(Roma)ore 16:13:00 del 16/11/2018 - Categoria: , Cronaca, Politica

Seggi aperti dalle 8 alle 20 oggi a Roma, dove si votano i due quesiti del referendum "Mobilitiamo Roma" promosso dai Radicali italiani e + Europa. Si tratta del cosiddetto referendum sull'Atac, la municipalizzata dei trasporti che oggi gestisce il servizio e proprio la cui gestione viene messa in discussione dalla consultazione referendaria (che ha comunque un valore puramente consultivo, con quorum fissato al 33 per cento degli aventi diritto al voto). I due quesiti chiedono infatti ai cittadini romani:
“Volete voi che Roma Capitale affidi tutti i servizi relativi al trasporto pubblico locale di superficie e sotterraneo ovvero su gomma e rotaia mediante gare pubbliche, anche ad una pluralità di gestori e garantendo forme di concorrenza comparativa, nel rispetto della disciplina vigente a tutela della salvaguardia e della ricollocazione dei lavoratori nella fase di ristrutturazione del servizio?”
“Volete voi che Roma Capitale, fermi restando i servizi relativi al trasporto pubblico locale di superficie e sotterraneo ovvero su gomma e rotaia comunque affidati, favorisca e promuova altresì l’esercizio di trasporti collettivi non di linea in ambito locale a imprese operanti in concorrenza?”
Affluenza e polemiche


Le urne si sono chiuse alle ore 20: i dati definitivi dell'affluenza hanno rivelato che soltanto il 16,38% degli aventi diritto al voto si è recato alle urne. Non raggiunto, dunque, il quorum, fissato al 33%. Alle 16 l'affluenza, secondo quanto reso noto dal Comune di Roma, si attesta al 9 per cento. Dei 2.367.636 aventi diritto si sono recati alle urne oltre 211mila cittadini: il record di affluenza spetta finora ai residenti nel II Municipio della Capitale con il 14,2 per cento, mentre l'affluenza più bassa si registra nel VI Municipio, col 5 per cento. L'affluenza alle urne potrebbe però essere stata influenzata anche da alcuni problemi segnalati da cittadini e stigmatizzati dal radicale Riccardo Magi, tra i promotori del referendum: alcuni avrebbero infatti segnalato – come documentato dalla pagina Facebook di Mobilitiamo Roma – di non aver potuto votare in quanto sprovvisti della tessera elettorale, che però non è necessaria per chi è iscritto alle liste elettorali per partecipare al referendum, come tra l'altro scritto in una circolare inviata ai presidenti di seggio. "Non poter esercitare regolarmente il loro diritto di voto è un fatto gravissimo", ha detto Riccardo Magi, che ha sottolineato anche come molti seggi siano inaccessibili ai disabili e altri siano stati spostati: "Posto che documenteremo tutte le violazioni di cui avremo notizia – ha aggiunto Magi al quotidiano "La Repubblica", – per utilizzarle già da domani in ogni sede opportuna, invitiamo l'Amministrazione a intervenire subito, già dai prossimi minuti, per evitare che si compia uno scempio senza precedenti dei diritti fondamentali dei cittadini. Ne va, letteralmente, della democrazia".

Da: QUI

 

Autore: Luca

Notizie di oggi
CO2: il gas che non inquina utilizzato per aumentare le tasse
CO2: il gas che non inquina utilizzato per aumentare le tasse
(Roma)
-

L’ecologismo della CO2 è il proseguimento dell’austerità con altri mezzi
Dalla carbon tax alla tassa sul diesel in Francia, a quella sui veicoli a...

Salvini  : 400 euro al mese per i PADRI SEPARATI IN DIFFICOLTA'
Salvini : 400 euro al mese per i PADRI SEPARATI IN DIFFICOLTA'
(Roma)
-

“La Regione Lombardia dà 400 euro al mese di contributo ai padri separati. Conosco questa drammatica realtà e vorrei allargare a tutta l’Italia questo fondo
Il ministro dell'Interno e vicepremier del governo Conte, Matteo Salvini, ha...

Le Iene: cosa c'e' dietro i VACCINI OBBLIGATORI. VIDEO
Le Iene: cosa c'e' dietro i VACCINI OBBLIGATORI. VIDEO
(Roma)
-

Walter Ricciardi è il Presidente dell’Istituto superiore di Sanità che si occupa di ricerca, sperimentazione, controllo della salute pubblica in Italia.
Walter Ricciardi è il Presidente dell’Istituto superiore di Sanità che si occupa...

Agonia UE, elettori traditi. Unica chance? ITALEXIT
Agonia UE, elettori traditi. Unica chance? ITALEXIT
(Roma)
-

Dopo la bocciatura definitiva della manovra da parte della Commissione Europea con la prospettiva dell’apertura della procedura d’infrazione contro l’Italia per deficit eccessivo, da più parti ci si chiede quale strada percorrere.
Dopo la bocciatura definitiva della manovra da parte della Commissione Europea...

MIUR: meno compiti per le vacanze per stare di piu' in famiglia
MIUR: meno compiti per le vacanze per stare di piu' in famiglia
(Roma)
-

Meno compiti per le vacanze e più tempo con le famiglie.
Meno compiti per le vacanze e più tempo con le famiglie. A dirlo è il ministro...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati