Banche, la nuova truffa

(Torino)ore 19:07:00 del 02/03/2017 - Categoria: , Denunce, Economia, Finanza

Banche, la nuova truffa

Questo paese deve diventare fornitore di mano d'opera a basso prezzo con pochi diritti e welfare a carico di chi se lo potrà permettere.

COME RIPETUTAMENTE RICORDATO, È IN CORSO LA DEMOLIZIONE DEL WELFARE A BENEFICIO DELLA FINANZA. Questo paese deve diventare fornitore di mano d'opera a basso prezzo con pochi diritti e welfare a carico di chi se lo potrà permettere. Case e beni passeranno nelle mani di banche e finanziarie, poi finalmente potremo fare un gemellaggio di miseria con la Grecia. Se va bene così basta aspettare.

lo Stato si allea con i privati per andare "in quel posto" ai disgraziati che non ce la fanno a lavorare fino a 150 anni o giù di lì.

E così questi disgraziati, oltre ad avere GIA' versato quanto dovevano per un diritto CHE GLI VIENE NEGATO, devono quasi rinunciare al pane quotidiano per essere lasciati in pace un momento prima di andare all'altro mondo…

Tradotto: voi continuate a pagare le nostre casse pensionistiche con cifre folli.

Nel frattempo, con i pochi soldi rimasti fatevi una pensione integrativa, altrimenti rischiate di morire di fame quando sarete vecchi.

L'importante è mantenere il carrozzone in piedi.

Per voi poveracci ci sono sempre i bidoni dei supermercati.

Il mercato è formato dagli stessi cittadini che acquistano prodotti e le vendono, pertanto sono sempre i cittadini italiani che sovvenzionano il mercato non certo babbo natale.

La creazione di risorse dal nulla non è ancora possibile, basta guardare i rendimenti dei fondi chiusi, aperti o similari, il rendimento è irrisorio e spesso negativo. Io ci sono cascto una volta ma non ci casco più. I cosidetti fondi pensioni privati sono solo una truffa, un altro modo per rubarci i soldi e non restitirceli più, inoltre tutte le spese di personale, immobili ecc. sono a carico del suddetto fondo da detrarre sulla nostra pensione, ma le uscite non si calcolano solo le entrate, tra una decina di anni vedremo che saranno tutte in passivo come al solito succede a questi carrozzoni.

Autore: Luca

Notizie di oggi
La UE ci restituira' i NOSTRI soldi...condizione? SPENDERLI IN MIGRANTI!
La UE ci restituira' i NOSTRI soldi...condizione? SPENDERLI IN MIGRANTI!
(Torino)
-

Come abbiamo spesso ripetuto, i soldi della UE non esistono!
Come abbiamo spesso ripetuto, i soldi della UE non esistono! Sono soldi nostri,...

Gasdotti e pesticidi: cosa sta accadendo in PUGLIA?
Gasdotti e pesticidi: cosa sta accadendo in PUGLIA?
(Torino)
-

Mentre i politici si azzuffano per le poltrone a Roma, il governicchio Gentiloni, mai passato dalle urne, con decreto fuorilegge vuole distruggere la Puglia.
Tabula rasa del Levante d’Italia. Il macabro disegno è sempre più evidente....

Attacchi alla Siria sono LEGALI? Si....PER LE BESTIE!
Attacchi alla Siria sono LEGALI? Si....PER LE BESTIE!
(Torino)
-

La piena entità dei danni alla pace e alla sicurezza internazionali causati dagli attacchi alla Siria guidati dagli Stati Uniti impiegheranno del tempo per essere chiariti. Ma il suo impatto sul concetto stesso di legalità negli affari internazionali è gi
La piena entità dei danni alla pace e alla sicurezza internazionali causati...

Sistema idrico italiano: Sprecato il 41% di acqua potabile
Sistema idrico italiano: Sprecato il 41% di acqua potabile
(Torino)
-

Nonostante il miglioramento degli ultimi anni, il sistema idrico italiano soffre. Sottoterra spesso corrono tubi vecchissimi e le manutenzioni scarseggiano.
Nonostante il miglioramento degli ultimi anni, il sistema idrico italiano...

Mentre Lega e 5 stelle flirtano, la UE continua a MANGIARCI LE BANCHE
Mentre Lega e 5 stelle flirtano, la UE continua a MANGIARCI LE BANCHE
(Torino)
-

Complottisti si diventa, ma citando Totò io direi che “lo nacqui, modestamente” ed anche se la neolingua ha coniato questa stupida definizione dalle forti tinte negative – il complottismo – chi crede che i complotti non esistano o non ha mai studiato la s
Complottisti si diventa, ma citando Totò io direi che “lo nacqui, modestamente”...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati