(Torino)ore 07:34:00 del 16/04/2018 - Categoria: , Salute

BERE troppo alcol accorcia la vita. Ma di quanto? Un team internazionale di ricercatori, che ha appena pubblicato uno studio sulla rivista Lancet, ha cercato di rispondere a questa domanda: uno-due anni di vita in meno per chi consuma mediamente 200-350 grammi di alcol a settimana, e quattro-cinque anni per chi va oltre i 350 grammi settimanali, circa 18 bicchieri in 7 giorni.
Gli effetti negativi per la longevità inizierebbero a farsi sentire quando il consumo settimanale supera i 100 grammi, una quantità che corrisponde grosso modo a cinque o sei bicchieri di vino (di gradazione alcolica media), di gran lunga al di sotto alla soglia raccomandata in molti paesi, come Stati Uniti, Portogallo, Spagna e la stessa Italia. A differenza del Regno Unito, dove la soglia è stata recentemente abbassata a 6 bicchieri a settimana per uomini e donne, in linea con i risultati dello studio.
 
• BERE MENO PER CAMPARE DI PIÙ 
E non è soltanto questione di longevità, assumere più alcol del dovuto ha effetti anche di qualità della vita: il suo eccesso può predisporre allo sviluppo di patologie cardiovascolari, come ictus e insufficienza cardiaca. Per la ricerca, il team di esperti ha analizzato 83 studi condotti in 19 paesi, per un totale di quasi 600mila dati – su età, sesso, e altri fattori noti per essere correlati alla malattia cardiovascolare, ad esempio diabete e fumo - di consumatori di alcol, nessuno dei quali soffriva già di malattie cardiovascolari. 
"La nostra analisi dimostra che bere alcolici a livelli ritenuti sicuri è in realtà legato a una minore aspettativa di vita e a diversi effetti negativi sulla salute", spiega Dan G. Blazer, della Duke University (Usa) e co-autore dello studio.
 
La metà dei consumatori aveva riferito di aver assunto più di 100 grammi di alcol settimanali, e l'8,4% è andato oltre i 350 grammi. Gli esperti della ricerca sottolineano che le diverse relazioni tra assunzione di alcol e vari tipi di malattie cardiovascolari potrebbero essere spiegate, almeno in parte, dall'effetto del consumo di alcol sulla pressione sanguigna, che tende ad aumentare, e da fattori correlati al colesterolo Hdl. 

Know How salute - Gli effetti dell'alcol sul nostro organismo

"Questo studio fornisce prove evidenti a sostegno dell'abbassamento dei limiti raccomandati di consumo di alcolici in molti paesi del mondo", sottolinea Edoardo Casiglia, professore di Medicina interna all'università di Padova e co-autore dello studio. 
 
• I LIMITI DELLO STUDIO
Ci sono però, notano gli autori, alcune limitazioni nello studio: ad esempio l’intervallo di tempo - i partecipanti sono stati reclutati tra il 1964 e il 2010 e ogni partecipante ha avuto un follow up minimo di 12 mesi -, o l'assenza dell’esame in merito agli effetti del consumo di alcol nel corso della vita. E poi forse lo scoglio più grande è il fatto che il consumo di alcol è stato riferito dai partecipanti.

Da: QUI

Autore: Samuele

Notizie di oggi
La dieta di CRISTIANO RONALDO
La dieta di CRISTIANO RONALDO
(Torino)
-

Gli atleti di oggi rispetto a quelli di venti, trenta o quarant’anni fa sono molto più longevi perché hanno a disposizione dei preparatori sempre più bravi, perché la scienza medica è migliorata e gli infortuni costano meno caro a chi li subisce e perché
Gli atleti di oggi rispetto a quelli di venti, trenta o quarant’anni fa sono...

Dieta del microbioma
Dieta del microbioma
(Torino)
-

In questa stagione, si sa, arriva in libreria un’infinità di libri sulle diete. Questo però è un po’ speciale.
In questa stagione, si sa, arriva in libreria un’infinità di libri sulle diete....

Dieta di luglio per perdere peso e abbronzarsi
Dieta di luglio per perdere peso e abbronzarsi
(Torino)
-

Luglio è arrivato, siete pronte a mettervi a dieta? Consumando la frutta e la verdura di stagione non solo perdete peso, ma vi abbronzate anche più in fretta.
Luglio è arrivato, siete pronte a mettervi a dieta? Consumando la frutta e la...

SUPER BATTERI: entro il 2050 faranno un morto ogni 3 secondi
SUPER BATTERI: entro il 2050 faranno un morto ogni 3 secondi
(Torino)
-

Super batteri resistenti ai farmaci, un morto ogni 3 secondi nel 2050
Entro il 2050, i superbatteri resistenti ai farmaci potrebbero fare un morto...

Pesticidi in dosi considerate sicure? Provocano danni alla salute
Pesticidi in dosi considerate sicure? Provocano danni alla salute
(Torino)
-

Tutti i danni provocati dai pesticidi: obesità, diabete, malattie metaboliche e fegato grasso
Un team di ricerca francese ha dimostrato che i pesticidi in dosi considerate...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati