Bergamo notizie: la prova definitiva che inchioda Bossetti

BERGAMO ore 07:10:00 del 19/06/2015 - Categoria: Cronaca - Bergamo

Bergamo notizie: la prova definitiva che inchioda Bossetti

Bergamo notizie: la prova definitiva che inchioda Bossetti. Novità nel caso di Yara Gambirasio. A rivelarle è il settimanale Giallo che pubblica un’intercettazione di Ester Arzuffi, la mamma di Massimo Bossetti, in cui sostanzialmente la madre inguaia il

Novità nel caso di Yara Gambirasio. A rivelarle è il settimanale Giallo che pubblica un’intercettazione di Ester Arzuffi, la mamma di Massimo Bossetti, in cui sostanzialmente la madre inguaia il figlio. “Parlando della scomparsa di Yara,  Massimo mi aveva detto di essere passato di lì...”.  La donna si trova nella sala d’attesa del Comando Provinciale dei Carabinieri di Bergamo, aspetta per essere interrogata e non sa di essere intercettata. Il figlio è stato fermato con l’accusa di aver uccisa la ragazzina tredicenne. Lei parla con suo figlio minore, Fabio che è con lei. Una frase che, come evidenzia Giallo, entrerà negli atti dell’inchiesta sul caso di Yara.  Massimo Bossetti è in carcere da un anno, su di lui sono aumentati i sospetti e gli indizi  di colpevolezza.

Le tante versioni - In un primo momento il muratore aveva detto di non ricordare dove fosse la sera della scomparsa di Yara, nel novembre del 2006 . In un secondo interrogatorio si corresse e disse di essere sicuramente a casa sua (versione confermata anche dalla moglie).  Quando gli inquirenti gli mostrano le prove della sua presenza a Brembate, nei pressi della palestra di Yara (telecamere che inquadrano il furgono e le celle telefoniche agganciate al suo cellulare) il muratore ammise di essere passato da Brembate. L’intercettazione della madre è molto importante perché la donna, davanti agli inquirenti. Ha sempre difeso il figlio. Ma quando non sa di essere intercettata si lascia andare.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
La Raggi esce pulita dal caso Romeo: come volevasi dimostare, notizia di reato INFONDATA
La Raggi esce pulita dal caso Romeo: come volevasi dimostare, notizia di reato INFONDATA

-

Oggi è stato dato, alla decisione del magistrato, un rilievo minimo rispetto a quello che la vicenda ebbe al momento della sua comparsa sul palcoscenico dei media
Al di là del fatto che riguarda la Raggi, questa vicenda è solo l'ennesima prova...

Lobby delle armi esultano: record sparatorie nel 2018
Lobby delle armi esultano: record sparatorie nel 2018

-

Il 2018 potrebbe essere l’anno record per le sparatorie con conseguenti stragi di innocenti negli Stati Uniti.
Il 2018 potrebbe essere l’anno record per le sparatorie con conseguenti stragi...

Stato islamico: un progetto made in USA
Stato islamico: un progetto made in USA

-

La leggenda di al-Qaida e della minaccia del “nemico estero” è sostenuta dai media e dalla propaganda governativa.
La leggenda di al-Qaida e della minaccia del “nemico estero” è sostenuta dai...

Integrazione? Carceri Francesi OSTAGGIO DELL'ISLAM (pure le italiane)
Integrazione? Carceri Francesi OSTAGGIO DELL'ISLAM (pure le italiane)

-

In Francia la polizia penitenziaria è in sciopero per i continui e sempre più frequenti attacchi ai quali sono sottoposti i secondini per mano di detenuti islamisti.
In Francia la polizia penitenziaria è in sciopero per i continui e sempre più...

L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova

-

Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio nella sua città è stato legato mani e piedi e pestato da antifascisti con il volto coperto, nella centrale via Dante.
Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati