Aceto: come utilizzarlo

(Torino)ore 07:04:00 del 07/09/2016 - Categoria: Curiosità, Guide

Aceto: come utilizzarlo

Per prima cosa potete utilizzare mezza tazza di aceto direttamente sui vestiti, questo servirà per far aumentare l’efficacia del detergente da bucato, mantiene la vividezza dei colori e riduce i residui di sapone.

Per prima cosa potete utilizzare mezza tazza di aceto direttamente sui vestiti, questo servirà per far aumentare l’efficacia del detergente da bucato, mantiene la vividezza dei colori e riduce i residui di sapone.

Alcuni tessuti creano una carica statica e questo prodotto da cucina può venirci in soccorso. Aggiungete 6 cucchiai di aceto in una bacinella e lasciate il capo in ammollo per circa 30 minuti. Utilizzando questo metodo potete lavare anche biancheria intima, ma anche i costumi da bagno.

L’aceto può essere utilizzato anche per tenere pulita e disincrostata la lavatrice, senza l’aggiunta di altre sostanze. Non c’è sempre bisogno di usare prodotti chimici costosi, a volte basta guardare nella propria cucina.

Potete mettere in una bacinella con acqua calda e mezza tazza di aceto i vestiti che hanno delle macchie più resistenti. Lasciatele ammollo per tutta la notte e poi lavateli come fate di solito. Un’altra soluzione è quella di vaporizzare l’aceto concentrato sulle macchie, successivamente bisognerà frizionare energeticamente.

Si sa, fare il bucato non è sempre facile: si possono commettere diversi errori e anche trovare il detergente giusto è davvero difficile… In realtà basta solamente un semplice ingrediente, che può essere utilizzato ad ogni lavaggio per salvare tempo, denaro e nervi. Versate aceto di vino bianco nel cestello della lavatrice e potrete godere di 10 diversi vantaggi.

http://misteri.newsbella.it/vuoi-avere-dei-capi-bianchissimi-e-profumatiniente-prodotti-chimici-lingrediente-miracoloso-lo-hai-in-casa/

 

Basta solamente un semplice ingrediente, che può essere utilizzato ad ogni lavaggio per avere dei capi bianchissimi e profumati, senza ricorrere a prodotti chimici.

Può essere davvero difficile rimuovere la peluria degli animali che abbiamo in casa da alcuni tessuti. Ma come sempre ci può aiutare l’aceto: aggiungetelo durante il ciclo di lavaggio. Quando i capi saranno asciutti potete essere certi che tutto sarà rimosso.

 

L’acido aiuterà a rimuovere le macchie di deodorante e anche gli aloni. Dopo il lavaggi possono rimanere fastidiosi residui, quindi aggiungete mezza tazza di aceto al ciclo di lavaggio per risolvere il problema. Anche se può sembrare assurdo: l’aceto aiuta a neutralizzare i cattivi odori, come la puzza di sigarette.

Versate una quantità moderata di aceto nello scomparto dove mettete l’ammorbidente. L’aceto ha lo stesso effetto, ma è meno aggressivo sia sull’ambiente che sui capi.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Dimenticare le cose? E' sinonimo di intelligenza!
Dimenticare le cose? E' sinonimo di intelligenza!
(Torino)
-

Dimenticare le cose è spesso visto come un problema, ma è stato scoperto che succede principalmente a chi ha un'intelligenza superiore. Ecco i dettagli dello studio
Vi capita spesso di dimenticare le cose? Non preoccupatevi, è sintomo...

Voltaire? Un taccagno intollerante favorevole alla schiavitu'!
Voltaire? Un taccagno intollerante favorevole alla schiavitu'!
(Torino)
-

Da qualche decennio la storiografia più seria ha cominciato a mostrarci il volto nascosto dell'«apostolo della tolleranza», pur con pochi riscontri nella vulgata più comune e, in particolare, in quella scolastica.
Chi era davvero Voltaire? Il difensore intransigente della tolleranza, nemico di...

Le emozioni ci fanno ammalare?
Le emozioni ci fanno ammalare?
(Torino)
-

Quando parliamo di salute, uno degli aspetti più importanti dei cinque elementi riguarda le nostre emozioni. Ciò che proviamo e sentiamo può davvero farci ammalare
Quando parliamo di salute, uno degli aspetti più importanti dei cinque elementi...

Un bimbo al Papa: 'mio papa' era Ateo, e' in cielo ora?' VIDEO
Un bimbo al Papa: 'mio papa' era Ateo, e' in cielo ora?' VIDEO
(Torino)
-

Papa Francesco è andato a visitare la parrocchia di Corviale, un quartiere della periferia di Roma. Alcuni bambini dovevano fare delle domande al papa, che era seduto davanti a loro.
Un bimbo si alza, si avvicina al microfono ma non riesce a parlare. Sospira un...

Casalinghe in pensione a 57 anni? Ecco come fare
Casalinghe in pensione a 57 anni? Ecco come fare
(Torino)
-

La pensione per casalinghe si ottiene dai 57 anni di età e per sbloccarla bastano solo 5 anni di contributi.
CON SOLI 5 ANNI DI CONTRIBUTI LE CASALINGHE ITALIANE POTRANNO ANDARE IN PENSIONE...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati