Bavaglio alle INTERCETTAZIONI: La polizia decidera' cosa è RILEVANTE

(Firenze)ore 12:20:00 del 02/01/2018 - Categoria: , Denunce, Nuove Leggi, Politica

Bavaglio alle INTERCETTAZIONI: La polizia decidera' cosa è RILEVANTE

Come primo atto del governo in ordinaria amministrazione una violazione dell'art. 21 cost. per decreto.

La legge "coperchio" che serve solo a coprire chi siano in realtà i politici. Un coperchio che funzionerà in virtù di carriere accelerate nei gradi dei Carabinieri, Polizia e Gdf.....se si comporteranno bene escludendo cioè dalle intercettazioni le verità scottanti che brucerebbero, se divulgate anche legalmente, il consenso elettorale di questo o di quel governante, senatore, deputato, consigliere, assessore o Presidente regionale o comunale...... Questo succede quando sono i controllati a regolamentare il funzionamento dei controllori.

Come primo atto del governo in ordinaria amministrazione una violazione dell'art. 21 cost. per decreto. Qualcuno spieghi al ministro Orlando che se si scopre da una intercettazione una situazione di conflitto d'interessi (che non è un reato e quindi non è penalmente rilevante) relativa ad un ministro non si tratta di un pettegolezzo, ma di una notizia di interesse pubblico che va pubblicata in base all'articolo della costituzione citato. Con queste norme la polizia (cioè il governo) senza controllo del magistrato distruggerà subito queste intercettazioni.

Come è scritto nell'articolo finora gli abusi sono stati pochissimi e la norma giuridica che impedisce tutti gli abusi non esiste, perché va applicata non li elimina da sola. Non si possono pregiudicare diritti costituzionali dei cittadini come il diritto all'informazione con la scusa degli abusi che erano già vietati a tutela della privacy. Inoltre impediscono l'uso di importanti strumenti investigativi e in questo caso favoriscono chi abusa e viola la legge. La Serracchiani ha definito questa legislatura come la legislatura dei diritti. Tranne rare eccezioni come nel caso del testamento biologico, non hanno fatto altro che andare contro i diritti costituzionali.

Orlando non capisce un tubo di giustizia, in verità manco di altro. Non ha nè arte , nè parte. Politico per professione da una vita a spese degli italiani. Approvata ennesima riforma di destra come neanche berlusconi sarebbe riuscito. Ma Verdini sì, ottenuta riforma con il parlamento sciolto, si sono tutelate le loro ***. I politici sono salvi, per utilizzare intercettazioni contro di loro è praticamente impossibile. Un Gentiloni inutile con un Ministro della Giustizia incompetente vanno per l'ennesima votla a rimorchio del giglio marcio fiorentino. Tiziano e Denis chiudono nel migliore dei modi la legislatura. Orlando un pupo in mano ai pupari.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Edlettrodomestici costruiti per rompersi subito dopo la garanzia
Edlettrodomestici costruiti per rompersi subito dopo la garanzia
(Firenze)
-

Germania, uno studio dimostra: elettrodomestici costruiti per rompersi subito dopo la garanzia
Quando in casa un elettrodomestico si rompe all’improvviso, senza motivo e...

Forno a microonde: tutte le malattia collegate
Forno a microonde: tutte le malattia collegate
(Firenze)
-

Durante la Seconda Guerra Mondiale , due scienziati hanno inventato un tubo a microonde chiamato magnetron .
Durante la Seconda Guerra Mondiale , due scienziati hanno inventato un tubo a...

Come i partiti sono penetrati nelle SCUOLE e le hanno DISTRUTTE
Come i partiti sono penetrati nelle SCUOLE e le hanno DISTRUTTE
(Firenze)
-

Uno degli aspetti maggiormente rilevanti sul piano storico  è la stretta correlazione che ci fu tra il partito comunista e l’estrema sinistra.
Uno degli aspetti maggiormente rilevanti sul piano storico  è la stretta...

Orban e Salvini MINACCIA per l'Europa dei banchieri
Orban e Salvini MINACCIA per l'Europa dei banchieri
(Firenze)
-

Viktor Orban e Matteo Salvini? Campioni, «eroi del nostro tempo liquido e fautori della tanto discussa “internazionale populista”, che raccatta tutta la galassia nazionalista a partire da Trump, Putin, fino al gruppo di Visegrad»
Viktor Orban e Matteo Salvini? Campioni, «eroi del nostro tempo liquido e...

Soldi della Lega, accordo raggiunto: 600mila euro l'anno su un conto dedicato
Soldi della Lega, accordo raggiunto: 600mila euro l'anno su un conto dedicato
(Firenze)
-

La trattativa è arrivata alla fine: la procura di Genova e la Lega hanno chiuso l’accordo, garantendo sia il sequestro dei soldi, così come ordinato dai giudici, sia la sopravvivenza del partito.
La trattativa è arrivata alla fine: la procura di Genova e la Lega hanno chiuso...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati