Berlusconi puo' tornare in Parlamento COL TRUCCO senza passare dal VOTO

(Avellino)ore 07:32:00 del 19/05/2018 - Categoria: , Denunce, Politica

Berlusconi puo' tornare in Parlamento COL TRUCCO senza passare dal VOTO

Ora che è stato “riabilitato” dal Tribunale di sorveglianza di Milano, Silvio Berlusconi può tornare in Parlamento senza passare dalle elezioni.

Ora che è stato “riabilitato” dal Tribunale di sorveglianza di Milano, Silvio Berlusconi può tornare in Parlamento senza passare dalle elezioni.

Con l’ordinanza emessa venerdì scorso, prevista inizialmente per il mese di giugno, sono stati cancellati tutti gli effetti della condanna per frode fiscale nell’ambito dell’inchiesta Mediaset subita dall’ex premier nell’agosto del 2013.

Perciò B. è di nuovo candidabile alle prossime elezioni politiche e, se queste non saranno anticipate per via di un mancato accordo tra M5S e Lega, potrà persino rientrare subito in Parlamento grazie alle elezioni suppletive, che sono previste dal Rosatellum.

Si tratta di elezioni che si tengono quando un parlamentare si dimette in un collegio uninominale.

Al leader di Forza Italia basta solo un “prestanome”.

Il prossimo ottobre si tengono le elezioni regionale in Trentino Alto Adige, dove sono disponibili alcuni collegi uninominali e i candidati alla presidenza di Lega e Fi sono parlamentari in carica

Adnkronos spiega che il primo collegio ‘libero’ nella regione sarebbe quello maggioritario camerale di Pergine-Valsugana, nel quale dovrebbe correre l’attuale deputato leghista Maurizio Fugatti, che potrebbe cedere il posto a Berlusconi.

Ma non solo.

Ci sarebbero in ballo anche i seggi delle senatrici Elena Testor e Donatella Conzatti.

Berlusconi non avrebbe ancora deciso se tornare in questo modo in Parlamento, ma i parlamentari forzisti stanno spingendo perché questo accada.

Giorgio Mulè, ex direttore di Panorama e neoeletto deputato, nonché portavoce unico dei gruppi azzurri, ha dichiarato in merito:

“Sarà il presidente, a questo punto, a valutare e decidere qual è la soluzione migliore”, aggiungendo che, secondo lui, “molto dipenderà dall’evoluzione della crisi successiva al voto del 4 marzo”.

Un altro neoeletto parlamentare di Forza Italia, Adriano Galliani, ha invitato i suoi a non mettere pressione su B.: “Ricandidarsi con le suppletive? Questo lo vedrà lui, la decisione spetta solo a lui e deciderà secondo giustizia, come sempre”, ha detto.

Da: QUI

Autore: Luca

Notizie di oggi
Edlettrodomestici costruiti per rompersi subito dopo la garanzia
Edlettrodomestici costruiti per rompersi subito dopo la garanzia
(Avellino)
-

Germania, uno studio dimostra: elettrodomestici costruiti per rompersi subito dopo la garanzia
Quando in casa un elettrodomestico si rompe all’improvviso, senza motivo e...

Forno a microonde: tutte le malattia collegate
Forno a microonde: tutte le malattia collegate
(Avellino)
-

Durante la Seconda Guerra Mondiale , due scienziati hanno inventato un tubo a microonde chiamato magnetron .
Durante la Seconda Guerra Mondiale , due scienziati hanno inventato un tubo a...

Come i partiti sono penetrati nelle SCUOLE e le hanno DISTRUTTE
Come i partiti sono penetrati nelle SCUOLE e le hanno DISTRUTTE
(Avellino)
-

Uno degli aspetti maggiormente rilevanti sul piano storico  è la stretta correlazione che ci fu tra il partito comunista e l’estrema sinistra.
Uno degli aspetti maggiormente rilevanti sul piano storico  è la stretta...

Orban e Salvini MINACCIA per l'Europa dei banchieri
Orban e Salvini MINACCIA per l'Europa dei banchieri
(Avellino)
-

Viktor Orban e Matteo Salvini? Campioni, «eroi del nostro tempo liquido e fautori della tanto discussa “internazionale populista”, che raccatta tutta la galassia nazionalista a partire da Trump, Putin, fino al gruppo di Visegrad»
Viktor Orban e Matteo Salvini? Campioni, «eroi del nostro tempo liquido e...

Soldi della Lega, accordo raggiunto: 600mila euro l'anno su un conto dedicato
Soldi della Lega, accordo raggiunto: 600mila euro l'anno su un conto dedicato
(Avellino)
-

La trattativa è arrivata alla fine: la procura di Genova e la Lega hanno chiuso l’accordo, garantendo sia il sequestro dei soldi, così come ordinato dai giudici, sia la sopravvivenza del partito.
La trattativa è arrivata alla fine: la procura di Genova e la Lega hanno chiuso...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati