Attentato Nizza, cosa conoscere

(Milano)ore 11:28:00 del 19/07/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce

Attentato Nizza, cosa conoscere

Sempre più siamo oggetto di violenze, nemmeno ci rendiamo conto di quanto, standocene zitti e facendo decidere agli altri, accresciamo il ruolo di tutti coloro che ci hanno indotto a tapparci la bocca regalandoci caramelle di morte.

Oggi onestamente siamo stati per l’ennesima volta esempio di superficialità: “siamo tutti boccaloni”.

Abbiamo permesso e voluto la nostra istruzione mediocre .

Se oggi sono qui come voi e vi scrivo, è perchè ancora non vi è e mi è toccato di essere seppellita da questa folle voglia di morte, ma domani potrà essere diverso.

Siamo ghiotti del niente, siamo assolutamente dipendenti dalla notorietà a tal punto che siamo in grado di vendere i nostri figli per una maledetta apparizione del cazzo.

La minoranza sa che “il cibo che ci servono è veleno puro” ma noi lo mangiamo. Se ci dicono che il veleno non fa morire, annulliamo l’istinto; uccidiamo i nostri amici per poi piangerli in tv e chiamare gli amici perchè ci guardino: un secondo di gloria, che ha tolto un padre ad un figlio e un figlio ad una madre.

Sempre più siamo oggetto di violenze, nemmeno ci rendiamo conto di quanto, standocene zitti e facendo decidere agli altri, accresciamo il ruolo di tutti coloro che ci hanno indotto a tapparci la bocca regalandoci caramelle di morte.

Impariamo ad essere concreti ed a togliere quella vanità che ci porta lontano da noi stessi e dal vero senso di umanità per il quale siamo nati.

Creano nemici provenienti dal Medio oriente E COME CARTONi animati DISEGNATI all’interno di un copione ci costringono

“STIAMO DIVENTANDO COSI’ VUOTI E STUPIDI CHE NEMMENO CI RENDIAMO CONTO CHE L’OBIETTIVO DEI FINTI POTENTI NON E’ ALTRO CHE QUELLO DI FARCI UCCIDERE COME BESTIE!”

Ci hanno incitato e noi abbiamo deciso facilmente il nulla. Siamo un popolo di creduloni, amiamo tv spazzatura, notizie finte, lacrime ed apparizioni finte.

Perchè per noi leggere istruirsi e costruire è troppo faticoso… pensare a un futuro è troppo duro… continuiamo cosi illudendoci DI DIVENTARE I NUOVI EROI DEI MEDIA

Ci stiamo trasformando in “ARTEFICI DELLA CARNEFICINA di oggi. Giocano sulla nostra ignoranza e sul pressapochismo testandoci come cavie, analizzando il cibo malato con il quale alimentano il nostro ormai vuoto cervello.

La cosa peggiore è che siamo governati dai primi ingordi di questo niente.

PER NOI, che domani diventeremo i nuovi folli criminali.

protagonisti nella gabbia dei leoni.

a cercare un colpevole.

Questo non è terrorismo. Non siamo vittime, abbiamo regalato la nostra anima per essere protagonisti della tv dei pagliacci.

La paura, la disinformazione, l’ignoranza e la poca voglia di unirci ci sta decimando. Siamo in guerra: una guerra sottile che ogni giorno alimentiamo cercando colpe che sono solo nostre.

ALLORA SI: I NEMICI NON SONO LORO, siamo noi per noi. Hanno usato la nostra ignoranza per mandarci al massacro.

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

Siamo “burattini”. Un disonore che vediamo privilegio.

PRIMA mettendoci L’UNO CONTRO L’ALTRO”, poi scommettendo e giocando con le nostre vite e quelle dei nostri amici, figli, famiglie e padri.

Diventiamo più intelligenti, leviamo stereotipi e leggi errate.

Siete esattamente mille Renzi, sognando di diventare la De Filippi.

Se continuiamo a piangerci addosso, sperando in un aiuto, sappiate che questo non arriverà mai se non inizieremo a comprendere che

Ci piace cosi tanto il circo che i nostri aguzzini non hanno fatto fatica ad usarci. Hanno capito quanto per noi fosse così importante essere

Noi abbiamo regalato e continuiamo a regalare la nostra vita a questi MANIPOLATORI!

Riflettete realmente su ciò che siete e che volete lasciare ai vostri figli. Volete fare la differenza o continuare ad ascoltare notizie cosi fin quando sarete voi stessi tra quei nomi elencati dai notiziari?

siamo pedine di giochi di potere, un potere che non esiste, perché ha tolto a tutti l’unico potere che abbiamo: la dignità. La nostra ignoranza, oggi, si è convertita in distruzione.

Stiamo diventando cosi vuoti e stupidi che nemmeno ci rendiamo conto che l’obiettivo dei finti potenti non è altro che quello di farci uccidere come bestie.

15 luglio 2016 altri morti, vite spezzate che saranno un numero, un numero che arriva dopo molti altri e diventa il nuovo punto zero nel calendario che seguirà in un futuro di sempre più vittime.

Oggi guardate il sangue di altri ma domani quel sangue potrebbe essere il vostro.

Autore: Sasha

Notizie di oggi
Francia, maestro legge Bibbia in classe? SOSPESO!
Francia, maestro legge Bibbia in classe? SOSPESO!
(Milano)
-

Un insegnante francese di una scuola elementare, Matthieu Faucher, 37 anni, è stato multato e trasferito per aver osato leggere in classe alcuni passi della Bibbia e aver mostrato il capolavoro di Pier Paolo Pasolini Il Vangelo secondo Matteo
Un insegnante francese di una scuola elementare, Matthieu Faucher, 37 anni, è...

Musulmani d'Italia contro il Natale: 'URTA LA SENSIBILITA' ISLAMICA'
Musulmani d'Italia contro il Natale: 'URTA LA SENSIBILITA' ISLAMICA'
(Milano)
-

Se agli islamici non piace il Natale a noi non ce ne potrebbe fregare di meno.
Se agli islamici non piace il Natale a noi non ce ne potrebbe fregare di meno....

Poveri, i nipoti stanno peggio dei nonni: MA LA PRIORITA' DEL GOVERNO E' LA LEGGE ELETTORALE!
Poveri, i nipoti stanno peggio dei nonni: MA LA PRIORITA' DEL GOVERNO E' LA LEGGE ELETTORALE!
(Milano)
-

I figli stanno peggio dei genitori, i nipoti peggio dei nonni. In Italia la povertà tende a crescere al diminuire dell’età.
I figli stanno peggio dei genitori, i nipoti peggio dei nonni. In Italia...

Mentre SPRECHIAMO DENARO per Natale, in Africa UN VIRUS peggio della morte nera
Mentre SPRECHIAMO DENARO per Natale, in Africa UN VIRUS peggio della morte nera
(Milano)
-

Il Malawi si sta organizzando per difendersi dall’epidemia di peste dal Madagascar, come riportato dal Daily Mail, dove si evidenzia che la malattia non cessa di diffondersi su tutto il territorio dell’isola africana
Il Malawi si sta organizzando per difendersi dall’epidemia di peste dal...

L'Euro e' una FOLLIA! LO DICEVA DRAGHI PRIMA DI DIVENTARE MASSONE
L'Euro e' una FOLLIA! LO DICEVA DRAGHI PRIMA DI DIVENTARE MASSONE
(Milano)
-

La notizia è di quelle clamorose: anche Mario Draghi giudicava l’euro una sciocchezza economica.
Erano gli anni Settanta ed il futuro presidente della Bce, allora studente di...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati