3 SERIE TV che devi vedere assolutamente se SEI NERD!

(Roma)ore 12:22:00 del 12/05/2017 - Categoria: , Cinema, Curiosità

3 SERIE TV che devi vedere assolutamente se SEI NERD!

LE SERIE TV, SOPRATTUTTO SE DI QUALITÀ, POSSONO ESSERE CONSIDERATE COME MODERNI ROMANZI. ECCO LE 3 CHE OGNI NERD DOVREBBE ASSOLUTAMENTE GUARDARE.

LE SERIE TV, SOPRATTUTTO SE DI QUALITÀ, POSSONO ESSERE CONSIDERATE COME MODERNI ROMANZI. ECCO LE 3 CHE OGNI NERD DOVREBBE ASSOLUTAMENTE GUARDARE. Partiamo da un presupposto: quali caratteristiche deve avere una serie tv perché sia interessante per un nerd, vale a dire una persona con una spiccata passione per la tecnologia?

Innanzitutto, ça va sans dire, deve parlare di tecnologia. Poi, deve solleticare illato oscuro e sociopatico del nerd. Infine, deve indurre una certa dipendenza bulimica nel volerne guardare una puntata dopo l’altra fino allo sfinimento.

In base a questo presupposto Infiltrato.it ha individuato 3 serie tv che ogni vero nerd deve assolutamente vedere.

Rubicon

Drammatica, oscura, cospirazionista. Delle tre che vi presentiamo è sicuramente la più enigmatica e la meno conosciuta a livello di mainstream. È anche quella durata meno di tutte, visto che è andata in onda solo per una stagione nel 2010, prima di essere cancellata per motivi a tutt’oggi irrisolti.

Il protagonista è Will Travers (James Badge Dale), giovane analista che lavora per un think thank governativo legato alla CIA. Will è un lupo solitario, paranoico e poco incline alle relazioni sociali, che ha scatti geniali e una mente non comune.

Dopo aver perso la famiglia nell’attentato dell’11 settembre scopre a partire da strane coincidenze contenute in alcuni cruciverba, l’esistenza di una cospirazione ordita da una società segreta, che vuole manipolare eventi mondiali su larga scala.

Riuscirete a risolvere l’enigma prima di Will? Questa è la vera sfida.

Chuck

5 anni, 5 stagioni, hanno trasformato Chuck in un cult da vedere e rivedere più volte.

Il protagonista è un giovane informatico, Chuck Bartowski (Zachary Levi), che lavora come esperto in una catena di negozi di elettronica, il Buy More, e si occupa di assistenza informatica nella sezione NerdHerd. Dopo aver aperto una email un supercomputer neurale chiamato Intersect, contenente l’intero database governativo, si installa nel suo cervello. Da lì inizia un rapporto con l’agente CIA Sarah Walker e l’agente NSA John Casey.

Le atmosfere sono molto meno cupe rispetto a Rubicon e la trama più scorrevole. Ogni puntata c’è una nuova missione da compiere e il filo conduttore diventa il rapporto tra il protagonista e chi gli sta intorno (amici, familiari, colleghi).

La sesta stagione probabilmente si farà, così come il film. E rivedere nuovamente l’agente Walker sugli schermi sarà come ritrovare il primo amore dopo tanti anni. Non si scorda mai.

Colonna sonora bellissima: vi segnaliamo in particolare Luisa’s Bones dei Crooked Fingers e la struggente Daddy’s Gone dei Glasvegas.

Mr. Robot

Qui entriamo nell’oscuro mondo degli hacker che vogliono cambiare il mondo e combattono i cattivi: multinazionali, banche, governi corrotti, pedofili e criminali vari.

Tra le tre che vi abbiamo presentato è la serie tv più violenta, ossessiva, onirica e sconvolgente. Siamo alla seconda stagione, la terza arriverà ad ottobre.

Ispirata ad Anonymous, Mr. Robot racconta la storia di Elliot Alderson (Rami Malek), un giovane hacker che di giorno si occupa di sicurezza informatica per la AllSafe e di notte, fatto di morfina, progetta cyber attacchi con la sua creazione, la fsociety. Obiettivo: distruggere la multinazionale più grande del globo e liberare il mondo dai debiti con le banche.

È un vero e proprio capolavoro, anche dal punto di vista tecnico: gli smanettoni apprezzeranno la veridicità degli eventi informatici e dei dialoghi. Qualcuno l’ha definito un capolavoro.

La frase cult, per cui vale la pena guardarlo, è questa:

Forse è il fatto che tutti pensiamo che Steve Jobs fosse un grande uomo anche dopo aver saputo che ha fatto miliardi sulla pelle dei bambini.

Come un vero romanzo, ti apre la mente e ti costringe a pensare.

Da: QUI

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
S'innamorano ad Auschwitz, si credono morti e si ritrovano 39 anni dopo
S'innamorano ad Auschwitz, si credono morti e si ritrovano 39 anni dopo
(Roma)
-

S’innamorano ad Auschwitz, si credono morti e si ritrovano 39 anni dopo
S’innamorano ad Auschwitz, si credono morti e si ritrovano 39 anni...

La natura ci ha fatto un dono: il LIMONE! ABUSANE!!
La natura ci ha fatto un dono: il LIMONE! ABUSANE!!
(Roma)
-

Uno di questi doni della natura è proprio il limone.Ma perchè fa bene? Scopriamolo insieme.
PER SECOLI IL LIMONE È STATO CONSIDERATO UNA VERA E PROPRIA MEDICINA IN GRADO DI...

7 MINUTI vi bastano al giorno per avere risultati SORPRENDENTI! VIDEO
7 MINUTI vi bastano al giorno per avere risultati SORPRENDENTI! VIDEO
(Roma)
-

Dimenticate palestre, sale pesi, duri allenamenti, e jogging per le strade gelate. Tutto quello che vi serve è la buona volontà. L’allenamento può essere svolto nella propria casa, occorrono pochissime cose: il proprio peso corporeo, una sedia e un muro a
Dimenticate palestre, sale pesi, duri allenamenti, e jogging per le strade...

Ecco la prima casa fatta di CANAPA e CALCE: ADDIO RISCALDAMENTI!
Ecco la prima casa fatta di CANAPA e CALCE: ADDIO RISCALDAMENTI!
(Roma)
-

Dire addio a condizionatori e riscaldamento grazie all’isolamento termico della canapa. In provincia di Pisa sta nascendo la prima casa passiva in canapa e calce.
DIRE ADDIO A CONDIZIONATORI E RISCALDAMENTO GRAZIE ALL’ISOLAMENTO TERMICO DELLA...

6 tecniche ti permettono di RICORDARE TUTTO (APPROVATE DALLA SCIENZA). Ecco quali
6 tecniche ti permettono di RICORDARE TUTTO (APPROVATE DALLA SCIENZA). Ecco quali
(Roma)
-

Sentire di non ricordare le cose può essere spaventoso. Soprattutto in quei momenti in cui se ne ha davvero bisogno, come quando si sostiene un esame o si deve parlare in pubblico o memorizzare la lista della spesa.
Sentire  di non ricordare le cose può essere spaventoso. Soprattutto in quei...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati