Amore: per la tv le donne sono utili solo se nude!

AGRIGENTO ore 10:47:00 del 15/02/2015 - Categoria: Curiosità, Gossip, Sesso, Sociale

Amore: per la tv le donne sono utili solo se nude!

Amore: per la tv le donne sono utili solo se nude! Ecco il degrado dello sfruttamento del corpo femminile in tv.

Lo sfruttamento del corpo femminile in televisione è diventato davvero un degrado. Non è solo l'immagine della donna ad essere depauperata, ma l'architettura sociale stessa. Estendiamo il problema. Avete presente i video musicali dei rapper americani? Di cosa sono pieni? Di belle donne in atteggiamenti erotici e provocanti, di gioielli e brillocchi e di automobili costose. Eppure i rapper spesso vengono da un mondo non proprio ricco ed è per questo che una volta ottenuta la notorietà aspirano alle cose che nel loro concetto diventano auspicabili e desiderabili.

Si punta sui bisogni ed i desideri più atavici e primordiali per fare business. Da qui a svalutare sia la figura femminile sia la sfera sessuale il passo è breve: la sessualità è diventata un hamburger, un prodotto di consumo usa e getta, "una botta e via". E allora sbattiamola ovunque. Era ed è un processo inevitabile, ma resta discutibile e lascia perplessamente preoccupati.

C'è un generale degrado televisivo volto a diseducare entrambi i sessi. Questo degrado avviene quotidianamente propugnandoci solo dei Manichini sia maschili che femminili dove il tema portante è esclusivamente l'esaltazione della bellezza. La verità è che la colpa di tutto ciò è nostra. La vita di quei programmi dipende dall'audience. Se questi sopravvivono è perchè siamo noi stessi a crearne il mercato. Due sono i casi : o spegniamo il televisore oppure evitiamo di lamentarci delle colpe nostre in generale (buon senso )

Dopo anni ed anni di battaglie perchè la donna fosse riconosciuta dalla società come essere pensante, autonomo e di pari capacità all'uomo, ora stiamo attraversando una fase di regresso totale. Ce la prendiamo con i paesi Islamici dove si nascondono i volti delle donne. Noi ci scopriamo le tette perchè non abbiamo nulla di attraente da mostrare (e intendiamo idee, cultura, pensieri) oltre quello. Non crediamo che siamo meglio di loro.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
PS5: prime indiscrezioni sulla nuova console!
PS5: prime indiscrezioni sulla nuova console!

-

I rumor circa la nuova PS5 si sprecano, specialmente adesso che Sony ha dato il proprio addio all’E3 2019.
I rumor circa la nuova PS5 si sprecano, specialmente adesso che Sony ha dato il...

I bambini guardano sempre lo stesso film e leggono sempre stessi libri? ECCO PERCHE'!
I bambini guardano sempre lo stesso film e leggono sempre stessi libri? ECCO PERCHE'!

-

Ripetere, rifare le stesse cose, rivedere lo stesso cartoon, farsi rileggere sempre quella storia: con un piacere sempre alto, con l'attenzione focalizzata, quasi fosse la prima volta, come se la scoperta fosse ancora in corso.
Ripetere, rifare le stesse cose, rivedere lo stesso cartoon, farsi rileggere...

Smartphone e social dipendenti: come NON siamo piu' essere umani
Smartphone e social dipendenti: come NON siamo piu' essere umani

-

Smartphones, social e tutto il resto. La fine dell’umanità così come è sempre stata.
Ho sempre avuto una istintiva repulsione, o come minimo diffidenza, nei...

Sesso migliore dopo gli Anta??? Ecco perche'
Sesso migliore dopo gli Anta??? Ecco perche'

-

La giovinezza sarà anche il periodo più spensierato della vita, quello in cui tutto è concesso e tutto può ancora essere sperimentato con la certezza che “tanto c’è tempo”, ma dal punto di vista sessuale è con la maturità che si raggiungono grandi soddisf
La giovinezza sarà anche il periodo più spensierato della vita, quello in cui...

Belen Rodriguez a cavallo! LE FOTO HOT
Belen Rodriguez a cavallo! LE FOTO HOT

-

Bikini hot, pose sensuali, scenari selvaggi: le argentine a Fuerteventura danno spettacolo. Una fugge dai gossip, l’altra… dal matrimonio
Belen e Cecilia Rodriguez sono a Fuerteventura per uno shooting bollente. Nude...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati