Bossi JR condannato! Ecco perchè

VERONA ore 17:17:00 del 16/03/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce, Politica - Lega

Bossi JR condannato! Ecco perchè

La Lega deve restituire 42 milioni agli Italiani per falsa rendicontazione relativi ai rimborsi elettorali, forse voi non lo sapete o fate finta di non saperlo, la Lega dal fazzoletto verde è la prima ladrona.

Il pm aveva chiesto un anno. Ma il giudice dell’ottava sezione penale del Tribunale di Milano, Vincenzina Greco, è andato oltre le richieste dell’accusa. Riccardo Bossi, figlio del fondatore dellaLega Nord Umberto, è stato condannato a un anno e 8 mesi perappropriazione indebita aggravata per le presunte spese personali con i fondi del Carroccio.

La condanna è stata una “sentenza mediatica”, “frutto più del cognome dell’imputato che delle sue responsabilità” dice il difensore, l’avvocato Francesco Maiello. “Credo che chiunque di noi quando chiedeva i soldi al papà non sapeva da dove li prendesse”, ha aggiunto il legale, che in più occasioni ha spiegato come il figlio maggiore del fondatore della Lega Nord, quando aveva bisogno di un aiuto, si limitava a consegnare le fatture alla segretaria del padre. “Credo che sia molto chiaro l’indirizzo della magistratura sulla famiglia Bossi. Adesso Riccardo Bossi è in difficoltà – ha concluso- a causa dell’inchiesta ha perso il suo lavoro di pilota di rally e adesso è in cerca di lavoro e fa un po’ il procacciatore d’affari con la Russia”.

Il pm, nella sua requisitoria, aveva citato come riscontri all’ipotesi d’accusa intercettazioni e documenti, tra cui l’ormai famosa cartelletta con la scritta “The Family” sequestrata nell’ufficio romano dell’ex tesoriere del Carroccio Francesco Belsito, che è anche lui imputato per appropriazione indebita per le presunte spese ma con rito ordinario (il processo è ancora in corso) e assieme al padre e al fratello di Riccardo, cioè Umberto e Renzo “Il Trota”. Se questa tranche sulle presunte appropriazioni indebite è rimasta a Milano, la parte principale dell’inchiesta che nel 2012 ha travolto il Senatur e la sua famiglia è stata trasferita nei mesi scorsi a Genova dove è in corso il processo per la presunta truffa ai danni dello Stato sui rimborsi elettorali che vede imputati Umberto Bossi, Belsito e tre ex revisori del partito.

E dobbiamo pure ringraziare la giustizia per averlo condannato senza obbligo di passare dal carcere? É questo il messaggio? Finalmente é arrivata la condanna... la legge é uguale per tutti... intanto continua la sua infame esistenza di scroccone a spese del popolo italiano (tutta la sua famiglia, é chiaro) senza un giorno di galera. E che Giustizia sarebbe questa? É piuttosto un incentivo alla criminalitá. Ulteriore conferma dell'impunitá di quanti hanno "amici" in tribunale, al ministero, in caserma. Mentre tutti gli altri... che si facciano la loro meritata galera. BENE. BRAVI. Avete salvato l'Italia. Complimenti.

Il figlio di Umberto Bossi era imputato per spese con i fondi della Lega per circa 158mila euro. Soldi pubblici che avrebbe usato, tra il 2009 e il 2011, per pagare – secondo le carte dell’inchiesta –debiti personali, noleggi auto, rate dell’università dell’Insubria, affitto di casa, mantenimento dell’ex moglie, abbonamento alla pay-tv, luce e gas e anche il veterinario per il cane.

La Lega deve restituire 42 milioni agli Italiani per falsa rendicontazione relativi ai rimborsi elettorali, forse voi non lo sapete o fate finta di non saperlo, la Lega dal fazzoletto verde è la prima ladrona.

Corruzione, ignoranza, razzismo, volgarità, arroganza e urla...da 30 anni un terzo del Nord Italia vota questa gente (e ora anche al Centro). Ma cosa sono...i valori tradizionali che vogliamo difendere?

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Stampa REGIME in Italia: ECCO CHI COMANDA DIETRO LE QUINTE
Stampa REGIME in Italia: ECCO CHI COMANDA DIETRO LE QUINTE

-

CHI POSSIEDE O CONTROLLA,SEDUTO NEI CONSIGLI DI AMMINISTRAZIONE,I PRINCIPALI QUOTIDIANI ITALIANI?INCHIESTA SULLA”LONGA MANUS”DELLE BANCHE E DELL’INDUSTRIA NELLA STAMPA ITALIANA.
CHI POSSIEDE O CONTROLLA,SEDUTO NEI CONSIGLI DI AMMINISTRAZIONE,I PRINCIPALI...

SENZA PAROLE - I cittadini greci PIU' POVERI ​dei migranti che li hanno invasi!
SENZA PAROLE - I cittadini greci PIU' POVERI ​dei migranti che li hanno invasi!

-

Da Atene. La capo infermiera si accende una sigaretta dietro l’altra, torcendosi le mani coperte di tatuaggi. Ci prega di non rivelare il suo nome: «Altrimenti mi licenziano», spiega.
Da Atene. La capo infermiera si accende una sigaretta dietro l’altra,...

Bonus mamma 800 Euro, cosa conoscere
Bonus mamma 800 Euro, cosa conoscere

-

Le mamme lo aspettavano da gennaio, ma l’Inps non ha ancora attivato la piattaforma per presentare domanda. 
BONUS MAMMA 800 EURO ANNUNCIATO E SCOMPARSO: CODE ALL’INPS Le mamme lo...

Lo Stato vuole la DISTRUZIONE DELLA SCUOLA: ALUNNI SEMPRE PIU' ANALFABETI
Lo Stato vuole la DISTRUZIONE DELLA SCUOLA: ALUNNI SEMPRE PIU' ANALFABETI

-

Basta leggere alcune delle testimonianze drammatiche dei 600 professori universitari che in pochi giorni hanno sottoscritto un accorato appello al governo e al Parlamento per mettere in campo un piano di emergenza che rilanci lo studio della lingua italia
Possibile ritrovarsi a correggere una tesi di laurea dovendo usare la matita...

Schedano i terroristi, MA LI LASCIANO LIBERI DI UCCIDERE
Schedano i terroristi, MA LI LASCIANO LIBERI DI UCCIDERE

-

«Un anno dopo Bruxelles, c'è Londra, e la lista degli obiettivi non è esaurita - commenta da Washington Edward Luttwak, esperto di strategia militare e consulente della Casa Bianca - L'attentatore di Westminster era noto ai servizi di sua Maestà, il che e
Il terrore arriva fin sotto il Big Ben, e porta il nome di Khalid Masood. «Un...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati