Bonus figlio da 300 euro: come funziona

(Aosta)ore 12:38:00 del 01/09/2019 - Categoria: , Economia, Lavoro

Bonus figlio da 300 euro: come funziona

Ci sono alcuni bonus che possono aiutare i genitori lavoratori, come ad esempio il bonus figlio 300 euro.

BONUS FIGLIO 300 EURO COME FUNZIONA - Bonus figlio da 300 euro: chi può presentare domanda? Come, dove e quando va inoltrata la richiesta? Non tute le famiglie possono usufruirne: facciamo chiarezza.

Per combattere i problemi legati alla bassa natalità e spronare le giovani coppie a fare figli, negli ultimi anni lo Stato ha varato diverse mosse volte a migliorare questa situazione. Non solo i classici ANF (ovvero gli Assegni per il Nucleo Familiare) ma anche diversi provvedimenti mirati a conciliare vita professionale e privata dei genitori, garantendo loro aiuti prettamente di tipo economico. Dal Bonus bebé al bonus mamma domani fino ad arrivare al bonus asilo nido, sono state diverse le manovre varate in questo senso.

BONUS FIGLIO 300 EURO COME FUNZIONA - Accanto alle iniziative di portata nazionale vi sono però quelle promosse da Comuni ed enti territoriali (qui potete trovare l’elenco completo). Tra queste, appunto, c’è il bonus figlio, indirizzato alle famiglie numerose dove i genitori non superano i 50 anni di età, promosso dal Comune di Venezia.

A questo bonus, tuttavia, non hanno diritto tutte le famiglie. Le domande, infatti, non possono essere presentate da tutti i nuclei famigliari ma questo bonus è riservato solo alle famiglie residenti a Venezia che sono in possesso dei seguenti requisiti

  • genitori – entrambi – lavoratori;
  • reddito Isee inferiore a 35mila euro;
  • nucleo familiare composto da genitori e un numero di figli pari o superiore a tre.

BONUS FIGLIO 300 EURO COME FUNZIONA - I 300 euro sono riconosciuti per ogni figlio con età non superiore ai 16 anni. la misura è pensata per cercare di conciliare il più possibile il più possibile le esigenze di vita familiare con gli impegni lavorativi, partendo dal presupposto che le famiglie con diversi figli minori, dove i genitori sono entrambi dei lavoratori, hanno maggiori esigenze di ricorrere a servizi che aiutino a gestire la prole nelle ore extrascolastiche (come il babysitting, attività sportive, dopo scuola etc.).

Le domande possono essere presentate a partire dal 26 agosto agli uffici della direzione Coesione Sociale – Servizio Adulti e Famiglie, a Palazzo Zanchi Santa Croce 353, Venezia. Per maggiori informazioni è attivo anche il numero telefonico 0412747864. Per inoltrare la richiesta le famiglie in possesso dei requisiti richiesti hanno tempo fino al 26 settembre 2019. L’aiuto economico sarà garantito fino a totale esaurimento risorse. Al momento sono stati stanziati 73mila euro come copertura.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Palermo: se paghi la tassa sui rifiuti viaggi gratis
Palermo: se paghi la tassa sui rifiuti viaggi gratis
(Aosta)
-

Paghi la tassa sulla spazzatura? Hai diritto a viaggiare gratis sui mezzi cittadini
VIAGGI GRATIS SE PAGHI L'IMMONDIZIA - "Uno dei problemi più gravi che assillano...

Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
(Aosta)
-

Stime macroeconomiche della Commissione europea negative per l'Italia su pil, deficit e debito pubblico. La nostra economia non cresce e non riusciamo a risanare i conti pubblici, che peggiorano in maniera allarmante.
CRESCITA ZERO, ITALIA ULTIMA NELLA UE - Siamo quasi alla fine dell’anno ed è...

Tassa sulla plastica: regioni e prodotti piu' colpiti
Tassa sulla plastica: regioni e prodotti piu' colpiti
(Aosta)
-

La plastic tax sarà un vero e e proprio colpo per molte industrie del settore e a rimetterci saranno in particolare alcune regioni italiane.
TASSA SULLA PLASTICA, REGIONI E PRODOTTI PIU' COLPITI - Quali sono i prodotti...

Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
(Aosta)
-

Secondo un'indagine di Altroconsumo gli esercenti arriverebbero a pagare delle commissioni abbastanza importanti.
QUANTO CI COSTA IL POS - Ridurre l’uso del contante per contrastare evasione e...

Stop alle aperture domenicali: e' giusto per tutelare i piccoli esercizi?
Stop alle aperture domenicali: e' giusto per tutelare i piccoli esercizi?
(Aosta)
-

STOP ALLE APERTURE DOMENICALI, A CHE PUNTO SIAMO - Dopo un anno, Luigi Di Maio rilancia la vecchia battaglia pentastellata contro l'apertura domenicale degli esercizi commerciali, consentita dalle liberalizzazioni del governo Monti.
STOP ALLE APERTURE DOMENICALI, A CHE PUNTO SIAMO - Dopo un anno, Luigi Di Maio...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati