Banche: questa volta freghiamo noi a voi!

(Torino)ore 15:19:00 del 23/08/2016 - Categoria: Denunce, Economia

Banche: questa volta freghiamo noi a voi!

Postbank, il primo istituto privato per numero di clienti in Germania dopo le casse di risparmio e le popolari, ha deciso limitare fortemente l’offerta di conti a costo zero.

La mossa è gravida di conseguenze. L’irritazione tedesca per le politiche della Bce non potrà fare altro che crescere. Oltretutto l’istituto guidato da Mario Draghi sarà probabilmente un facile bersaglio polemico nel corso della campagna elettorale in Meclemburgo e a Berlino. Difficile che la Bce possa prendere nuove misure di stimolo monetario quando ormai è sotto gli occhi del tedesco medio che ormai la politica dei tassi sotto zero e del Qe penalizza il risparmio.

BANCHE, PREPARATI ALLA MAZZATA! DRAGHI E LA CULONA NE HANNO STUDIATA UN’ALTRA PER FOTTERTI! ECCO COSA ACCADRA’ PRESTO ANCHE DA NOI

Susanne Kloess, consigliere di Postbank, ha annunciato che dal primo novembre avere un conto corrente gratis sarà possibile solo per i giovani fino a 22 anni e per i clienti che hanno entrate pari ad almeno 3.000 euro al mese. La maggior parte dei correntisti Postbank (5,3 milioni di persone su un totale di 14 milioni di clienti) dovrà pagare una qualche forma di commissione.

La politica adottata dalla Bce dei tassi sui depositi sotto zero comincia a farsi sentire sul risparmiatore comune. Già Raiffeisen Gmund, un piccola banca cooperativa tedesca ha annunciato che da settembre chiederà lo 0,40% sui depositi superiori ai 100.000 euro. E oggi è arrivata la notizia bomba: Postbank, il primo istituto privato per numero di clienti in Germania dopo le casse di risparmio e le popolari, ha deciso limitare fortemente l’offerta di conti a costo zero.

PREPARATEVI A UNA NUOVA ONDATA DI ODIO CRUCCO VERSO DRAGHI – LA BANCA TEDESCA POSTBANK (14 MILIONI DI CLIENTI) COMINCERÀ A FAR PAGARE I CONTI CORRENTI ONLINE: I TASSI SOTTOZERO DELLA BCE HANNO SEGATO I MARGINI DEGLI ISTITUTI, CHE ORA DEVONO RIFARSI – SARANNO GRATIS SOLO PER I RICCHI, QUELLI CON ENTRATE MENSILI OLTRE I 3MILA EURO. GLI ALTRI DOVRANNO PAGARE, E NON POCO, PER I SERVIZI BANCARI

Per la prima volta viene introdotta una commissione base, pari a 1,90 euro, per il conto online. La commissione base per la gestione di un conto corrente più conto online sarà di 3,90 euro mentre finora bastavano entrate mensili per 1.000 euro per non pagare niente.

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

Se si è sotto i 3.000 euro è anche possibile scegliere un pacchetto premium al costo di 9,90 euro al mese. A beneficiare della rivoluzione saranno solo i clienti con entrate inferiori a 1.000 euro al mese (1 milione di persone circa) che finora pagavano 5,90 euro al mese, somma che scende ora a 3,90 euro. Chi guadagna tra 1.000 e 3.000 euro al mese dovrà, invece, pagare da novembre la commissione base di 3,90 euro al mese.

Autore: Samuele

Notizie di oggi

(Torino)
-


Nel dibattito pubblico si possono constatare degli assunti da tutti asseriti...

Craxi nel 1990: soldi ai poveri, e il mondo guarira' entro il 2020
Craxi nel 1990: soldi ai poveri, e il mondo guarira' entro il 2020
(Torino)
-

«Proporre ai paesi poveri del mondo un “contratto di solidarietà” che rompa, entro il 2020, il ciclo infernale della miseria e della fame»
«Proporre ai paesi poveri del mondo un “contratto di solidarietà” che rompa,...

Sequestro beni da Equitalia? Ecco come evitarlo legalmente
Sequestro beni da Equitalia? Ecco come evitarlo legalmente
(Torino)
-

Basta poco per essere letteralmente “perseguitati” da Equitalia, come per esempio non pagare il canone Tv e dopo una serie di solleciti pagamenti ecco arrivare la cartella da parte di Equitalia.
Il peggiore incubo degli italiani, oggi come oggi è diventato Equitalia, ovvero...

Nel SILENZIO generale, i MANAGER DI STATO SI AUMENTANO LO STIPENDIO
Nel SILENZIO generale, i MANAGER DI STATO SI AUMENTANO LO STIPENDIO
(Torino)
-

Zitti zitti i presidenti delle società pubbliche quotate hanno approfittato del mancato rinnovo di una raccomandazione del Tesoro per aumentarsi lo stipendio. Grieco (Enel) più 173 per cento. Marcegaglia (Eni) più 110. De Gennaro (Leonardo) più 106. Farin
E ora la palla passa al neo-ministro dell’Economia. Cosa dirà Giovanni Tria...

IL BUSINESS DELL’ACCOGLIENZA Migranti In 108 secondi
IL BUSINESS DELL’ACCOGLIENZA Migranti In 108 secondi
(Torino)
-

Nuova inchiesta di FanPage che porta alla luce tutto quello che c’è dietro il business immigrazione.
Nuova inchiesta di FanPage che porta alla luce tutto quello che c’è dietro il...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati