(Pisa)ore 21:43:00 del 09/12/2017 - Categoria: , Denunce, Nuove Leggi

Livorno città della nascita del pci e quindi è naturale che abbia sviluppato il germe dell'antifascismo che come scrive questa sostanza "E' già nel dna dei livornesi" però a volte questo dna si è rivelato infettato da un virus altamente tossico. Come quando, al largo delle Melorie, persero la vita 46 militari italiani e 6 militari inglesi e qualche imbecille livornese scrisse all'esterno dello stadio "46 paracadutisti morti uguale 46 fascisti in meno, niente lacrime." Una frase oltraggiosa,spregevole ed infame che rimase in vista per molto, troppo tempo senza che i cittadini livornesi ritenuti normali e probi facessero cancellare una scritta vergognosa per una città che si reputava civile. Una scritta indelebile nel cuore di chi come me, ventenne, non capiva niente di politica ed aveva appena perduto compagni d'arme ma soprattutto amici spensierati come tutti giovani. Ora questi toscani vorrebbero dare delle patenti di italianità chiedendo dichiarazioni di antifascismo? Lavino prima le loro rosse vesti grondanti e permettano di esprimere le ragioni a chi non nel rispetto delle leggi non fa come loro: il pericolo sono coloro che negano la democrazia del libero pensiero.

Il fascismo ed il nazismo sono morti e sepolti e questa campagna pubblicitaria che segue regolarmente le bravate dello pseudofascista di turno non ha altro senso che distrarci dai problemi reali per parlare di problemi immaginari. Il ritorno del fascismo in italia è una fake news

Pistoia, Massa, Marzabotto. Anche in Toscana, come nel resto d’Italia, negli ultimi mesi si sono moltiplicate le manifestazioni neo-fasciste e di estrema destra e la roccaforte rossa per eccellenza non ci sta e reagisce. Diversi comuni, infatti, nelle ultime settimane hanno proposto e approvato dei regolamenti per proibire le manifestazioni pubbliche apertamente neo-fasciste, xenofobe o razziste. E come? La soluzione è un certificato antifascista che ogni associazione o organizzazione politica dovrà sottoscrivere se vorrà disporre di uno spazio pubblico.

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
Cina, ecco l'arma da FINE DEL MONDO
Cina, ecco l'arma da FINE DEL MONDO
(Pisa)
-

L’esercito cinese sta sviluppando dei super cannoni di nuova generazione al “plasma magnetizzato“.
L’esercito cinese sta sviluppando dei super cannoni di nuova generazione al...

Neolaureati e manager italiani tra i meno pagati in Europa
Neolaureati e manager italiani tra i meno pagati in Europa
(Pisa)
-

I dati del Global 50 Remuneration Planning Report sugli stipendi degli italiani per quanto riguarda manager e neolaureati.
In Italia sia i neo laureati che i manager di fascia media sono i meno pagati....

L'occulto problema dei DISTURBI ALIMENTARI degli italiani
L'occulto problema dei DISTURBI ALIMENTARI degli italiani
(Pisa)
-

Centri insufficienti, mancanza di informazione, burocrazia esasperata: nonostante i dati allarmanti, chi soffre di questi problemi spesso non sa a chi chiedere aiuto per trovare una via d’uscita
Nessuno sa veramente cosa sia un disturbo alimentare finché non lo vive,...

Fake Tav: tutto inventato? Dai fondi UE alle PENALI
Fake Tav: tutto inventato? Dai fondi UE alle PENALI
(Pisa)
-

Finalmente una discussione, visto che quando abbiamo votato la verifica degli accordi con la Francia nel 2017 i tempi degli interventi erano stati contingentati incostituzionalmente – giusto per chiarirlo a chi si lamentava che si parlasse poco di quest’o
Eccoci a parlare di Tav: finalmente una discussione, visto che quando abbiamo...

Disoccupazione giovanile: 1 italiano su 3 senza lavoro. Dov'e' la DIGNITA' PER LORO?
Disoccupazione giovanile: 1 italiano su 3 senza lavoro. Dov'e' la DIGNITA' PER LORO?
(Pisa)
-

Tra le tante abolizioni proclamate in maniera trionfale dal governo del cambiamento c’è sicuramente quella della precarietà
Tra le tante abolizioni proclamate in maniera trionfale dal governo del...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati