ADDIO MULTE, GANASCE ED EQUITALIA? ECCO LA TARGA CHE FREGA LE GABELLE ED I BALZELLI STUDIATI PER GLI AUTOMOBILISTI

(Bari)ore 22:43:00 del 06/09/2016 - Categoria: Denunce, Motori

ADDIO MULTE, GANASCE ED EQUITALIA? ECCO LA TARGA CHE FREGA LE GABELLE ED I BALZELLI STUDIATI PER GLI AUTOMOBILISTI

Sempre più italiani vengono beccati al volante di un’auto con targa bulgara. Negli ultimi cinque anni, secondo i dati della Polizia Stradale riportati dal Corriere della sera, il dato è aumentato, almeno stando al numero di vetture incappate in una violaz

Sempre più italiani vengono beccati al volante di un’auto con targa bulgara. Negli ultimi cinque anni, secondo i dati della Polizia Stradale riportati dal Corriere della sera, il dato è aumentato, almeno stando al numero di vetture incappate in una violazione del codice della strada. La scelta delle targhe da Sofia ha una ragione ben precisa: affrancarsi dal pagare multe da autovelox e telecamere per aree a traffico limitato. Non solo, perché in terra bulgara anche la tariffe Rc auto sono nettamente più basse che in Italia, anche fino all’85% in meno.

Le cifre della società Nivi credit srl, che recupera i crediti per quattrocento comandi di Polizia Municipale, sono impietose: negli ultimi nove anni, quasi quattro milioni di verbali hanno riguardato le targhe straniere. Metà di queste venivano da autonoleggi.

La procedura per ottenere un’auto bulgara in Italia sembra abbastanza semplice. Basta pagare 1500 euro per esportare il veicolo in Bulgaria, farlo immatricolare e riportarlo a casa. Da quel momento pagherà le tasse a Sofia, scomparendo dai radar del fisco italiano. L’inghippo però è che il proprietario dell’auto da quel momento diventa una società bulgara, tecnicamente è come se si guidasse un’auto a noleggio. In teoria i documenti dovrebbero essere trasmessi attraverso l’Interpol o i consolati: “Ma questo viene puntualmente disatteso – dice Giuseppe Salomone, dirigente della Polstrada – Iniziare un’attività con Equitalia in un paese straniero è praticamente impossibile”. Un intermediario consultato dal quotidiano milanese garantisce poi che in caso di incidenti, l’assicurazione bulgara è in grado di coprire ogni sinistro. Di fatto però consiglia ai suoi clienti di pagare di tasca propria le eventuali spese, in modo da evitare controlli sull’intestatario dell’auto

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
(Bari)
-

VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE ALIMENTARI? C’È QUALCOSA CHE NON TORNA.
VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE...

USA (e non Iran) Fonte VERO del terrorismo: scrittore americano shock
USA (e non Iran) Fonte VERO del terrorismo: scrittore americano shock
(Bari)
-

Si tratta di affermazioni forti che lo scrittore statunitense argomenta e con cui cerca di convincere esperti ed appassionati di politica internazionale.
GLI STATI UNITI SONO LA PIÙ GRANDE FONTE DI TERRORISMO AL MONDO, NON LA...

Trovato legame tra SALE e MALATTIE AUTOIMMUNI
Trovato legame tra SALE e MALATTIE AUTOIMMUNI
(Bari)
-

SCLEROSI MULTIPLA, INCLUDENDO L’ALOPECIA, L’ASMA E GLI ECZEMI. ECCO UNO STUDIO IMPORTANTE…
SCLEROSI MULTIPLA, INCLUDENDO L’ALOPECIA, L’ASMA E GLI ECZEMI. ECCO UNO STUDIO...

10 segnali per capire che stai parlando con una persona che DORME
10 segnali per capire che stai parlando con una persona che DORME
(Bari)
-

Questo è l'elenco dei tratti distintivi per riconoscere una persona addormentata
Andare al Colosseo di Roma è la principale meta turistica italiana, ma il...

La Mafia e' stata ESERCITO DELLA CIA. ECCO LE PROVE SHOCK
La Mafia e' stata ESERCITO DELLA CIA. ECCO LE PROVE SHOCK
(Bari)
-

Si arriva alle stragi del 92, due magistrati siciliani stavano arrivando alle alte sfere del connubio stato mafia, l’esplosivo utilizzato in ambedue le stragi era di tipo militare e di produzione americana o inglese; un’altra incredibile coincidenza.
Nel 1942 la guerra pendeva dalla parte dei nazifascisti, il presidente degli...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati