Calcio notizie: Berlusconi vende il Milan!

PARMA ore 11:27:00 del 22/02/2015 - Categoria: Calcio

Calcio notizie: Berlusconi vende il Milan!

Calcio notizie: Berlusconi vende il Milan! Ecco una clamorosa indiscrezione

Il fatto che Berlusconi non spenda più cifre esorbitanti per il suo Milan va benissimo ed è giustificabile, nessun club in Italia oggi è nelle condizioni di spendere cifre folli (e considerando che Mediaset non sta andando benissimo, forse è meglio che li spenda lì i suoi quattrini). Del resto Berlusconi in passato ha speso tantissimo ed i successi per il Milano soprattutto in campo europeo sono arrivati, le cose ora però vanno diversamente e non è più immaginabile poter competere in Europa.

Nonostante questo, una cifra avrebbe spinto Silvio Berlusconi a prendere la decisione: 1,5 miliardi di euro. E' quanto il Cavaliere ha speso nella sua lunga avventura come patron del Milan. Il bilancio della società, come quello di quasi tutte le big del calcio, è perennemente in rosso (e lo sarà anche quest'anno). Nel 2014 Silvio ha ottenuto un anticipo in conto capitale da Fininvest e quindi due linee bancarie di credito da 100 milioni per far quadrare i conti. Molti sforzi, insomma. Tanto che i troppi sforzi - e quella cifra, 1,5 miliardi - avrebbero convinto Berlusconi: ora si valutano le offerte, il Milan si può vendere.

Ad oggi l'interessamento più concreto è quello del thailandese Bee Taechaubol, che avrebbe messo al lavoro la banca svizzera Edmond de Rotschild per trovare imprenditori interessati a comprare il club in società. Si cercano soci, insomma. C'è poi la pista che porta a Wang Janlin,il patron di Wanda, che ha appena deciso di comprare la Infront e l'enorme portafoglio di diritti tv della società. In molti indicano gli stretti rapporti tra Adriano Galliani, ad rossonero, e Marco Bogarelli, presidente di Infront italia, come indice del fatto che l'affare si può fare.

Insomma ad un’ipotetica offerta su quelle cifre Berlusconi non farebbe fatica a vendere il suo Milan. E forse sarebbe anche la scelta giusta da prendere, perché i tifosi rossoneri sono ormai spazientiti verso la società, allenatore e calciatori, con anni bui e di insuccessi.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
CASO NDRANGHETA-JUVE: AGNELLI IN AULA COME TESTIMONE
CASO NDRANGHETA-JUVE: AGNELLI IN AULA COME TESTIMONE

-

CASO ’NDRANGHETA-JUVE: AGNELLI IN AULA COME TESTIMONE - IL PRESIDENTE DELLA JUVE DOVRÀ COMPARIRE IN TRIBUNALE A TORINO IL 15 MAGGIO NEL PROCESSO SULLE PRESUNTE INFILTRAZIONI DEI CLAN NELLA CURVA BIANCONERA
CASO ’NDRANGHETA-JUVE: AGNELLI IN AULA COME TESTIMONE - IL PRESIDENTE DELLA JUVE...

Tutte le OMBRE del Milan ai cinesi
Tutte le OMBRE del Milan ai cinesi

-

I soldi che girano nel mondo del calcio sono un oltraggio all'umanità che fatica a sbarcare il lunario.
I soldi che girano nel mondo del calcio sono un oltraggio all'umanità che fatica...

MILAN FUORI DALLE COPPE: inutile la conquista dell'Europa League! Ecco perche'
MILAN FUORI DALLE COPPE: inutile la conquista dell'Europa League! Ecco perche'

-

Se il closing per il passaggio di proprietà dovesse slittare ancora (per ora la nuova scadenza è fissata al 14 aprile), il Milan sarà costretto a non partecipare alla prossima Europa League: una scadenza imposta dalla UEFA potrebbe rendere vani tutti gli
Se il closing per il passaggio di proprietà dovesse slittare ancora (per ora la...

Allegri vincente solo perche' ha CAMPIONI: E' Sarri che sta facendo un miracolo sportivo!
Allegri vincente solo perche' ha CAMPIONI: E' Sarri che sta facendo un miracolo sportivo!

-

Il calcio italiano sta attraversando un diatriba “filosofica” sul modo di affrontare le partite.
Il calcio italiano sta attraversando un diatriba “filosofica” sul modo di...

Juve, cosa rischia?
Juve, cosa rischia?

-

Ha cercato di fare ordine sui contatti tra presunti ‘ndranghetisti e uomini della Juventus, ma anche di limitare le sue responsabilità.
PURTROPPO LA MAFIA TENDE A INFILARSI OVUNQUE CI SIANO I SOLDI E NON SEMPRE...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati