Boom di fallimenti, mille al mese nel primo quadrimestre 2014

PESCARA ore 07:20:00 del 21/06/2014 - Categoria: Cronaca, Economia, Finanza, Lavoro

Boom di fallimenti, mille al mese nel primo quadrimestre 2014

Impennata soprattutto in Abruzzo, che sembra la Regione maggiormente in crisi. In difficoltà anche Liguria e Umbria

La crisi non è finita. Una vecchia legge dell'economia dice che per uscire dalla recessione deve arrivare l'ondata di fallimenti. Solo a quel punto si può sperare in una ripresa. La cassa integrazione è il passo precedente, le serrande abbassate sono l'antipasto alla ripresa. Ma la realtà è complicata da spiegare per i lavoratori che restano senza pane e senza stipendio, per gli imprenditori che in un paio d'anni si sono visti bruciati gli sforzi di una vita intera.

Il 2014 è iniziato molto peggio dell'anno precedente. L'Italia soffre, il lavoro manca, quel poco che c'è serve giusto per campare. Quale futuro possa avere un Paese in queste condizioni non è dato sapere. Purtroppo, il numero dei fallimenti è inquietante. Non si arrestano, anzi rispetto al 2013 sono cresciuti del 18,9% con un'incredibile media nel primo quadrimestre 2014 di oltre mille casi registrati al mese. Aziende e imprese che chiudono baracca e burattini per sempre. Da Nord a Sud, il fenomeno non risparmia nessuno. Si registra una variazione più evidente di nuovi fallimenti in Abruzzo (+67,1% rispetto allo scorso anno) e in Liguria (+46,2%). Molise e Calabria in controtendenza. 1.404 le procedure fallimentari in Lombardia, circa 600 solo a Milano.

Ma il dato da cui ripartire è anche quello più allarmante: oltre mille fallimenti al mese è il bilancio dei primi quattro mesi del 2014 che ha visto crescere in Italia le procedure fallimentari del +18,9% rispetto allo stesso periodo del 2013. Vale a dire che da gennaio a maggio 6.342 imprese sono entrate in fallimento. A livello territoriale, l'Abruzzo è la Regione che pare più in ginocchio di tutte le altre. Non vanno meglio la Liguria e l’Umbria  dove si registrano rispettivamente +46,2% e +44,4% fallimenti. Molise e Calabria si discostano dal trend nazionale con diminuzioni del 18,2% e del 15,7% del numero di imprese entrate in fallimento rispetto allo stesso periodo del 2013.

L’incidenza è più elevata in Lombardia, dove si sono iscritte tra gennaio e maggio dell’anno in corso 1.404 procedure fallimentari (+15,9% rispetto al 2013). Dopo la Lombardia, seguono Lazio, Veneto e Campania che fanno rilevare il dato più alto per nuovi fallimenti con rispettivamente 652, 537, e 510 imprese entrate in questa procedura concorsuale dall’inizio dell’anno ad oggi. I fallimenti in Lombardia: sono 1.404 le imprese entrate in procedura fallimentare in Lombardia tra gennaio e maggio 2014, di queste circa 600 sono concentrate nel capoluogo di Regione dove si registra un aumento del 13% rispetto allo stesso periodo del 2013. Anche in questo caso, la soluzione a tutti i mali potrebbe avere il nome di Expo. Ma, come ormai si sa, le speranze sull'esposizione universale sono controverse e l'unica certezza è che ogni mese ci sono decine di migliaia di uomini e donne senza più uno stipendio.

Autore: Albertone

Notizie di oggi
Palermo: se paghi la tassa sui rifiuti viaggi gratis
Palermo: se paghi la tassa sui rifiuti viaggi gratis

-

Paghi la tassa sulla spazzatura? Hai diritto a viaggiare gratis sui mezzi cittadini
VIAGGI GRATIS SE PAGHI L'IMMONDIZIA - "Uno dei problemi più gravi che assillano...

Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE

-

Stime macroeconomiche della Commissione europea negative per l'Italia su pil, deficit e debito pubblico. La nostra economia non cresce e non riusciamo a risanare i conti pubblici, che peggiorano in maniera allarmante.
CRESCITA ZERO, ITALIA ULTIMA NELLA UE - Siamo quasi alla fine dell’anno ed è...

Tassa sulla plastica: regioni e prodotti piu' colpiti
Tassa sulla plastica: regioni e prodotti piu' colpiti

-

La plastic tax sarà un vero e e proprio colpo per molte industrie del settore e a rimetterci saranno in particolare alcune regioni italiane.
TASSA SULLA PLASTICA, REGIONI E PRODOTTI PIU' COLPITI - Quali sono i prodotti...

Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori

-

Secondo un'indagine di Altroconsumo gli esercenti arriverebbero a pagare delle commissioni abbastanza importanti.
QUANTO CI COSTA IL POS - Ridurre l’uso del contante per contrastare evasione e...

Tim, Vodafone e Wind denunciate per i tagli alle ricariche: VERGOGNA!
Tim, Vodafone e Wind denunciate per i tagli alle ricariche: VERGOGNA!

-

Il Codacons denuncia all'Agcom e all'Antitrust la ricarica premium, novità messa sul mercato da Tim, Vodafone e Wind.
Il Codacons ha formalizzato il pensiero di milioni di utenti italiani sotto...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati