5mila ristoranti alla Mafia: cosa non sai

(Milano)ore 12:20:00 del 16/05/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Sociale

5mila ristoranti alla Mafia: cosa non sai

Bar, ristoranti, pizzerie e locali sono tra le attività preferite della criminalità organizzata per riciclare il denaro ma anche per mascherare attività illecite come traffico di droga ed estorsioni.

Bar, ristoranti, pizzerie e locali sono tra le attività preferite della criminalità organizzata per riciclare il denaro ma anche per mascherare attività illecite come traffico di droga ed estorsioni. L’enogastronomia è il primo settore d’investimento di ’ndrangheta, camorra e “Cosa nostra”. Dove c’è pizza c’è mafia.

Dal Caffè de Paris di Roma, al Donna Sophia dal 1931 di Milano e Villa delle Ninfe di Pozzuoli, in provincia di Napoli, fino al Donna Assunta di Roma sono 5 mila i ristoranti del nostro Paese finiti nelle grinfie della criminalità organizzata. Clan che si fanno la guerra in Calabria o in Sicilia e si ritrovano soci in affari a migliaia di chilometri.

È la più grande catena di ristoranti in Italia. È la catena dei ristoranti dei boss mafiosi. Gigantesche lavanderie intestati a prestanome e usati come copertura per riciclare i soldi sporchi e dove spesso si nasconde l’intreccio tra mafia, impresa e politica. Se su 10 ristoranti 9 sono di proprietà di un pensionato qualcosa di strano esiste.

Il volume d’affari, secondo il quinto rapporto sui crimini agroalimentari in Italia realizzato da Eurispes, si aggira intorno ai 21,8 miliardi di euro, il 30% in più rispetto al 2016. Il ristorante è il terminale di una filiera alimentare criminale: dai prodotti della terra alle carni, dalle mozzarelle al caffè. Un sistema economico parallelo.

“Il volume d’affari complessivo dell’agromafia è salito”,  rileva in un comunicato Coldiretti, “a 21,8 miliardi di euro (+30% in un anno) perché la filiera del cibo, della sua produzione, trasporto, distribuzione e vendita, ha tutte le caratteristiche necessarie per attirare l’interesse di organizzazioni criminali. L’agroalimentare è divenuto una delle aree prioritarie di investimento della malavita che ne comprende la strategicità in tempo di crisi perché consente di infiltrarsi in modo capillare nella società civile e condizionare la via quotidiana della persone”.

Da: QUI

Autore: Luca

Notizie di oggi
Enel, Tim, Agenzia delle Entrate, Telecom: OCCHIO ALLA NUOVA TRUFFA!
Enel, Tim, Agenzia delle Entrate, Telecom: OCCHIO ALLA NUOVA TRUFFA!
(Milano)
-

Attenzione alla nuova maxi truffa su Enel, Tim-Telecom e agenzia delle entrate.ecco cosa non dovete fare assolutamente per non esserne vittime.
Attenzione alla nuova maxi truffa su Enel, Tim-Telecom e agenzia delle...

ITALIA SENZA ACQUA: bollette alle stelle e manutenzione ZERO con le privatizzazioni
ITALIA SENZA ACQUA: bollette alle stelle e manutenzione ZERO con le privatizzazioni
(Milano)
-

Con le privatizzazioni bollette alle stelle e manutenzione assente significa profitti per chi gestisce.
Con le privatizzazioni bollette alle stelle e manutenzione assente significa...

TUTTI IN AFFITTO, LO VUOLE L'EUROPA: mettiamoci l'anima in pace...UNA CASA NON L'AVREMO MAI
TUTTI IN AFFITTO, LO VUOLE L'EUROPA: mettiamoci l'anima in pace...UNA CASA NON L'AVREMO MAI
(Milano)
-

Prima il posto fisso, poi il risparmio privato, infine la casa di proprietà.
Prima il posto fisso, poi il risparmio privato, infine la casa di proprietà.Ci...

DIPENDENZA DA ZUCCHERO: dannoso e tossico COME SIGARETTE E ALCOOL
DIPENDENZA DA ZUCCHERO: dannoso e tossico COME SIGARETTE E ALCOOL
(Milano)
-

E’ calorico, fa aumentare la pressione, cambia il metabolismo, provoca problemi al fegato e fa’ gli stessi danni del fumo e dell’alcool: non stiamo parlando dell’ultimo menu lanciato nei fast food, ma – più semplicemente - dello zucchero!
E’ calorico, fa aumentare la pressione, cambia il metabolismo, provoca problemi...

ITALIA IN GUERRA: siamo responsabili di milioni di morti...ma NESSUNO te lo dice
ITALIA IN GUERRA: siamo responsabili di milioni di morti...ma NESSUNO te lo dice
(Milano)
-

Quasi 30 miliardi di dollari, pari a 70 milioni di euro al giorno. E’ la nuova spesa militare dell’Italia (media giornaliera) calcolata dal Sipri di Stoccolma, l’istituto internazionale di ricerche sulla pace: la spesa militare italiana è salita nel 2016
Quasi 30 miliardi di dollari, pari a 70 milioni di euro al giorno. E’ la nuova...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati