Boschi: mio padre? Una brava persona! Dal 2010 indagato dieci volte!

CAMPOBASSO ore 08:12:00 del 18/04/2016 - Categoria: Denunce, Politica - Boschi

Boschi: mio padre? Una brava persona! Dal 2010 indagato dieci volte!

Il Ministro Boschi ci racconta che il padre “è una brava persona”. Perchè non ci dice anche che dal 2010 è stato indagato dieci volte?!?

Il Ministro Boschi ci racconta che il padre “è una brava persona”. Perchè non ci dice anche che dal 2010 è stato indagato dieci volte?!?

Pierluigi Boschi indagato dieci volte. Banca Etruria, 17 milioni di consulenze inutili secondo la Banca d’Italia

Il padre del ministro delle riforme Maria Elena Boschi, Pier Luigi Boschi, è stato indagato per dieci volte dal 2010 al 2015. Lo scrive oggi il Fatto Quotidiano,sottolineando che tutti i procedimenti – tranne quello in corso – sono stati archiviati.

Il padre del ministro è stato indagato o coindagato per turbativa d’asta, estorsione, dichiarazione infedele, omesso versamento dei contributi. Di quattro dei dieci fascicoli era titolare il procuratore capo di Arezzo, Roberto Rossi. Gli altri sei sono stati assegnati ad altri magistrati. L’ultimo, avviato nel dicembre 2014 e ancora in corso, è stato aperto dal pm Ersilia Spena poi andata in pensione. Per quest’ultimo, che ipotizza a carico di Boschi l’omissione dei versamenti dei contributi per alcuni dipendenti di un’azienda agricola, è stata chiesta l’archiviazione ma il giudice per le indagini preliminari non si è ancora pronunciato.

Il resoconto delle indagini avviate a carico di Pier Luigi Boschi è contenuto nel fascicolo trasmesso dall aprocura di Firenze al Csm che ne aveva fatto richiesta per valutare eventuali ruoli di incompatibilità per il procuratore capo Rossi e il ruolo di consulenza svolto per il governo.

Intanto procedono le indagini sul dissesto di banca Etruria. Secondo il Corriere della Sera nella relazione del liquidatore Giuseppe Santone figurerebbero anche 17 milioni pagati per incarichi di consulenze ritenute “inutili”dagli ispettori della Banca d’Italia per “lavori affidati a professionisti diversi ma che avevano per oggetto la stessa materia”.

In particolare viene contestato il «pagamento di 35 fatture a fronte di prestazioni non preventivamente contrattualizzate» per 2 milioni e 666mila euro, 4 per 180mila euro e una di 2 milioni e 283mila euro «da parte del servizio amministrazioni fornitori in assenza di delibera». Sono invece 14, per un totale di 180mila euro, le fatture «per delibere di importo inferiore a quanto pagato. Ben più alto, 5 milioni e 118mila euro il valore delle fatture giustificate da «delibere con importo generico» e addirittura 17 fatture per un totale di due milioni e 815mila euro «per le quali la data della delibera è successiva alla data del contratto o della fattura». Comportamenti contestati anche all’ex direttore generale che sarebbe andato in svariati casi oltre i propri poteri.

Autore: Sasha

Notizie di oggi
Morte Made in Italy in medio oriente: armi e dittature in guerra
Morte Made in Italy in medio oriente: armi e dittature in guerra

-

Quasi 30 miliardi di dollari, pari a 70 milioni di euro al giorno. E’ la nuova spesa militare dell’Italia (media giornaliera) calcolata dal Sipri di Stoccolma, l’istituto internazionale di ricerche sulla pace: la spesa militare italiana è salita nel 2016
Quasi 30 miliardi di dollari, pari a 70 milioni di euro al giorno. E’ la nuova...

Mafia Capitale, per Buzzi e Carminati NON C'E' Associazione Mafiosa
Mafia Capitale, per Buzzi e Carminati NON C'E' Associazione Mafiosa

-

Se invece che in romanesco avessero parlato in corleonese sarebbero mafiosi, le minacce non sono diventate atti (allora non sarebbero tali), i politici sono solo intrallazzatori, Carminati in quanto fascista non può essere mafioso(?).
Se invece che in romanesco avessero parlato in corleonese sarebbero mafiosi, le...

Povia denuncia tutti su Rai1: NON MI INVITERANNO PIU', VERO? VIDEO
Povia denuncia tutti su Rai1: NON MI INVITERANNO PIU', VERO? VIDEO

-

Si può essere d’accordo o meno con le opinioni di Povia ma di certo bisogna riconoscergli un grande coraggio.
Si può essere d’accordo o meno con le opinioni di Povia ma di certo bisogna...

La contaminazione alimentare? A NORMA DI LEGGE!
La contaminazione alimentare? A NORMA DI LEGGE!

-

L’Italia è il terzo consumatore a livello comunitario di pesticidi (130mila tonnellate), preceduto solo da Spagna e Francia, mentre siamo il secondo consumatore di fungicidi (oltre 65mila tonnellate utilizzate in un anno).
L’Italia è il terzo consumatore a livello comunitario di pesticidi (130mila...

Medjugorje? Un falso che frutta MILIONI
Medjugorje? Un falso che frutta MILIONI

-

Bravi i pastorelli ad inventarsi un futuro nel mondo dello spettacolo.D'altronde non rubano niente,regalando un momento di felicità ai milioni di gonzi che vogliono partecipare alla festa,hanno creato un businnes per migliaia di operatori turistici.
Bravi i pastorelli ad inventarsi un futuro nel mondo dello spettacolo.D'altronde...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati