Amministrative 2017, la Destra stravince: RENZI DIMETTITI!

(Roma)ore 07:07:00 del 27/06/2017 - Categoria: , Denunce, Politica

Amministrative 2017, la Destra stravince: RENZI DIMETTITI!

Genova sarà ricordata come Bologna (1999, Guazzaloca). Ma le elezioni amministrative del 2017 potrebbero avere la stessa faccia delle Regionali del 2000, dopo le quali Massimo D’Alema rassegnò le dimissioni da presidente del Consiglio

Genova sarà ricordata come Bologna (1999, Guazzaloca). Ma le elezioni amministrative del 2017 potrebbero avere la stessa faccia delle Regionali del 2000, dopo le quali Massimo D’Alema rassegnò le dimissioni da presidente del Consiglio. Il Partito democratico al primo turno aveva derubricato i risultati come un sintomo passeggero, molti dirigenti si erano affrettati a mettere in evidenza i successi qua e là. Ora il Pd si sveglia e si scopre sconfitto in città che governa da decenni: in Emilia, a Piacenza, la città “della Ditta”; in Toscana, a Pistoia, nei luoghi in cui Benigni diceva di voler bene a Berlinguer; in Liguria, a La Spezia, città portuale e operaia; fino in Lombardia, a Sesto San Giovanni, la Stalingrado d’Italia. Il centrodestra conquista 12 città che fino a ieri avevano un sindaco di centrosinistra, di varia estrazione: oltre a Genova, la coalizione Forza Italia-Lega Nord-Fratelli d’Italia trionfa ad Alessandria, Asti, Como, Lodi, Monza, La Spezia, PiacenzaPistoia, Rieti, L’Aquila e Oristano. A queste si aggiungono i tre capoluoghi che restano di centrodestra: a parte Frosinone (già riconquistata al primo turno), il polo delle destre ha vinto di nuovo a Verona (dove ha resistito alla scissione di Tosi con una faccia nuova, Federico Sboarina) e a Catanzaro e Gorizia dove ha riconfermato i sindaci Sergio Abramo e Rodolfo Ziberna.

Il PD sta continuando a riempire di immigrati nullafacenti ogni singolo comune italiano, dalla capitale al più piccolo comune di montagna, e la gente è stufa e preoccupata. L'unica strategia del governo è quella suicida di far entrare sempre più stranieri nella speranza di regalare la cittadinanza a tutti e farli votare per loro, comme alle primarie.

La vittoria di Berlusconi è un classico. Indica che siamo usciti dalla crisi economica.

Questi comportamenti dell'elettorato italiano si sono ripetuti nel ventennio berlusconiani.

L'elettorato italiano è intimamente di destra attaccato al proprio orticello. Quando le cose vanno bene quello che è mio è mio. Quando le cose vanno male ci si rivolge alla sinistra sperando di avere qualche aiuto, una volta preso si ritorna al proprio egoismo.

Un esempio è avvenuto 6-7 anni fa. Toccati dalla crisi tutti a gridare onestà onestà con gli ex del PDL a nascondersi nel M5S (vedi Roma dove la classe dirigente M5S è costituita dalla destra romana). Ora ritorneranno alla base.

Quanto sopra spiega il fallimento del progetto renziano (e di chiunque di sinista speri di governare il paese) nel tentativo di attirare fette dell'elettorato berlusconiano.

Dopo tutto Berlusconi ha mantenuto sempre un 12% di elettori malgrado la crisi in cui ci ha gettato (e che ha fatto pagare con la riforma delle pensioni) e l'essere condannato per aver rubato alla comunità (evaso tasse). Anzi l'evasione, la furbizia nell'usare lo stato è riguardato come titolo di merito dalla maggioranza.

Autore: Luca

Notizie di oggi
GIUSTIZIA ALL'ITALIANA – TESORIERE PD INDAGHERA' SUL PADRE DELLA BOSCHI
GIUSTIZIA ALL'ITALIANA – TESORIERE PD INDAGHERA' SUL PADRE DELLA BOSCHI
(Roma)
-

Sono un po' tutti cascati dal pero. Ma come, davvero? Davvero ve la siete presa? Eh, pare di sì, accidenti
GIUSTIZIA ALL’ITALIANA – BONIFAZI, TESORIERE PD, INDAGHERA’ SUL MANCATO SUOCERO:...


(Roma)
-


Un gruppo di scienziati statunitensi ha dato il via a un progetto per "riportare...

Che Guevara: LA VERITA' SUL SANGUINARIO EROE DELLA SINISTRA
Che Guevara: LA VERITA' SUL SANGUINARIO EROE DELLA SINISTRA
(Roma)
-

Propagandava l'odio come fattore di lotta per trasformare l'uomo in una reale, violenta, selettiva e fredda macchina per uccidere
Propagandava l'odio come fattore di lotta per trasformare l'uomo in una reale,...

L'Islanda sconfigge l'ECONOMIA GLOBALE: la rivoluzione SILENZIOSA
L'Islanda sconfigge l'ECONOMIA GLOBALE: la rivoluzione SILENZIOSA
(Roma)
-

NAZIONALIZZAZIONE DELLE BANCHE E DEMOCRAZIA DIRETTA E PARTECIPATA: LA “RIVOLUZIONE SILENZIOSA” DELL’ ISLANDA CHE HA PERMESSO AGLI ISLANDESI DI RIAPPROPRIARSI DEI PROPRI DIRITTI.
NAZIONALIZZAZIONE DELLE BANCHE E DEMOCRAZIA DIRETTA E PARTECIPATA: LA...

LEGGE ELETTORALE: errare Renzianum est, perseverare Gentilonicum
LEGGE ELETTORALE: errare Renzianum est, perseverare Gentilonicum
(Roma)
-

Nella storia d'Italia, solo tre volte si è posta la fiducia sulla legge elettorale. La prima volta sotto il Fascismo (legge Acerbo) e la seconda e la terza sotto il governo Renzi-Gentiloni.
Nella storia d'Italia, solo tre volte si è posta la fiducia sulla legge...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati