Alfano Ministro degli Esteri? Un brevissimo video per renderci conto a chi abbiamo affidato la nostra immagine nel mondo!

(Milano)ore 15:45:00 del 20/12/2016 - Categoria: , Denunce, Editoria, Politica, Sociale

Alfano Ministro degli Esteri? Un brevissimo video per renderci conto a chi abbiamo affidato la nostra immagine nel mondo!

Alfano Ministro degli Esteri? Un brevissimo video (7 secondi) per renderci conto a chi abbiamo affidato la nostra immagine nel mondo… Che figura di merda!!

Alfano Ministro degli Esteri? Un brevissimo video (7 secondi) per renderci conto a chi abbiamo affidato la nostra immagine nel mondo… Che figura di merda!!

ALFANO ALL’ESTERO? LA CLAMOROSA FIGURELLA COSTRETTO A PARLARE IN INGLESE CON UNA COLLEGA – VIDEO

Era il 27 agosto 2014 e Angelino Alfano, all’epoca ministro dell’Interno, arrivò in ritardo all’incontro con il Commissario Ue agli Affari Interni Cecilia Malmström per discutere di immigrazione.

Come testimonia un video già proposto su ilfattoquotidiano.it, l’attuale neo-ministro degli Esteri sfoderò un inglese claudicante per giustificare l’impasse che addusse al “uaind“, causa del rallentamento dell’atterraggio dell’aereo. E la pessima pronuncia inglese non passò inosservata alla svedese Malmström, che non si astenne dal bacchettarlo

“Sorry, the uaind…”. La pronuncia di Angelino Alfano, nuovo ministro degli Esteri, non è impeccabile. L’occasione è l’incontro con la commissaria agli Affari interni Ue Malmstroem, datato agosto 2014. Alfano arriva in ritardo all’appuntamento e si scusa. “Sorry for the delay”, afferma l’allora titolare dell’Interno. “For the traffic?”, chiede Malmstroem. “No, the wind..”, spiega Alfano gesticolando, riferendosi al viaggio aereo. Ma la pronuncia non è proprio british.

Il video:

[video]

 

http://blogdieles2.altervista.org/alfano-ministro-degli-esteri-un-brevissimo-video-7-secondi-renderci-conto-affidato-la-nostra-immagine-nel-mondo-figura-merda/

 

Autore: Luca

Notizie di oggi
Mettetevelo in testa: non vi ribellate? ALLORA NON AVETE DIRITTO DI LAMENTARVI!
Mettetevelo in testa: non vi ribellate? ALLORA NON AVETE DIRITTO DI LAMENTARVI!
(Milano)
-

In una democrazia, anche se “presunta”, è il popolo che si costruisce il suo destino semplicemente usando una matita alle urne.
In una democrazia, anche se “presunta”, è il popolo che si costruisce il suo...

Gli OGM ringraziano: Italia a FAVORE GRAZIE ALLA LORENZIN
Gli OGM ringraziano: Italia a FAVORE GRAZIE ALLA LORENZIN
(Milano)
-

Gli Ogm in Europa: gli Stati membri sono stati chiamati a votare l’introduzione in Ue di mais geneticamente modificato. E l’Italia ha votato sì. Carnemolla (Federbio) e Greenpeace reagiscono.
Gli Ogm in Europa: gli Stati membri sono stati chiamati a votare l’introduzione...

Siamo sicuri che Papa Francesco e' cattolico?
Siamo sicuri che Papa Francesco e' cattolico?
(Milano)
-

Si è ormai introdotta una crepa nella chiesa italiana: a poco a poco e in modo sempre crescente appare la diversità, fino a essere una vera e propria opposizione, tra cattolici che vogliono ispirarsial Vangelo e cattolici “del campanile”, per i quali la p
Si è ormai introdotta una crepa nella chiesa italiana: a poco a poco e in modo...

Fango sul M5S disonesto e in MALAFEDE: restano una SPERANZA per l'Italia
Fango sul M5S disonesto e in MALAFEDE: restano una SPERANZA per l'Italia
(Milano)
-

«Non è ancora una soluzione, per l’Italia, però resta una speranza: perché la base grillina è fatta di persone pulite, che non ne possono più di questo sistema».
«Non è ancora una soluzione, per l’Italia, però resta una speranza: perché la...

L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
(Milano)
-

Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio nella sua città è stato legato mani e piedi e pestato da antifascisti con il volto coperto, nella centrale via Dante.
Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati