Aggressioni in centro: città poco tranquille

VICENZA ore 17:34:00 del 22/12/2014 - Categoria: Cronaca, Sociale

Aggressioni in centro: città poco tranquille

Diversi gli episodi di violenza nei centri delle città italiane: ecco cosa è accaduto a Vicenza

Le nostre città non sono molto sicure. Purtroppo, ci si imbatte spesso in ragazzini spudorati che cominciano a minacciare le persone e a dare fastidio. La loro forza deriva dal fatto che agiscono e si muovono in gruppo, arrivando a compiere gesti che, forse, da soli non farebbero.

Ci sono, però, anche persone di età maggiore che agiscono da soli, senza l'aiuto di alcun complice. Ormai colpiscono anche in luoghi affollati, non più soltanto nei posti più isolati. Non si fanno problemi se in quel momento ci sono altre persone, tanto sanno che è difficile trovare gente disposta ad intervenire e a difendere le vittime di aggressioni o rapine.

A Vicenza sono in molti che nell'ultimo periodo hanno segnalato diversi tipi di violenze in pieno centro. Una ragazzina che stava aspettando l'autobus è stata vittima di una rapina a mano armata, un'altra ragazza è stata aggredita da un gruppo di ragazzi di colore che le hanno dato un calcio e le hanno rubato portafogli, carte di credito e documenti. Sarebbero necessarie maggiore pattuglie e più controlli almeno in pieno centro, soprattutto in questo periodo.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Vaccino obbligatorio, la verità
Vaccino obbligatorio, la verità

-

Segue il Belgio, con soli 2 vaccini obbligatori, mentre tutti gli altri paesi del pianeta hanno un solo vaccino obbligatorio, o anche nessuno.
«Addirittura 12 vaccini, somministrati a bambini di tre mesi di vita? E’ da...

Terrorismo: chi ha iniziato la guerra? NOI
Terrorismo: chi ha iniziato la guerra? NOI

-

Siamo fottuti. L’hanno capito. Siamo fottuti perché un terrorismo così, in inglese si chiama Retail Terrorism (terrorismo alla spicciolata), non lo fermi. Più bombardiamo quei mondi, più loro porteranno la guerra da noi. Il terrorismo nasce dalle nostre b
Siamo fottuti. L’hanno capito. Siamo fottuti perché un terrorismo così, in...

Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA

-

In questa importantissima conferenza il giornalista RINO DI STEFANO ci introduce alla conoscenza di un argomento di eccezionale interesse e le cui implicazioni potrebbero determinare profondi cambiamenti negli assetti politico-economici, socio-culturali e
LA MACCHINA DI DIO: IL MISTERO DEL RAGGIO DELLA VITA. ETTORE MAJORANA E...

Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani
Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani

-

Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra promessa per chi fugge dalle tasse. L'Espresso, con un'inchiesta realizzata insieme al consorzio giornalistico Eic (European Investigative Collaborations), ha potuto consultare lo
Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra...

Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane
Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane

-

Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo hanno trovato in una pozza di sangue nella sua cella di Rebibbia, reparto G9, lo scorso 25 marzo. Si è tagliato la gola ed è morto lentamente, dissanguato.
Prigionieri e suicidi: così il carcere uccide Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati