma Savicevic contro Garcia Super multa alla Roma: radiolina, laser e petardi Roma, Savicevic: «Garcia come pensava di vincere?» Roma, la lite De Sanctis-Manolas era già iniziata prima? secondo tempo aveva rinunciato a Totti e De Rossi, proprio come ha fatto ieri, nel tentativo di agguantare il pareggio. Il centrocampista, da quando è rientrato dopo l’infortunio, il quindici febbraio, è stato sostituito tre volte e a Verona è rimasto in panchina. Non era mai accaduto. Così come non era mai accaduto di sentire quei fischi.

I SOLDI - Daniele De Rossi guadagna sei milioni l’anno e ha un contratto fino al 2017, firmato con la nuova proprietà americana. E’ il calciatore che guadagna di più in Italia e che vive un momento particolare della sua carriera. Alla Juve nessuno supera il tetto dei cinque milioni, il monte ingaggi complessivo dell’Empoli è meno del doppio (11 milioni) di quello del centrocampista di Ostia.

LO SCENARIO - Contro la Juve De Rossi ha rischiato il cartellino rosso. Orsato lo ha graziato dopo il primo intervento su Vidal, dopo quattordici secondi e poi anche poco prima della sostituzione ci sono stati altri due interventi nei quali solo all’ultimo istante ha ritirato la gamba. Un’altra partita complicata, che si inserisce perfettamente in un momento poco felice. Ma De Rossi resta un giocatore importante per Garcia, anche in vista della prossima stagione, se davvero il tecnico francese resterà sulla panchina giallorossa. Ma molto dipenderà dall’epilogo di questo campionato. De Rossi resta uno dei leader dello spogliatoio, un punto di riferimento per la società, anche se quell’ingaggio diventa ingombrante. Un ingaggio che rende difficile ipotizzare qualsiasi ipotesi di cessione.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Napoli Juventus non sara' MAI una semplice partita di PALLONE!
Napoli Juventus non sara' MAI una semplice partita di PALLONE!

-

Tu nun si’ cchiù Pulecenella, facive ridere e pazzià’. Mo t’arragge e pienze a’ guerra e nce parle ‘e libertà!
Nord contro Sud. Ricchi contro poveri. Industriali contro operai. I Savoia...

Il futuro del CALCIO? Stadi VUOTI, presidenti CINESI, 0 ITALIANI IN CAMPO
Il futuro del CALCIO? Stadi VUOTI, presidenti CINESI, 0 ITALIANI IN CAMPO

-

Questo segnerà con buone probabilità la fine del calcio come lo conosciamo noi.
Il calcio-mercato in Europa non è ancora cominciato che già diversi campioni...

Juve irriconoscibile? I MEDIA LA ELOGIANO, I TIFOSI LA MASSACRANO!
Juve irriconoscibile? I MEDIA LA ELOGIANO, I TIFOSI LA MASSACRANO!

-

Niente circo, viviamo in bianco e nero. Come dire: ci sta. Ci può stare, al netto dei gusti di ognuno. Niente da dire, niente da aggiungere.
Niente circo, viviamo in bianco e nero. Come dire: ci sta. Ci può stare, al...

Serie A POCO COMPETITIVA? Sapete QUANTI SOLDI PRENDONO LE RETROCESSE?
Serie A POCO COMPETITIVA? Sapete QUANTI SOLDI PRENDONO LE RETROCESSE?

-

Per la stagione in corso (2017/18) resteranno in vigore le norme precedenti, che in particolar modo per quanto riguarda la quota residuale vedevano garantita la cifra “avanzata” al club retrocesso con 3 anni di anzianità in serie A ma solamente nel caso i
Cambia anche il paracadute in Serie A. Il nuovo statuto della Lega infatti...

CAMPANE DA MORTO PER L'ITALIA: L'USCITA DAI MONDIALI LA GIUSTA PUNIZIONE PER IL NOSTRO PAESE
CAMPANE DA MORTO PER L'ITALIA: L'USCITA DAI MONDIALI LA GIUSTA PUNIZIONE PER IL NOSTRO PAESE

-

Campane a morto per l’Italia: «Personalmente vedo l’uscita dal girone finale dei mondiali di calcio come la Nemesi, la giusta punizione per un paese cantato da Dante quale regno dell’ignavia».
Campane a morto per l’Italia: «Personalmente vedo l’uscita dal girone finale dei...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati