30 mila euro per entrare in Polizia, ecco come si vendono i posti di lavoro

(Roma)ore 09:10:00 del 09/11/2016 - Categoria: Cultura, Curiosità, Editoria, Lavoro, Politica

30 mila euro per entrare in Polizia, ecco come si vendono i posti di lavoro

Ebbene si 30 euro per entrare in polizia questa è la somma che un singolo individuo deve versare per far parte del nostro corpo di Polizia. Parte dalla Campania questa banda che garantiva posti ai giovani.

Violare le norme giuridiche per indossare una divisa

Da un indagine è emerso che per entrare nella Polizia penitenziaria o nella Guardia di Finanza o nella Polizia di Stato, ci si renda disponibili alla corruzione. Cioè, un reato per indossare una divisa. Cioè, violare la legge per poi tutelarla. E' successo in Campania, dove nei giorni scorsi, è stata sgominata una gang che garantiva a giovani in cerca di lavoro, il superamento di un concorso nella forze dell'ordine in cambio di denaro.

L'indagine è stata condotta dalla procura di Napoli nord, diretta dal magistrato Francesco Greco. Sono finiti in manette un ufficiale dell'Esercito, poi una donna e suo fratello. Provvedimenti cautelari anche per tre agenti della Polizia penitenziaria. 

Tutti sono accusati di truffa. L'indagine si è focalizzata su 24 episodi. In tutti questi casi, il gruppo avrebbe intascato denaro da ragazzi, o dalle loro famiglie, che desideravano superare concorsi pubblici in particolare nella Polizia penitenziaria, ma in qualche caso anche nella Polizia di Stato e nella Guardia di Finanza.

Con una fitta rete di mediatori, il ragazzo o la sua famiglia che voleva superare il concorso entrava in contatto con gli organizzatori del gruppo e a loro doveva versare il denaro, ovviamente prima della prova concorsuale. Gli importi andavano dai 10mila ai 30mila euro, a seconda dell'importanza del ruolo cui si concorreva.

Il sistema sarebbe saltato in seguito alla denuncia di alcuni ragazzi che non hanno superato la prova e che hanno, subito dopo, preteso la restituzione della cifra versata.

Ebbene si tutto questo non accade solo in Campania ma anche nel resto d'Italia.Come si può illudere tante persone e mettere in condizioni di estrema limitazione i genitori nel consegnare somme di denaro per fai si che i figli si avviano ad un lavoro...

 

Autore: Carmine

Notizie di oggi
Biotestamento approvato: Memento hominem. Le forze reazionarie antitaliane a servizio del papismo
Biotestamento approvato: Memento hominem. Le forze reazionarie antitaliane a servizio del papismo
(Roma)
-

Siamo ancora molto lontani dall'essere un Paese civile. E lo si vede bene dal grado di libertà che viene lasciata al singolo individuo di poter decidere della propria vita e del proprio corpo.
Siamo ancora molto lontani dall'essere un Paese civile. E lo si vede bene dal...

25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
(Roma)
-

E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri, delinquenti, affamatori di popoli, di politici corrotti e arraffoni ingordi.
E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri,...

LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
(Roma)
-

I centri commerciali aperti con regolarità la domenica e i festivi sono certamente una comodità, ma a quale prezzo? Sicuramente, oltre alla crisi dei piccoli esercenti, a farne le spese sono i lavoratori delle grandi catene, costretti a rinunciare alla pr
E il settimo giorno si riposò, ma mai di  domenica o nei festivi I centri...

PER TUTTI QUELLI NATI DAL 1950 AL 1980 DOVETE LEGGERLA ASSOLUTAMENTE: CONDIVIDETE!
PER TUTTI QUELLI NATI DAL 1950 AL 1980 DOVETE LEGGERLA ASSOLUTAMENTE: CONDIVIDETE!
(Roma)
-

Alcuni studenti non erano brillanti come altri e quando perdevano un anno lo ripetevano. Nessuno andava dallo psicologo, dallo psicopedagogo, nessuno soffriva di dislessia né di problemi di attenzione né d’iperattività; semplicemente prendeva qualche scap
1.- Da bambini andavamo in auto che non avevano cinture di sicurezza né...

Il professore disse Dio non esiste.La risposta dello studente mise a tacere ogni dubbio
Il professore disse Dio non esiste.La risposta dello studente mise a tacere ogni dubbio
(Roma)
-

UN PROFESSORE DI FILOSOFIA ATEO AFFERMÒ DINANZI ALLA SUA CLASSE “DIO NON ESISTE”.UNO STUDENTE GLI DIEDE UNA RISPOSTA INCOMPARABILE CHE LO AZZITTÌ E MISE A TACERE OGNI DUBBIO.
UN PROFESSORE DI FILOSOFIA ATEO AFFERMÒ DINANZI ALLA SUA CLASSE “DIO NON...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati