Anteprima PaRappa The Rapper Remastered

(Napoli)ore 11:10:00 del 08/04/2017 - Categoria: , Videogames

Anteprima PaRappa The Rapper Remastered

I suoi studios sono perennemente impegnati a sfornare giochi nuovi – Horizon: Zero Dawn, Uncharted: The Lost Legacy, The Last of Us 2, Detroit: Become Human e il reboot di God of War sono solo i primi esempi che ci vengono in mente – ma non riesce mai a v

Devi avere fiducia”. È il motto di PaRappa, certo, ma potrebbe benissimo diventare il nostro, dopo aver visto dove Sony sta andando a parare. I suoi studios sono perennemente impegnati a sfornare giochi nuovi – Horizon: Zero Dawn, Uncharted: The Lost Legacy, The Last of Us 2, Detroit: Become Human e il reboot di God of War sono solo i primi esempi che ci vengono in mente – ma non riesce mai a voltare completamente le spalle al passato. Per qualcuno è un metodo come un altro per mungere vecchie glorie e fare vendite facili, per qualcun altro un semplice segno di rispetto verso i capolavori dei tempi che furono.

Masaya Matsuura può a tutti gli effetti essere considerato uno dei pionieri dei giochi musicali. Quando nel '96 arrivò PaRappa The Rapper, i cosiddetti rhythm game entrarono nelle case dei giocatori e conobbero un'ampia diffusione, aumentata poi con tutti gli altri giochi di punta dell'epoca. Dopo il boom del genere e il successo di PaRappa, nel '99 arrivò quello che può essere considerato il suo spin-off: Un Jammer Lammy, seguito a ruota, un paio di anni dopo, da PaRappa The Rapper 2 su PS2. Da Vib-Ribbon (dello stesso Matsuuda) fino ad arrivare agli ultimi Guitar Hero, i rhythm game di strada ne hanno fatta parecchia e hanno seguito una piacevole evoluzione, vissuta solo parzialmente dalle nuove generazioni. PaRappa The Rapper Remastered vuole colmare questa lacuna, omaggiando l'essenzialità e i toni scanzonati di uno dei capostipiti del genere, che ritorna per l'occasione a indossare il vestito moderno del 4K dinamico su PS4 Pro.
Noi l'abbiamo provato su PS4 standard, apprezzando il design minimalista dei menù e la resa in alta definizione dei sei livelli che compongono l'opera.

La semplice storia vede il cane PaRappa far di tutto per conquistare il cuore di Sunny Funny, la "ragazza" di cui è follemente innamorato. Deve però battere la concorrenza del ricco Joe Chin, il classico tipo che eccelle in tutto e non fa nulla per nascondere le proprie disponibilità economiche. A inframmezzare queste simpatiche scenette ci sono i livelli in cui PaRappa dovrà esibirsi in compagnia di altri bizzarri personaggi, seguendo il ritmo delle parti cantate. 

L'indicatore U Rappin' vi mostrerà in tempo reale come sta andando la vostra performance: partendo da Good, è vostra responsabilità non sbagliare e dunque peggiorare la valutazione, che può passare a Bad o Awful, con quest'ultima che segna l'interruzione della canzone qualora si dovessero reiterare un paio di errori. Se invece vi dimostrerete dei provetti rapper, l'indicatore potrà salire fino a Cool, facendovi guadagnare punteggi migliori e, naturalmente, dei preziosi trofei - inseriti in questa versione per PS4.

Devi Crederci! 

Diversamente dal '96, la schermata principale, i menù e i livelli di gioco sono adesso in 4K dinamico e hanno un aspetto finalmente al passo coi tempi; i filmati sono invece sostanzialmente identici al gioco originale: racchiusi in un riquadro, la cui cornice è composta dalle facce dei personaggi principali. All'interno delle opzioni troviamo poi la possibilità di selezione i 4/3 come nella versione originale o i 16/9, resi disponibili per PS4. Qui, oltre ad attivare la vibrazione, selezionare la difficoltà (facile o normale), fare pratica e selezionare i singoli livelli, è possibile accedere - attraverso una sotto pagina - alle cosiddette canzoni extra, che sono in realtà le stesse ma con basi differenti.

Chiaramente, anche stavolta potrete dare sfogo alle vostre ambizioni da rapper freestyle, aggiungendo parole (e dunque schiacciando tasti) in maniera anarchica ma sensata, così da sfruttare la finestra di tempo lasciata a vostra completa disposizione dai "maestri", stupiti dal vostro talento.

Si tratta tutto sommato di una discreta operazione di rimasterizzazione, ma considerando la durata davvero esigua del gioco e il costo di 14,99, sarebbe stato meglio proporre un pacchetto composto dall'intera "trilogia", facendo lievitare di poco il prezzo.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Anteprima Vampyr
Anteprima Vampyr
(Napoli)
-

La nostra prova partiva esattamente dalla cut-scene iniziale del gioco, quella dove Reid si risveglia intorpidito in mezzo alle strade di Londra per scoprire d'esser diventato un famelico vampiro.
Vampyr è ambientato a Londra, nel 1918, ovvero il periodo successivo alla Great...

Anteprima Kingdom Come Deliverance
Anteprima Kingdom Come Deliverance
(Napoli)
-

Il protagonista della storia è infatti Henry, figlio di un fabbro della città di Skalica, nella Boemia del 1403.
Abituati come siamo - noi videogiocatori - ad associare le storie in ambito...

Dynasty Warriors 9, anteprima ufficiale
Dynasty Warriors 9, anteprima ufficiale
(Napoli)
-

Se molte altre volte nella serie questo è stato il punto di partenza per storie che avrebbero poi visto trionfare la fazione scelta dal giocatore, DW9 continua a scavare la strada “storica” iniziata dal settimo capitolo della saga.
Le premesse della trama sono arcinote. Ci troviamo nella Cina del II secolo dopo...

Anteprima Candleman The Complete Journey
Anteprima Candleman The Complete Journey
(Napoli)
-

Lo scopo è semplice: scoprire chi, o cosa ha ridato “vita” alla nave, facendola muovere in modo strano e talvolta magico
All’interno di una nave misteriosamente naufragata, una piccola candela...

Recensione Total War Arena
Recensione Total War Arena
(Napoli)
-

Non ha rinunciato, ad esempio, a scontri che includono centinaia di unità e che richiedono perizia tattica per poter essere conclusi con successo, ma ha introdotto anche tante novità, come la necessità di una forte coordinazione tra giocatori.
Quest'anno sarà un periodo grandioso per i fan del brand Total War: il 19 aprile...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati