Avellinese morto per il freddo chiese aiuto al Sindaco: LA VERGOGNA CONTINUA! VIDEO

(Avellino)ore 22:22:00 del 15/01/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce

Avellinese morto per il freddo chiese aiuto al Sindaco: LA VERGOGNA CONTINUA! VIDEO

ANGELO LANZARO AVEVA SOLO 43 ANNI. AVEVA CHIESTO PIÙ VOLTE AIUTO, MA ERA SEMPRE STATO IGNORATO DA TUTTI, SOPRATTUTTO DALLE ISTITUZIONI.PARLA IL SINDACO FOTI

ANGELO LANZARO AVEVA SOLO 43 ANNI. AVEVA CHIESTO PIÙ VOLTE AIUTO, MA ERA SEMPRE STATO IGNORATO DA TUTTI, SOPRATTUTTO DALLE ISTITUZIONI.PARLA IL SINDACO FOTI

Angelo Lanzaro era solo un quarantenne che aveva chiesto più volte aiuto al sindaco di Avellino per la sua situazione di forte disagio economico e sociale, costretto a dormire al mercatone al freddo e al gelo con altri clochard, ma è sempre stato ignorato da tutti, soprattutto dalle istituzioni.

[video]

Ora Angelo è morto per il freddo, tra l’indifferenza delle istituzioni e l’indignazione di un popolo che vede italiani senza tetto senza il diritto ad un tetto dove dormire, e stranieri ospitati in hotel al caldo finanziati dallo stesso stato che li ospita. Un assurdo paradosso che sta facendo riflettere molti, soprattutto dopo la morte di Angelo, che come i richiedenti asilo, aveva chiesto e richiesto aiuto….

A parlare di questa morte assurda è stato anche il sindaco di Avellino Paolo Foti, duramente contestato, il quale non ha potuto fare altro che chiedere scusa ai microfoni di  Ottochannel e Telenostra:

“Chiedo scusa alla città per la morte di Angelo Lanzaro. Non era un cittadino di Avellino, ma un uomo fatto di carne e ossa. Un uomo che non meritava di morire così. Aprirò un’indagine interna per individuare eventuali colpevoli. Un’indagine rivolta a chi doveva occuparsi del caso di Angelo e dei suoi amici.  (Foti si riferisce fra gli altri all’assessorato alle Politiche Sociali e  ai vigili urbani, n.d.r.). Ringrazio gli organi di informazione che sono più attenti degli addetti ai Lavori. Queste notizie ridatele direttamente a me: ho l’impressione che ricada tutto sulle mie spalle. Non è un modo per scusarmi. Dovrò fare più attenzione al lavoro di chi mi circonda. So che comunque tutte le scuse del mondo non possono bastare. Troppo è il dolore. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti. Anche delle associazioni di settore. Da soli non possiamo farcela”.

Vi mostriamo di seguito l’intervento integrale del sindaco Foti

Intanto la Procura ha annunciato l’apertura di un’indagine. Il pm del Tribunale di Avellino, Paola Galdo, ha aperto un fascicolo per accertare eventuali responsabilità sulla morte di Angelo Lanzaro.

http://www.jedanews.it/blog/cronaca/morto-freddo-chiese-aiuto-al-sindaco/

Autore: Sasha

Notizie di oggi
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE
(Avellino)
-

Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per scaldapoltrone insaziabili.
Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per...

Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
(Avellino)
-

In questa importantissima conferenza il giornalista RINO DI STEFANO ci introduce alla conoscenza di un argomento di eccezionale interesse e le cui implicazioni potrebbero determinare profondi cambiamenti negli assetti politico-economici, socio-culturali e
LA MACCHINA DI DIO: IL MISTERO DEL RAGGIO DELLA VITA. ETTORE MAJORANA E...

Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani
Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani
(Avellino)
-

Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra promessa per chi fugge dalle tasse. L'Espresso, con un'inchiesta realizzata insieme al consorzio giornalistico Eic (European Investigative Collaborations), ha potuto consultare lo
Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra...

Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane
Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane
(Avellino)
-

Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo hanno trovato in una pozza di sangue nella sua cella di Rebibbia, reparto G9, lo scorso 25 marzo. Si è tagliato la gola ed è morto lentamente, dissanguato.
Prigionieri e suicidi: così il carcere uccide Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo...

Autorita' per l'energia elettrica? IL GRANDE BIDONE- Ecco l'ennesima truffa ai consumatori!
Autorita' per l'energia elettrica? IL GRANDE BIDONE- Ecco l'ennesima truffa ai consumatori!
(Avellino)
-

L”AUTORITÀ PER L’ ENERGIA ELETTRICA, CHE DOVREBBE TUTELARE I CONSUMATORI, IN REALTÀ TUTELA GLI INTERESSI DELLE AZIENDE ELETTRICHE E DELLE INDUSTRIE ENERGIVORE, SCARICANDO I COSTI SUI PICCOLI CONSUMATORI.
L”AUTORITÀ PER L’ ENERGIA ELETTRICA, CHE DOVREBBE TUTELARE I CONSUMATORI, IN...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati