Bugie al cacao ripiene, ricetta e come fare

AOSTA ore 13:36:00 del 07/02/2016 - Categoria: Cucina - Bugie al cacao ripiene

Bugie al cacao ripiene, ricetta e come fare

Ingredienti per l'impasto per 12 bugie Uova 2 Burro a temperatura ambiente 25 g Grappa 4 g Lievito chimico in polvere per dolci 1 g Cacao in polvere amaro 25 g Farina tipo 00 200 g Zucchero semolato 60 g Vino bianco 25 g

Bugie al cacao ripiene

e la grappa (16). Quindi unite anche le uova sbattute (17), il burro ammorbidito (18); mescolate con un cucchiaio

Uova 2 Burro a temperatura ambiente 25 g Grappa 4 g Lievito chimico in polvere per dolci 1 g Cacao in polvere amaro 25 g Farina tipo 00 200 g Zucchero semolato 60 g Vino bianco 25 g

Conservazione

Bugie al cacao ripiene

Si consiglia di consumare subito le bugie al cacao e si sconsiglia la congelazione da cotte. E’ possibile congelare l’impasto da crudo. La crema si conserva per un paio di giorni in frigorifero.

Bugie al cacao ripiene

Per realizzare le bugie al cacao iniziate dalla preparazione della crema: in una ciotola setacciate la fecola (1), unire lo zucchero semolato (2), poi incidete la bacca di vaniglia nel senso della lunghezza e con un coltellino estraetene i semi (3),

mescolate bene con una frusta finché non otterrete un composto omogeneo (7). Trasferite la crema in un pentolino (8) e portatela sul fuoco, non appena inizierà a bollire abbassate il fuoco e mescolate con la frusta fino a quando non avrà raggiunto una consistenza densa (9). La crema deve risultare molto densa, così da evitare che fuoriesca dalle bugie in cottura.

Bugie al cacao ripiene

Premete i bordi con le dita per far aderire bene le due sfoglie (25) e poi adagiate le bugie su un vassoio leggermente infarinato. Proseguite con la farcitura fino a terminare gli ingredienti. Ora procedete con la cottura: in un tegame scaldate l’olio di semi fino a raggiungere i 175-180°, per una cottura ottimale si consiglia di utilizzare un termometro per alimenti per verificare la temperatura dell’olio. Con una schiumarola, immergete poche bugie alla volta nell’olio, circa un paio (26), cuocetele per 3 minuti girandole per ottenere una cottura uniforme. E' importante friggere pochi pezzi alla volta per mantenere costante la temperatura dell’olio. Una volta pronte, scolate le bugie con una schiumarola e adagiatele su un vassoio rivestito con carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Fate raffreddare le bugie e spolverizzatele a piacimento con dello zucchero a velo. Le bugie al cacao ripiene sono pronte per essere gustate (27).

aggiungete anche questi agli ingredienti (4). Versate il latte (5) e i tuorli (6).

A Carnevale con il fritto non si scherza! Tutt’Italia festeggia la festa più colorata dell’anno con tante leccornie golose, rigorosamente fritte: castagnole, chiacchiere, zeppole sono le protagoniste indiscusse sui banconi dei forni. Ma la tradizione ci perdonerà qualche piccola variante, a patto che sia irresistibile! Ed ecco la nostra proposta che renderà ancora più ricco il buffet carnevalesco: le bugie al cacao ripiene! Le tipiche bugie si tingono di nero con un saporito impasto al cacao amaro che contrasta la dolcezza della farcitura con crema alla vaniglia. Soffici e cremose, le bugie al cacao conquisteranno grandi e piccini con il loro tripudio di sapori in un unico morso!

Preparazione

Con una rotella dentellata iniziate a ritagliare la pasta in quadrati (22) (in tutto ne dovrete ottenere 24 da 6 cm x 6 cm); potete rimaneggiare l'impasto in eccesso, stendere nuovamente e creare i quadrati rimanenti. Spennellate la metà dei quadrati con dell'acqua, inumidendo solo i bordi, quindi prendete la crema oramai rassodata e farcite i quadrati che avete spennellato con un pò di crema al centro (23), richiudete con un altro quadrato di impasto (24)

PER LA CREMA ALLA VANIGLIA

PER SPOLVERIZZARE

Trasferite la crema in una ciotola (10), lasciate raffreddare coprendola con pellicola a contatto, una volta fredda riponetela in frigorifero a rassodare. Intanto proseguite con la preparazione della sfoglia: in una ciotola setacciate il cacao in polvere (11), la farina (12)

Consiglio

Bugie al cacao ripiene

Bugie al cacao ripiene

fino a quando l’impasto risulterà omogeneo e morbido (19): questa consistenza permetterà ai due strati di pasta di aderire meglio. Infarinate il piano di lavoro e trasferite l’impasto, lavoratelo a mano per ottenere un panetto compatto (20) e poi stendetelo con il mattarello, dovete ottenere una sfoglia alta circa 3-4 mm (21).

Bugie al cacao ripiene

Bugie al cacao ripiene

Bugie al cacao ripiene

Zucchero a velo q.b.

Uova tuorli 2 Fecola di patate 40 g Zucchero semolato 80 g Latte 250 g Vaniglia bacca 1

e il lievito chimico per dolci (13). Aggiungete poi lo zucchero semolato (14) e mescolate tutte le polveri. Ora agli ingredienti secchi aggiungete il vino bianco (15)

Bugie al cacao ripiene

Ingredienti per l'impasto per 12 bugie

Olio di semi q.b.

PER FRIGGERE

Gli irriducibili golosi possono sostituire la crema alla vaniglia con una crema pasticcera al cioccolato.

Autore: Carla

Notizie di oggi
Preparazione Parmigiana di zucchine
Preparazione Parmigiana di zucchine

-

E se siete abituati alla versione più classica, con le melanzane, fritte in olio profondo, non vedrete l'ora di provare la parmigiana di zucchine, probabilmente la variante più famosa di questa fantastica ricetta mediterranea.
La parmigiana di zucchine è una variante della più famosa parmigiana di...

Preparazione Polpette di pollo
Preparazione Polpette di pollo

-

Il petto di pollo non sarà più asciutto e poco appetitoso ma si trasformerà in qualcosa di veramente speciale
  Le polpette di pollo sono un secondo leggero e nutriente, ideale da servire...

Crostata al farro e ciliegie
Crostata al farro e ciliegie

-

La crostata al farro e ciliegie è una torta molto ricca e profumata, che in un guscio di friabile pasta frolla al limone accoglie una deliziosa farcitura di composta di ciliegie, mandorle e farina di farro.
La crostata al farro e ciliegie è una torta molto ricca e profumata, che in un...

Torta alle ciliegie meringata
Torta alle ciliegie meringata

-

Qual è il frutto di stagione a cui non sapete proprio rinunciare? Vi concedo qualche indizio: una tira l’altra, rossa e golosa
Qual è il frutto di stagione a cui non sapete proprio rinunciare? Vi concedo...

Panzanella dolce
Panzanella dolce

-

E’ uno dei piatti toscani più antichi e amati, una leggenda vuole che sia nato sui pescherecci dove i marinai condivano il pane raffermo con cipolle e lo rendevano morbido con l’acqua di mare: stiamo parlando della panzanella!
E’ uno dei piatti toscani più antichi e amati, una leggenda vuole che sia nato...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati