Benigni contro la sinistra italiana!

(Torino)ore 23:35:00 del 09/05/2016 - Categoria: Denunce, Politica - Benigni

Benigni contro la sinistra italiana!

L’attore ha concluso parlando della cultura in Italia: “Gli italiani sono come i bambini ai quali piace lagnarsi e invece nel settore della cultura le cose mi pare che stiano andando bene come non accadeva da anni: a teatro, come al cinema”.

“Sarei orientato a votare no al referendum di ottobre sulle riforme costituzionali, proprio per proteggere la nostra meravigliosa Costituzione“. Parola di Roberto Benigni.

Infine, l’attore ha concluso parlando della cultura in Italia: “Gli italiani sono come i bambini ai quali piace lagnarsi e invece nel settore della cultura le cose mi pare che stiano andando bene come non accadeva da anni: a teatro, come al cinema”.

Interrogato a Pisa a margine di un incontro tra gli allievi della scuola Normale con sua moglie Nicoletta Braschi insieme all’attore e regista Andrea Renzi su ‘Happy days’ testo di Samuel Beckett con i quali stanno girando i teatri italiani, il premio Oscar ha detto la propria sull’appuntamento referendario di ottobre: “La Costituzione è certamente perfettibile – ha spiegato- ma preferirei un dibattito ampio e pacato sui contenuti, piuttosto che il referendum su Renzi. E’ giusto parlare di superamento del bicameralismo e su alcune questioni sarei anche d’accordo nel votare sì, ma quello che mi preoccupa è la personalizzazione del quesito referendario. Comunque non ho ancora un’opinione definitiva e mi informerò attentamente perché mi preme soprattutto difendere la Costituzione”.

“Volete farmi parlare di politica, ma ‘l’altro’ Renzi avete visto com’è stato bravo, pacato, riflessivo… – ha scherzato quindi l’attore sull’omonimia tra il regista dello spettacolo e il presidente del Consiglio – a Renzi, quello importante comunque voglio ugualmente molto bene, mi ha anche dato la cittadinanza onoraria di Firenze”. Ma secondo lei, gli è stato chiesto, il governo sta esaurendo la sua carica innovativa? “Sinceramente – ha risposto – aspetto ancora di vederla. Ma non parliamo di politica oggi si è discusso della condizione dell’uomo e delle sue difficoltà: un testo universale di Beckett, buono per tutti i tempi”.

“Quello che davvero impressiona è la quantità delle inchieste che in questo momento coinvolgono esponenti più o meno di primo piano del Pd”, ha detto quindi Beningni sulle recenti inchieste giudiziarie che coinvolgono il partito di Renzi. Nell’iconografia dell’attore toscano c’ancora la foto che lo ritrae con Berlinguer in braccio, il 17 giugno 1983, al termine di un comizio del Pci, ma Benigni sottolinea “che i tempi sono cambiati, per fortuna perché il mondo va avanti e non si può restare fermi a oltre 30 anni fa”. Ma oggi “fa impressione la quantità di indagini giudiziarie” che investono la politica. “E’ una piaga assoluta da estirpare. Ma non c’è bisogno che lo dica Benigni – conclude ironizzando su se stesso – visto che così con queste parole ha già parlato di recente il Capo dello Stato”.

ANCHE BENIGNI CONTRO IL PD: “AL REFERENDUM VOTERO’ NO, IMPRESSIONANO TUTTE LE INCHIESTE CHE COINVOLGONO IL PD”

Autore: Luca

Notizie di oggi
Toronto: furgone killer uccide 10 persone. Video
Toronto: furgone killer uccide 10 persone. Video
(Torino)
-

Il bilancio ufficiale parla anche di 15 feriti. Arrestato il guidatore: sarebbe uno studente 25enne di origini armene
Panico a Toronto, dove un van di colore bianco è piombato su una piccola...

Meglio dottori criminali che onesti? Due pesi e due misure
Meglio dottori criminali che onesti? Due pesi e due misure
(Torino)
-

L’elenco dei medici indagati, arrestati e incriminati dalla magistratura è lunghissimo
Non passa giorno senza che la cronaca elenchi casi di camici bianchi corrotti,...

Addio Mose – Sta affondando sotto la marea burocratica
Addio Mose – Sta affondando sotto la marea burocratica
(Torino)
-

La marea burocratica affonda il Mose. Così 8 miliardi si inabissano in laguna
Ordinanze prefettizie, interventi dell’Autorità nazionale anticorruzione e ora...

La Storia conferma: il mito DEMOCRATICO e' FALLITO
La Storia conferma: il mito DEMOCRATICO e' FALLITO
(Torino)
-

Abbiamo un grosso problema. Si chiama “mito democratico”. Cosa sia questa democrazia, in realtà, è una delle domande più difficili da porre alla modernità.
Abbiamo un grosso problema. Si chiama “mito democratico”. Cosa sia questa...

GENDERLESS: Con la scusa delle liberta' la natura e' stata MESSA DA PARTE!
GENDERLESS: Con la scusa delle liberta' la natura e' stata MESSA DA PARTE!
(Torino)
-

Con la scusa delle libertà l’uomo sta sempre più violentando la parte intima della natura.
Con la scusa delle libertà l’uomo sta sempre più violentando la parte intima...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati