Agnello cacio e ova, come fare

(Napoli)ore 19:18:00 del 12/04/2017 - Categoria: , Cucina

Agnello cacio e ova, come fare

Con la ricetta dell’agnello cacio e ova ci immergiamo tra le morbide colline dell’Abruzzo per un suggestivo viaggio culinario: vogliamo assaporare questo piatto dalle origini antiche la cui preparazione tipica, tramandata di generazioni in generazioni, si

L’agnello cacio e uova, chiamato tradizionalmente casce e ova,­ è il piatto della tradizione abruzzese che più si lega alla festività pasquale. Prepararlo è piuttosto semplice: utilizzate bocconcini di agnello aromatizzandoli al rosmarino, cuoceteli in padella e arricchiteli con una robusta salsa di formaggio pecorino e uova. Prestate attenzione alla cottura delle uova che devono comunque rimanere morbide e non stracotte. Questo secondo piatto unisce due degli ingredienti caratteristici della tradizione pasquale: l’agnello e le uova. Scegliete una carne di buona qualità, preferibilmente uova allevate a terra e un pecorino dal sapore deciso ma non stucchevole. Se volete potete anche preparare la carne in anticipo e aggiungere il composto di uova qualche minuto prima di portare a tavola per una seconda cottura.

Con la ricetta dell’agnello cacio e ova ci immergiamo tra le morbide colline dell’Abruzzo per un suggestivo viaggio culinario: vogliamo assaporare questo piatto dalle origini antiche la cui preparazione tipica, tramandata di generazioni in generazioni, si rinnova puntualmente ogni anno nel menu di Pasqua. L’agnello cacio e ova è un piatto dai sapori rustici, il gusto deciso e selvatico dell’agnello viene sapientemente smorzato dalle più profumate erbe aromatiche. La caratteristica unica di questo secondo piatto è senza dubbio la sua appetitosa cremina a base di uova e pecorino, rigorosamente abruzzese DOC, che avvolge con gusto i teneri bocconcini di agnello. L’agnello cacio e ova è molto di più di una semplice ricetta regionale, è un piatto che porta con sé i simboli stessi della festività cristiana: le uova e l’agnello, per questa ragione è molto caro alla cucina abruzzese che ne mantiene viva la tradizione in occasione della Pasqua.

Ingredienti

Agnello polpa 1 kg Uova 7 Pecorino abruzzese da grattugiare 150 g Rosmarino 1 rametto Vino bianco secco 100 ml Olio extravergine d'oliva q.b. Pepe nero q.b. Sale fino q.b. Bacche di ginepro 4 Timo 1 rametto Alloro 1 foglia Cipolle dorate 1

Come preparare l'Agnello cacio e ova

Agnello cacio e ova

Per realizzare l’agnello cacio e ova per prima cosa mondate e affettate finemente la cipolla (1) quindi tagliate a cubetti l’agnello (2). Scaldate l’olio di oliva in una padella, quindi unite le cipolle (3)

Agnello cacio e ova

e le bacche di ginepro (4), fate stufare la cipolla a fuoco dolce per 5 minuti. Poi alzate la fiamma e unite l’agnello (5) e gli aromi: il rosmarino, l’alloro e il timo (6).

Agnello cacio e ova

Rosolate la carne per circa 5 minuti, salate, pepate (7), quindi sfumate con il vino bianco (8) e lasciate evaporare. Una volta evaporato l’alcol, versate tanta acqua (9), quanto basta a ricoprire la superficie della carne

Agnello cacio e ova

Ora coprite con il coperchio (10) e proseguite la cottura a fiamma media per circa 35 minuti. Una volta trascorso il tempo, noterete che l’agnello rimarrà abbastanza umido, eliminate gli aromi con una pinza (11). In una ciotola sbattete le uova con il pecorino grattugiato (12),

Agnello cacio e ova

quindi abbassate la fiamma dell’agnello e versate il composto di uova e pecorino (13). Mescolate per pochi minuti a fiamma molto bassa e poi spegnete il fuoco quando le uova si saranno rapprese leggermente (14). Servite il vostro agnello ben caldo (15) e se lo gradite aggiungete un filo d’olio extravergine d’oliva a crudo.

Conservazione

Si consiglia di consumare subito la preparazione, in alternativa potete conservarla in frigorifero per un paio di giorni al massimo. Potete congelare l’agnello da cotto senza la cremina di uova e formaggio.

Consiglio

L’agnello cacio e ova conosce diverse varianti saporite, in alcune ricette è prevista l’aggiunta di succo di limone nel cop posto di uova, in altre ancora la carne viene infarinata prima della cottura. In alternativa alle cipolle alcuni utilizzano degli spicchi d’aglio per insaporire l’olio.

Autore: Carla

Notizie di oggi
Sigari con caprino e miele al rosmarino, preparazione
Sigari con caprino e miele al rosmarino, preparazione
(Napoli)
-

Se questo non dovesse bastare, la vera ciliegina sulla torta sarà la guarnizione finale.
Di aperitivi sfiziosi ce ne sono tanti, ma come quello che vi proponiamo oggi...

Spezzatino di manzo, preparazione
Spezzatino di manzo, preparazione
(Napoli)
-

Tra i secondi piatti non c’è storia, lo spezzatino di manzo è quello che vince su tutti!
Pensando al pranzo della domenica ci sono talmente tante ricette della...

Casoncelli di polenta con coniglio, preparazione
Casoncelli di polenta con coniglio, preparazione
(Napoli)
-

La sfoglia è tirata un po' più spessa, rispetto ai classici ravioli, questo per aver maggior consistenza, per non rinunciare al loro aspetto rustico e per mantenere intatta la tipica forma a caramella anche dopo la cottura.
In base alla loro forma e al loro ripieno possono arrivare da Brescia o da...

Cream tart, preparazione
Cream tart, preparazione
(Napoli)
-

Basterà ricavare dalla frolla un numero che potrà simboleggiare gli anni di un compleanno o nel caso di un anniversario quelli trascorsi insieme alla persona amata.
Direttamente dall'America arriva la cream tart, un dolce che in pochi giorni ha...

Risotto al limone, preparazione
Risotto al limone, preparazione
(Napoli)
-

La mantecatura con formaggio robiola rende la pietanza più leggera ma avvolgente.
Il limone è uno dei frutti più usati in cucina, la sua polpa aspra e succosa ci...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati