Allarme della polizia: Clonazione di carte in atto - VIDEO

(Bologna)ore 20:15:00 del 01/09/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce

Allarme della polizia: Clonazione di carte in atto - VIDEO

La truffa più diffusa in Italia è la clonazione delle carte di credito tramite lo “skimmer” installato nel bancomat, e non solo.La polizia ci da informazioni su come difendersi da questa truffa in atto.

La truffa più diffusa in Italia è la clonazione delle carte di credito tramite lo “skimmer” installato nel bancomat, e non solo.La polizia ci da informazioni su come difendersi da questa truffa in atto.

Aumentano sempre di più i casi di bancomat clonati in tutta Italia, molti utenti si sono visti pian piano prosciugare i propri risparmi senza rendersene conto, in quanto i malviventi hanno effettuato prelievi con carte di credito clonate da quelle originali.

Basta andare una volta a prelevare e la nostra carta potrebbe essere clonata. La polizia ci fornisce informazioni su come evitare questa truffa, e a quali particolari dobbiamo prestare molta attenzione prima di inserire la nostra carta nel lettore.

I truffatori per avere le informazioni necessarie per la clonazione hanno bisogno di prelevare i dati presenti nella banda magnetica o nella memoria della nostra carta di credito. Per fare ciò utilizzano dei lettori modificati, gli skimmer, che vanno posti dinanzi la fessura apposita creando un evidente ispessimento della stessa.

Infatti le alterazioni provocate dall’ istallazione degli skimmer sono quasi sempre visibili sulla maschera dello sportello bancomat, in genere gli skimmer modificati non combaciano perfettamente con la struttura di tale sportello.

lo skimmer riesce a prelevare il numero del conto corrente o della carta e altri dati relativi alla banca emittente, ma non il codice pin per accedervi.

Per rilevare il codice pin i truffatori utilizzano due tecniche diverse. Quella più diffusa è l’istallazione di una micro videocamera in corrispondenza del tastierino numerico dove andremo a digitare il codice. Sarebbe quindi un’azione prudente coprire il tastierino con una mano, un pezzo di carta ecc, mentre con l’altra si digita il codice.

La seconda tecnica per prelevare i codici pin è quella di istallare una tastiera modificata che trasmette su un supporto esterno i dati digitati. In questo caso c’è poco da fare, se non cercare di notare alterazioni provocate dall’ istallazione della tastiera.

[video]

Da: QUI

Autore: Samuele

Notizie di oggi
RIP sovranita' alimentare: Juncker autorizza gli Ogm nella UE
RIP sovranita' alimentare: Juncker autorizza gli Ogm nella UE
(Bologna)
-

Il grosso vantaggio dell’Ue per le lobby finanziarie e industriali è che è molto più facile influenzare un potere centrale che i singoli governi dei 28 paesi membri.
JUNCKER (PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA) AUTORIZZA BEN 19 TIPOLOGIE DI ...

Insegnanti TRUFFATI da Renzi: devono RESTITUIRE gli 80 Euro!
Insegnanti TRUFFATI da Renzi: devono RESTITUIRE gli 80 Euro!
(Bologna)
-

È il testo ironico, ma amarissimo, di una lettera aperta del professor Fabio Macchi pubblicata sul sito Orizzonte scuola
«A poche settimane dal voto voglio ringraziare pubblicamente Renzi e il Pd per...

Bollette della luce: ecco la cifra che dovremo PAGARE PER GLI UTENTI MOROSI
Bollette della luce: ecco la cifra che dovremo PAGARE PER GLI UTENTI MOROSI
(Bologna)
-

L’AEGSI HA EMESSO UNA DELIBERA CHE PREVEDE IL RECUPERO DELLE MOROSITÀ DERIVATE DALLE BOLLETTE DELLA LUCE NONO PAGATE, A CARICO DI TUTTA LA COLLETTIVITÀ.
L’AEGSI HA EMESSO UNA DELIBERA CHE PREVEDE IL RECUPERO DELLE MOROSITÀ DERIVATE...

Italia in declino da 25 anni: le PRIVATIZZAZIONI hanno ucciso il Paese
Italia in declino da 25 anni: le PRIVATIZZAZIONI hanno ucciso il Paese
(Bologna)
-

E’ opinione diffusa tra gli accoliti della sinistra italiana che i mali economici del Belpaese siano stati in larga misura acuiti e creati dai governi presieduti da Silvio Berlusconi.
E’ opinione diffusa tra gli accoliti della sinistra italiana che i mali...

In pensione con soli 5 anni di contributi? TUTTO PERMESSO...MA AGLI IMMIGRATI!
In pensione con soli 5 anni di contributi? TUTTO PERMESSO...MA AGLI IMMIGRATI!
(Bologna)
-

Se non versano contributi per almeno 20 anni, i lavoratori italiani perdono tutto il tesoretto versato. “Gli immigrati (invece) prendono la pensione anche con cinque anni di contributi”.
Se non versano contributi per almeno 20 anni, i lavoratori italiani perdono...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati