Allarme della polizia: Clonazione di carte in atto - VIDEO

(Bologna)ore 20:15:00 del 01/09/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce

Allarme della polizia: Clonazione di carte in atto - VIDEO

La truffa più diffusa in Italia è la clonazione delle carte di credito tramite lo “skimmer” installato nel bancomat, e non solo.La polizia ci da informazioni su come difendersi da questa truffa in atto.

La truffa più diffusa in Italia è la clonazione delle carte di credito tramite lo “skimmer” installato nel bancomat, e non solo.La polizia ci da informazioni su come difendersi da questa truffa in atto.

Aumentano sempre di più i casi di bancomat clonati in tutta Italia, molti utenti si sono visti pian piano prosciugare i propri risparmi senza rendersene conto, in quanto i malviventi hanno effettuato prelievi con carte di credito clonate da quelle originali.

Basta andare una volta a prelevare e la nostra carta potrebbe essere clonata. La polizia ci fornisce informazioni su come evitare questa truffa, e a quali particolari dobbiamo prestare molta attenzione prima di inserire la nostra carta nel lettore.

I truffatori per avere le informazioni necessarie per la clonazione hanno bisogno di prelevare i dati presenti nella banda magnetica o nella memoria della nostra carta di credito. Per fare ciò utilizzano dei lettori modificati, gli skimmer, che vanno posti dinanzi la fessura apposita creando un evidente ispessimento della stessa.

Infatti le alterazioni provocate dall’ istallazione degli skimmer sono quasi sempre visibili sulla maschera dello sportello bancomat, in genere gli skimmer modificati non combaciano perfettamente con la struttura di tale sportello.

lo skimmer riesce a prelevare il numero del conto corrente o della carta e altri dati relativi alla banca emittente, ma non il codice pin per accedervi.

Per rilevare il codice pin i truffatori utilizzano due tecniche diverse. Quella più diffusa è l’istallazione di una micro videocamera in corrispondenza del tastierino numerico dove andremo a digitare il codice. Sarebbe quindi un’azione prudente coprire il tastierino con una mano, un pezzo di carta ecc, mentre con l’altra si digita il codice.

La seconda tecnica per prelevare i codici pin è quella di istallare una tastiera modificata che trasmette su un supporto esterno i dati digitati. In questo caso c’è poco da fare, se non cercare di notare alterazioni provocate dall’ istallazione della tastiera.

[video]

Da: QUI

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Mettetevelo in testa: non vi ribellate? ALLORA NON AVETE DIRITTO DI LAMENTARVI!
Mettetevelo in testa: non vi ribellate? ALLORA NON AVETE DIRITTO DI LAMENTARVI!
(Bologna)
-

In una democrazia, anche se “presunta”, è il popolo che si costruisce il suo destino semplicemente usando una matita alle urne.
In una democrazia, anche se “presunta”, è il popolo che si costruisce il suo...

Gli OGM ringraziano: Italia a FAVORE GRAZIE ALLA LORENZIN
Gli OGM ringraziano: Italia a FAVORE GRAZIE ALLA LORENZIN
(Bologna)
-

Gli Ogm in Europa: gli Stati membri sono stati chiamati a votare l’introduzione in Ue di mais geneticamente modificato. E l’Italia ha votato sì. Carnemolla (Federbio) e Greenpeace reagiscono.
Gli Ogm in Europa: gli Stati membri sono stati chiamati a votare l’introduzione...

Fango sul M5S disonesto e in MALAFEDE: restano una SPERANZA per l'Italia
Fango sul M5S disonesto e in MALAFEDE: restano una SPERANZA per l'Italia
(Bologna)
-

«Non è ancora una soluzione, per l’Italia, però resta una speranza: perché la base grillina è fatta di persone pulite, che non ne possono più di questo sistema».
«Non è ancora una soluzione, per l’Italia, però resta una speranza: perché la...

L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
(Bologna)
-

Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio nella sua città è stato legato mani e piedi e pestato da antifascisti con il volto coperto, nella centrale via Dante.
Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio...

Mezzo secolo fa media americani parlavano di MODIFICA DEL CLIMA: FOTO SHOCK
Mezzo secolo fa media americani parlavano di MODIFICA DEL CLIMA: FOTO SHOCK
(Bologna)
-

Alcuni articoli di media americani scritti tra gli anni '50 ed '70 in cui si parla di attivita' di modifica del clima
Alcuni articoli di media americani scritti tra gli anni '50 ed '70 in cui si...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati