Agnello a Pasqua: BASTA FARE I MORALISTI!

(Torino)ore 12:49:00 del 16/04/2017 - Categoria: , Denunce, Editoria, Sociale

Agnello a Pasqua: BASTA FARE I MORALISTI!

NEL MONDO MILIONI DI BAMBINI MUOIONO PER MALATTIE E PER FAME, E QUESTO NONOSTANTE LE RISORSE E LE CURE PER SFAMARE E CURARE TUTTI CI SAREBBERO E IN ABBONDANZA.

NEL MONDO MILIONI DI BAMBINI MUOIONO PER MALATTIE E PER FAME, E QUESTO NONOSTANTE LE RISORSE E LE CURE PER SFAMARE E CURARE TUTTI CI SAREBBERO E IN ABBONDANZA.

Basta pensare che l'1% più ricco del pianeta detiene oltre il 50% della ricchezza, quindi possiede di più del restante 99% messo insieme. Se costoro si accontentassero non di avere come gli altri, l'1% ma di avere solamente 10 volte tanto e non 100, non ci sarebbero più carestie, persone che muoiono di fame o per malattie curabilissime. Non ci sarebbe più nemmeno il problema delle migrazioni, perchè se hai un tetto e di che sfamarti e di che curarti non attraversi certo il deserto o il mare sui barconi per cercare fortuna.

Ci si imbatte in persone che non mangiano agnello a Pasqua perché “poverino”, ma ogni settimana comprano le fettine di petto di pollo al supermercato al costo di un pacco di carta igienica. Quel pollo – comprato di fretta dopo i grissini integrali e prima degli assorbenti – è figlio di un allevamento intensivo che gli ha tolto qualsiasi dignità. E un pollo non può costare meno di uno shampoo.

Ora voi direte: e che caspita centra con gli agnelli??? Centra che se le risorse che tanta gente impiega per difendere i diritti degli animali, degli agnelli, delle mucche, delle galline, dei tacchini, dei cinghiali, degli uccelli, ect, ect fossero impiegate per difendere la vita degli esseri umani, avremmo certamente un mondo migliore.

Il mestiere più antico dell'uomo (non quell'altro) è la pastorizia che ha permesso di aver cibo ad alto contenuto proteico a disposizione e dunque l'uomo si è evoluto e adesso siamo quello che siamo. Fra l'altro fare queste campagne proprio a Pasqua (Berlusca ha trovato un altro modo per farsi disprezzare) danneggia esclusivamente gli allevatori e i pastori italiani che in questo periodo riescono a vendere i loro prodotti ad un prezzo decente, per il resto dell'anno sono sottoposti alla spietata concorrenza della carne proveniente dall'estero.

Autore: Luca

Notizie di oggi
E se gli incendi estivi fossero provocati per incentivare un giro di affari milionario?
E se gli incendi estivi fossero provocati per incentivare un giro di affari milionario?
(Torino)
-

Lo scrive sulla propria pagina facebook Gherardo Chirici, professore associato di Inventari forestali e telerilevamento presso Università degli Studi di Firenze
E se gli incendi estivi fossero provocati per incentivare un giro di affari...

Vittime e cavie della Mafia sanitaria. Ricordando la storia
Vittime e cavie della Mafia sanitaria. Ricordando la storia
(Torino)
-

La storia di Tina Anselmi, l’allora Ministro della Sanità nel 1979, ci insegna che da anni siamo vittime di “mafia sanitaria”.
La storia di Tina Anselmi, l’allora Ministro della Sanità nel 1979, ci insegna...

VIDEO Ufo avvistato dalla Stazione Spaziale. Ma la Nasa censura
VIDEO Ufo avvistato dalla Stazione Spaziale. Ma la Nasa censura
(Torino)
-

Nel video che vi mostriamo c’è qualcosa di clamoroso: un Ufo viene avvistato dalla Stazione Spaziale ma, all’improvviso, le comunicazioni vengono interrotte dalla Nasa. Ecco il filmato.
Chi vi dice che gli Ufo non esistono dovete rispondere con i fatti, con...

La Mussolini al Parlamento UE: SCIACQUATEVI LA BOCCA QUANDO PARLATE DELL'ITALIA! VIDEO
La Mussolini al Parlamento UE: SCIACQUATEVI LA BOCCA QUANDO PARLATE DELL'ITALIA! VIDEO
(Torino)
-

E’ una Alessandra Mussolini in grande spolvero quella che durante la seduta plenaria a Strasburgo del Parlamento Europeo ha risposto per le rime a chi ha accusato l’Italia in questi giorni.
E’ una Alessandra Mussolini in grande spolvero quella che durante la seduta...

Milioni di italiani costretti a chiedere aiuto per mangiare
Milioni di italiani costretti a chiedere aiuto per mangiare
(Torino)
-

I dati esaminati, relativi al 2017, presentati nel rapporto “La povertà alimentare e lo spreco in Italia”, fanno rabbrividire
Coldiretti: 2,7 milioni di italiani alla mensa dei poveri – di E.M. I dati...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati