Altro che Kim Jong Un: I test atomici di Francia ed USA che hanno SEMPRE INSABBIATO

(Ancona)ore 08:20:00 del 04/09/2017 - Categoria: , Ambiente, Denunce, Esteri

Altro che Kim Jong Un: I test atomici di Francia ed USA che hanno SEMPRE INSABBIATO

Francesi e americani hanno compiuto per anni test atomici in atmosfera nelle isole del Pacifico,ma il pazzo folle è solo Kim Jong Un.

Francesi e americani hanno compiuto per anni test atomici in atmosfera nelle isole del Pacifico,ma il pazzo folle è solo Kim Jong Un.

Kim Jong Un, un folle dittatore da far impallidire addirittura i nazisti, un soggetto pericoloso per il mondo intero effettua da qualche anno test atomici missilistici con l’obiettivo di provocare gli USA.

L’ultima sua pazzia è stata un test in terra straniera, un missile che ha sorvolato tutto il Giappone per poi finire in mare.

Per questo è da tutti considerato un pazzo, e il  Consiglio di sicurezza dell’Onu si sta muovendo per trovare una soluzione al problema.

Ma sarà l’unico pazzo di questo pianeta ad effettuare test missilistici atomici?
Sarà l’unico che ha la faccia tosta di far esplodere i suoi missili in territori altrui?

I test atomici di Francia ed USA

<<Francesi e americani hanno compiuto per anni test atomici in atmosfera nelle isole del Pacifico, usando di fatto il loro ambiente e i loro abitanti come materiale da laboratorio e cavie.

–Numeri di questi test parlano da soli, gli Stati Uniti e i francesi produssero diverse decine di test, tutti con ordigni con potenze molto superiori a quelle sganciate su Hirosima e Nagasaki e mentre gli statunitensi ne fecero un buon numero anche in casa, nel deserto del Nevada, i francesi come i britannici fecero esplodere i loro ordigni solo all’estero, privilegiando l’Area del pacifico.

Le bombe di Sua Maestà detonarano in Australia (21 tra Emu, Maralinga e isola di Montebello), quelle francesi sugli atolli di Mururoa e Fangataufa (45 in atmosfera e 146 sotterranei) e quelle americane sulle Isole Marshall, sull’isola Johnston e su Christmas Island, Isola di Natale (circa la metà dei 216 test in atmosfera) ,  da non confondere con l’anonima isola australiana sede di un famigerato centro per l’accoglienza dei migranti sgraditi.>>

In un articolo sul corriere.it, l’inviata sara Gandolfi, che nel 1995 raggiunse l’atollo con la barca di Greenpeace (e fu arrestata dai francesi) racconta come la Francia devastò gli atolli con 193 test nucleari in trent’anni. Nel ‘96 gli esperimenti furono fermati. 

Qualche anno fa il Lawrence Livermore National Laboratory ha pubblicato su you tube i video inediti dei test nucleari americani sulle isole del Pacifico, video ripreso dalla testata giornalistica “Il Foglio”. Eccolo di seguito.

[video]

Da: Jeda

Autore: Luca

Notizie di oggi
Propagare virus per alimentare il business dei vaccini: L'INCHIESTA SHOCK
Propagare virus per alimentare il business dei vaccini: L'INCHIESTA SHOCK
(Ancona)
-

L’Italia sembra uno snodo fondamentale del traffico di virus. L’indagine è stata aperta dalle autorità americane e portata avanti dai carabinieri del Nas.
L’Italia sembra uno snodo fondamentale del traffico di virus. L’indagine è stata...

Euro? UNA fake news monetaria, un ESPERIMENTO FALLITO sulla NOSTRA PELLE. SALVIAMOCI
Euro? UNA fake news monetaria, un ESPERIMENTO FALLITO sulla NOSTRA PELLE. SALVIAMOCI
(Ancona)
-

Settimanali e quotidiani hanno iniziato una campagna terroristica per descrivere come e qualmente questo paese sprofonderebbe nel più nero degli abissi se dovesse uscire dall’euro, unico scudo della nostra malandata economia.
Settimanali e quotidiani hanno iniziato una campagna terroristica per descrivere...

Deforestazione? CARTA DI CANAPA miglior alternativa per combatterla
Deforestazione? CARTA DI CANAPA miglior alternativa per combatterla
(Ancona)
-

L’uso della fibra di canapa per produrre carta risale a più di 2mila anni fa, eppure l’umanità continua ad abbattere alberi e ad inquinare l’ambiente.
L’uso della fibra di canapa per produrre carta risale a più di 2mila anni fa,...

La faccia TOSTA di PRODI, artista della SVENDITA ITALIANA
La faccia TOSTA di PRODI, artista della SVENDITA ITALIANA
(Ancona)
-

Questo è l’uomo che ha oggi la faccia tosta di lanciare un appello (sulle pagine del “Corriere della Sera” di venerdì 5 ottobre) per salvare l’Italia che, parole sue, «rischia di diventare una democrazia illiberale».
Romano Prodi è uno dei massimi artefici della mutazione genetica della sinistra...

Guerra al vino italiano: ok ai falsi made in Italy
Guerra al vino italiano: ok ai falsi made in Italy
(Ancona)
-

L'Europa attacca ancora una volta l'Italia. E questa volta, a farne le spese, è il vino.
Dopo lo spumante, la Commissione europea ha dato il via libera alla...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati