Auto del Vaticano con 4kg di coca a bordo

(Milano)ore 08:19:00 del 26/07/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce

Auto del Vaticano con 4kg di coca a bordo

Auto del Vaticano con 4 kg di cocaina a bordo: che (diavolo) succede, Francesco?

Auto del Vaticano con 4 kg di cocaina a bordo: che (diavolo) succede, Francesco?

La notizia, sconvolgente, è passata sotto silenzio e rischia di mettere in imbarazzo Papa Francesco: un auto del Vaticano è stata beccata dalla Gendarmeria francese con a bordo 4 kg di cocaina. Che (diavolo) succede? Ecco tutti i dettagli.

I fatti: l’auto con targa del Vaticano, di proprietà del cardinale argentino novantenne Jorge Mejia (ex archivista e bibliotecario della Santa Sede) è stata fermata dalla Gendarmeria francese, che ha scovato all’interno del veicolo 4 kg di cocaina e 150 grammi di cannabis.

Alla guida, ed è questa la stranezza, c’erano però due italiani – secondo le accuse vicini al Cardinale – che avrebbero chiesto l’auto in prestito al prelato senza fornire ulteriori spiegazioni sull’utilizzo del veicolo stesso.

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

Tanto è vero che, come riportato dall’Agi, fonti vaticane hanno assicurato che:

“Nessun dipendente o membro della Santa Sede è stato direttamente coinvolto nella vicenda. Il Vaticano ha quindi confermato la notizia dell’arresto dei due italiani alla dogana francese.

I due erano a bordo dell’auto appartenente al cardinale argentino Jorge Mejia, ex archivista e bibliotecario della Santa Chiesa di Roma. Mejia, 91 anni, è in convalescenza dopo un infarto (Papa Francesco due giorni dopo la sua elezione lo andò a visitare in una clinica romana, ndr).

Secondo una radio francese, è stato il segretario di monsignor Mejia a prestare l’auto ai due italiani affinché provvedessero a fare il tagliando. I due ne hanno approfittato andando in Spagna, comprando la droga e pensando di farla franca grazie all’immatricolazione diplomatica. Sarebbero ancora in stato di fermo nella regione lionese.”

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

Autore: Samuele

Notizie di oggi
FMI avverte: Italia deve aumentare TASSE su case e consumi
FMI avverte: Italia deve aumentare TASSE su case e consumi
(Milano)
-

Per il Fondo Monetario Internazionale, l’Italia dovrebbe prioritariamente porre in essere azioni per risanare i conti pubblici
Per il Fondo Monetario Internazionale, la priorità per l'Italia deve essere il...

Italia: una Repubblica fondata sulla STRAGE sul lavoro (grazie al JOBS ACT)
Italia: una Repubblica fondata sulla STRAGE sul lavoro (grazie al JOBS ACT)
(Milano)
-

Uno stillicidio di omicidi bianchi difficile da raccontare. Giuseppe Greco, un 51enne di Isola Capo Rizzuto, e Kiriac Dragos Petru, un romeno di 35 anni, residente a Rocca di Neto, sono rimasti uccisi dal crollo di un vecchio muro di contenimento in un ca
Uno stillicidio di omicidi bianchi difficile da raccontare. Giuseppe Greco, un...

Il VERO motivo per cui tutti vogliono la testa di Assad
Il VERO motivo per cui tutti vogliono la testa di Assad
(Milano)
-

Assad è un pericolosissimo dittatore, come lo erano Saddam Hussein e Gheddafi, e su questo non c’è alcun dubbio. Ma la sua destituzione nasconde interessi che vanno molto oltre a ciò che vuole farci credere l’informazione occidentale.
Assad è un pericolosissimo dittatore, come lo erano Saddam Hussein e Gheddafi, e...

Cosenza: 'la mia casa pignorata? Finita in mano ai PM!'
Cosenza: 'la mia casa pignorata? Finita in mano ai PM!'
(Milano)
-

La sua casa finisce all’asta e ad acquistarla è un magistrato onorario che opera nello stesso circondario, quello di Cosenza.
La sua casa finisce all’asta e ad acquistarla è un magistrato onorario che opera...

Rapporto OPAC sulla Siria: Armi Chimiche INESISTENTI in quegli edifici
Rapporto OPAC sulla Siria: Armi Chimiche INESISTENTI in quegli edifici
(Milano)
-

Alcuni giorni fa USA, Francia e l’Inghilterra hanno lanciato un attacco missilistico contro alcuni obiettivi in Siria sganciando ben 105 missili tra cui missili Tomahawk lanciati dal mare e bombe Jassm lanciate dai caccia bombardieri.
L’ OPAC (Organizzazione per la proibizione delle Armi Chimiche) aveva...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati