Botti a Capodanno: sì, ma rispettando le regole

VERCELLI ore 13:34:00 del 31/12/2014 - Categoria: Cronaca, Sociale

Botti a Capodanno: sì, ma rispettando le regole

Anche Vercelli vieta i botti di Capodanno: è consentito festeggiare con i fuochi d'artificio solo in certi luoghi ed orari

Il Capodanno si avvicina e gli italiani si preparano a festeggiarlo in tanti modi diversi. C'è chi lo trascorre semplicemente in famiglia, a casa o in un ristorante, c'è chi va a ballare fino all'alba con i propri amici. L'unica costante, comunque, che accomuna un po' tutti è quella dei fuochi d'artificio.

Si tratta di un'usanza comunque bella da preservare ma che spesso arreca troppi danni. Il gioco non sempre vale la candela. Purtroppo, c'è tanta gente che non fa attenzione al modo in cui spara i fuochi d'artificio e, ogni anno, il primo gennaio si è costretti a fare la conta di morti e feriti gravi.

Il comune di Vercelli ha deciso di seguire la strada intrapresa dal comune di Torino e di vietare i botti di Capodanno ma con qualche eccezione: infatti, sarà consentito divertirsi a suon di botti solamente in certi orari e in luoghi ben precisi, sparando almeno a 100 metri di distanza dalle abitazioni. L'obiettivo è soprattutto quello di proteggere e salvaguardare la Salute degli animali domestici ma anche delle persone che potrebbero essere infastidite dal rumore dei botti.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Fidget Spinner? Uno strumento per manipolare le menti dei Giovani
Fidget Spinner? Uno strumento per manipolare le menti dei Giovani

-

«Gli spinner zombificano i nostri giovani e ne rendono manipolabili le menti», ha sostenuto qualche giorno fa un conduttore di Rossyia 24, canale tv filo-governativo, durante una lunga trasmissione dedicata all’infernale aggeggio made in Usa.
«Gli spinner zombificano i nostri giovani e ne rendono manipolabili le menti»,...

Debiti, rifiuti, tasse, infrastrutture: 1 anno di Raggi a Roma. Cosa e' cambiato? NIENTE!
Debiti, rifiuti, tasse, infrastrutture: 1 anno di Raggi a Roma. Cosa e' cambiato? NIENTE!

-

“La sporca metafora di Roma”, titolava il 10 maggio il New York Times – che già nel 2015 criticò il “marziano” Ignazio Marino, sancendone il declino – nel commentare la triste fotografia della Città Eterna invasa (di nuovo) dai rifiuti. Siamo quasi arriva
Debito, tasse, patrimonio, partecipate, infrastrutture, rifiuti, lavoro. A quasi...

Milano, altro che Scampia: spaccio senza frontiere, la nuova trincea della Droga
Milano, altro che Scampia: spaccio senza frontiere, la nuova trincea della Droga

-

Parco delle Groane, a mezz’ora dal centro di Milano. Tremila ettari di bosco serviti dal treno che scarica pusher e tossici in scali fantasma. Un outlet della droga da cinque milioni di euro l'anno, controllato da spacciatori armati di machete e check-poi
Parco delle Groane, a mezz’ora dal centro di Milano. Tremila ettari di bosco...



-


Questo è un motivo "più che ottimo" per votare, alle prossime elezioni...

Strage Borsellino 25 anni dopo: l'Italia e' una Repubblica fondata sulle...MAFIE
Strage Borsellino 25 anni dopo: l'Italia e' una Repubblica fondata sulle...MAFIE

-

Falcone e borsellino erano l' effettivo antibiotico contro il malaffare ... inutili e superflue altre parole ... chi ha omesso, chi CONTINUA ad omettere, coprire ed insabbiare, è tutt' ora complice se non gli effettivi mandanti dell' assassinio (ricordo a
Falcone e borsellino erano l' effettivo antibiotico contro il malaffare ......



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati