Bergamo come il FAR WEST: violenti scontri tra ROM rivali - VIDEO

(Bergamo)ore 17:48:00 del 15/08/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Sociale

Bergamo come il FAR WEST: violenti scontri tra ROM rivali - VIDEO

Pugni, spranghe, auto che si scontrano e quindici colpi di pistola per un regolamento di conti.

Pugni, spranghe, auto che si scontrano e quindici colpi di pistola per un regolamento di conti.

Non è un film ambientato nel Bronx, ma quello che è successo nel primo pomeriggio di martedì a Trescore, tranquillo paese a pochi chilometri da Bergamo.

Ad affrontarsi sono state due famiglie Romi Nicolini e gli Horvat, due veri e propri clan residenti nella Bergamasca.

Nelle scorse settimane i due gruppi erano stati oggetto di un’operazione di carabinieri e guardia di finanza, coordinati dalla procura di Bergamo.

Negli ultimi 30 anni avevano dichiarato un reddito ufficiale di 117mila euro (circa 100 euro a testa per ogni anno d’imposta), e immatricolato 1.600 automobili per un valore complessivo di 30 milioni di euro, e case per 10.

Forse proprio in seguito ai sequestri seguiti all’operazione è scattato l’incontro a Trescore per un chiarimento, e poi la sparatoria.

Un video mostra le automobili arrivare nel piazzale, dove la situazione degenera rapidamente.

L’elemento scatenante è stato l’Hummer scuro arrivato in un secondo momento.

Prima, all’appuntamento i rom sono arrivati con quattro vetture, tra cui un’Hummer bianco e uno con la carrozzeria mimetica.

Le persone sono scese e si sono fermate a discutere, distribuendosi sul piazzale dell’ospedale. Ma è quando dal lato destro è arrivato il Suv scuro che si è scatenato l’infermo.

Quattro arrestati e due feriti è il bilancio di un pomeriggio di fuoco che avrebbe potuto avere un esito ben più tragico.

Scontri tra famiglie Rom rivali a Bergamo – VIDEO

[video]

Da: QUI

Autore: Carmine

Notizie di oggi
Mettetevelo in testa: non vi ribellate? ALLORA NON AVETE DIRITTO DI LAMENTARVI!
Mettetevelo in testa: non vi ribellate? ALLORA NON AVETE DIRITTO DI LAMENTARVI!
(Bergamo)
-

In una democrazia, anche se “presunta”, è il popolo che si costruisce il suo destino semplicemente usando una matita alle urne.
In una democrazia, anche se “presunta”, è il popolo che si costruisce il suo...

Gli OGM ringraziano: Italia a FAVORE GRAZIE ALLA LORENZIN
Gli OGM ringraziano: Italia a FAVORE GRAZIE ALLA LORENZIN
(Bergamo)
-

Gli Ogm in Europa: gli Stati membri sono stati chiamati a votare l’introduzione in Ue di mais geneticamente modificato. E l’Italia ha votato sì. Carnemolla (Federbio) e Greenpeace reagiscono.
Gli Ogm in Europa: gli Stati membri sono stati chiamati a votare l’introduzione...

Siamo sicuri che Papa Francesco e' cattolico?
Siamo sicuri che Papa Francesco e' cattolico?
(Bergamo)
-

Si è ormai introdotta una crepa nella chiesa italiana: a poco a poco e in modo sempre crescente appare la diversità, fino a essere una vera e propria opposizione, tra cattolici che vogliono ispirarsial Vangelo e cattolici “del campanile”, per i quali la p
Si è ormai introdotta una crepa nella chiesa italiana: a poco a poco e in modo...

Fango sul M5S disonesto e in MALAFEDE: restano una SPERANZA per l'Italia
Fango sul M5S disonesto e in MALAFEDE: restano una SPERANZA per l'Italia
(Bergamo)
-

«Non è ancora una soluzione, per l’Italia, però resta una speranza: perché la base grillina è fatta di persone pulite, che non ne possono più di questo sistema».
«Non è ancora una soluzione, per l’Italia, però resta una speranza: perché la...

L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
(Bergamo)
-

Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio nella sua città è stato legato mani e piedi e pestato da antifascisti con il volto coperto, nella centrale via Dante.
Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati