Anteprima Project Cars 2

(Bari)ore 08:26:00 del 14/04/2017 - Categoria: , Videogames

Anteprima Project Cars 2

Nella seconda gara effettuata invece, qualche leziosità di troppo nelle battute iniziali è stata fatale e grazie alla buona aggressività degli avversari siamo rimasti per un bel po’ di tempo nella bagarre.

Nella storia dei videogiochi ci sono tanti racing game che hanno segnato intere generazioni, basti pensare al primo Gran Turismo: è grazie a esso se molte persone si sono, una volta cresciute, avvicinate al mondo dei motori conoscendo grandiose auto come la mitica Skyline R34 (Godzilla per gli amici).

Non è facile quindi inserirsi in un mercato che può contare su serie basate su formule ampiamente collaudate nel tempo, e non è facile farlo se si ha a disposizione un parco licenze limitato e se si punta alla simulazione concedendo qualche compresso - seppur non invasivo - a chi vuole avvicinarsi al mondo delle corse automobilistiche virtuali dure e pure.

Nonostante la griglia di partenza fosse affollata e il nostro posizionamento citasse “ultimo”, siamo riusciti con uno scarto iniziale a prendere il comando della corsa. Una volta consolidata la posizione, nonostante qualche incertezza sul percorso, abbiamo avuto vita facile e la prima posizione è stata a portata di mano. Nella seconda gara effettuata invece, qualche leziosità di troppo nelle battute iniziali è stata fatale e grazie alla buona aggressività degli avversari siamo rimasti per un bel po’ di tempo nella bagarre.

Non è stato piacevole, però, constatare che le gestione delle collisioni fosse problematica al punto da dare un peso molto maggiore alle auto governate dall’intelligenza artificiale, con la nostra costantemente sballottata a destra e a manca anche a velocità ridotte.

Cambiata auto e passati al circuito Lankenbanen Rallycross, abbiamo dovuto fare i conti con un percorso ben più tecnico del precedente, sempre con la stessa sequenza di prove e gara sopracitata. A parte una continua evoluzione del meteo, sicuramente attivato per mettere in mostra le bontà dell’engine di cui vi parleremo poi e che in parte è riuscito a distrarci, sono state le asperità del terreno contraddistinte da plurimi cambi di pendenza a darci davvero del filo da torcere.

Ci tocca cambiare auto

Un breve accenno anche alle categorie Indie Car e GT3 che abbiamo provato rispettivamente sul tracciato di Long Beach e del Redbull Ring sempre prima in singolo e poi in gara. L’approccio alla gestione della macchina e quindi al pad è stato completamente diverso: la vibrazione del controller Xbox One è riuscita a restituire un feeling proporzionalmente corretto rispetto a quello ricevuto sulle auto da Rallycross. In questo modo ci ha fatto piacere notare quanto il motore fisico sia scalabile e permetta di passare coerentemente fra modelli di guida lontanissimi fra loro, su fondi stradali agli antipodi.

4K e meteo dinamico, può andare?

Tecnicamente questa build provata dedicata al Rallycross girava a risoluzione 4K su un PC di fascia alta, anche se per dovere di cronaca riportiamo di non conoscerne le specifiche tecniche. Il dettaglio, soprattutto degli esterni, ci è sembrato notevole, così come la fluidità del sistema, anche se purtroppo dobbiamo riportare di aver assistito a un marcato aliasing che ha indebolito di parecchio l’impatto grafico. Ottimo invece l'HUD di gioco, puntuale e dotato di tutte le informazioni, pur mantenendo un buon approccio cromatico per il colpo d'occhio.

Non dimentichiamo, infine, la presenza di un motore apposito per la gestione dinamica del tempo, che ci ha permesso in più di un’occasione di affrontare le gare nelle più disparate condizioni metereologiche, partendo nel pomeriggio con il sole e finendo la gara di notte con le stelle.

Autore: Carmine

Notizie di oggi
David Attenborough's Atomic Ghost Fleet, recensione
David Attenborough's Atomic Ghost Fleet, recensione
(Bari)
-

La realtà virtuale è arrivata sul mercato proponendo una modalità unica di fruizione dei contenuti, promettendoci esperienze incredibili e mozzafiato.
La realtà virtuale è arrivata sul mercato proponendo una modalità unica di...

Pokemon Go: come catturare il leggendario Zapdos?
Pokemon Go: come catturare il leggendario Zapdos?
(Bari)
-

Zapdos è il nuovo Pokemon Leggendario di Pokemon GO! Da qualche ora, questo Pokemon ha fatto la sua comparsa sostituendo Moltres
Zapdos è il nuovo Pokemon Leggendario di Pokemon GO! Da qualche ora, questo...

Miner Meltdown, guida
Miner Meltdown, guida
(Bari)
-

Sistemiamo la faccenda sottoterra Durante la creazione della nostra stanza potremo scegliere tra 3 diverse modalità di gioco:  Diamond Rush, in cui dovremo raccogliere e depositare più diamanti rispetto agli avversari; Deathmatch, classica modalità in cu
Per riuscire a farsi notare nel vastissimo mercato indie, una buona tattica può...


(Bari)
-


Grand Theft Auto è un nome capace di generare una moltitudine di sensazioni. Da...

Gta V: impressionante mod grafica NaturalVision Remastered
Gta V: impressionante mod grafica NaturalVision Remastered
(Bari)
-

La nuova mod NaturalVision Remastered per GTA V alza ulteriormente l'asticella di ciò che il titolo Rockstar Games è in grado di fare su un PC abbastanza performante. 
La nuova mod NaturalVision Remastered per GTA V alza ulteriormente l'asticella...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati