(Torino)ore 15:07:00 del 27/02/2017 - Categoria: , Scienze

IMMAGINATE un lontano "cugino" del nostro Sistema Solare, popolato da pianeti grandi più o meno come la nostra Terra. Alcuni di questi mondi alieni potrebbero persino ospitare forme di vita, magari così evolute da viaggiare da un pianeta all'altro a bordo di sofisticate navette spaziali. Un'ambientazione che sembra essere uscita dalla penna di Isaac Asimov o di un altro autore di fantascienza. Ma ancora una volta la realtà supera la fantasia, e rende reali anche gli scenari più futuristici. Perché, alieni e navicelle a parte, questo sistema planetario esiste davvero, e si trova a meno di 40 anni luce da noi. Trappist-1, una stella nana rossa nella costellazione dell'Acquario, ha infatti un corteo di ben sette pianeti simili alla Terra. Un risultato attesissimo da giorni  dopo l'annuncio della Nasa di una imminente conferenza stampa sui pianeti extrasolari.

Scoperta fatta da ricercatori del Belgio - La straordinaria scoperta, pubblicata su Nature, si deve ad un gruppo internazionale coordinato dall'università belga di Liegi. I pianeti ruotano intorno alla stella Trappist-1, molto più piccola e debole del nostro Sole. "E' un sistema planetario eccezionale, non solo perché i suoi pianeti sono così numerosi, ma perché hanno tutti dimensioni sorprendentemente simili a quelle della Terra", spiega il coordinatore della ricerca, Michael Gillon.


Usato il telescopio Trappist - Utilizzando il telescopio Trappist, installato in Cile presso lo European Southern Observatory (Eso), i ricercatori hanno scoperto che tre dei sette pianeti dei Trappist-1 si trovano nella zona abitabile, cioè alla distanza ottimale dalla stella per avere acqua allo stato liquido. Potrebbero quindi ospitare oceani e, potenzialmente, la vita. I sei pianeti più vicini alla stella sono paragonabili alla Terra per dimensioni e temperatura, hanno probabilmente una composizione rocciosa e si trovano in una zona in cui la temperatura è compresa fra zero e 100 gradi.

Una stellina rispetto al sole - Il 'sole' di questo sistema planetario, Trappist-1, è una vecchia conoscenza per gli astronomi: era stato scoperto nel maggio 2016 insieme ai tre pianeti che si trovano nella fascia abitabile. Trappist-1, nella costellazione dell'Acquario, è una stella nana ultrafredda, con una massa pari all'8% della nostra stella. In termini stellari quindi è molto piccola, solo un po' più grande di Giove.

Gli astronomi ritengono che queste stelle nane possano ospitare molti pianeti di dimensione terrestre in orbite molto strette, rendendoli quindi promettenti obiettivi per la caccia alla vita extraterrestre, ma Trappist-1 è il primo di questi sistemi a essere stato scoperto.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Interstizio, il nuovo organo scoperto dalla Scienza legato al Cancro
Interstizio, il nuovo organo scoperto dalla Scienza legato al Cancro
(Torino)
-

Ricercatori americani scoprono un nuovo organo nel corpo umano: si chiama interstizio, è tra i più grandi e sembra sia legato all’invecchiamento e al cancro. Ecco com’è fatto e quali funzioni svolge.
È SEMPRE STATO LÌ, MA NON ERA ANCORA STATO SCOPERTO, O MEGLIO, NON ERA MAI STATO...

La cura PROIBITA che uccide le cellule cancerose a base di olio di CANNABIS
La cura PROIBITA che uccide le cellule cancerose a base di olio di CANNABIS
(Torino)
-

“Voglio che la gente impari a curarsi da sola”: è questa l’idea portata avanti da Rick Simpson, abitante di una piccola cittadina vicino a Nova Scotia, in Canada
“Voglio che la gente impari a curarsi da sola”: è questa l’idea portata avanti...

Sigarette elettroniche testate sui topi: ecco gli sconcertanti risultati
Sigarette elettroniche testate sui topi: ecco gli sconcertanti risultati
(Torino)
-

Un team di ricerca americano ha dimostrato che la nicotina presente nelle sigarette elettroniche aumenta il rischio di sviluppare il fegato grasso, una condizione associata a diverse patologie gravi.
Un team di ricerca americano ha dimostrato che la nicotina presente nelle...

Altro che antibiotici: i bambini hanno bisogno di MICROBI!
Altro che antibiotici: i bambini hanno bisogno di MICROBI!
(Torino)
-

La scienza mostra che eliminare del tutto i microbi con disinfettanti,saponi antibatterici e antibiotici ha un impatto negativo sul sistema immunitario dei bambini.
Sì, è importante lavarsi le mani.È fondamentale durante la stagione fredda e...

Ti svegli ogni notte alla solita ora? Ecco cosa significa
Ti svegli ogni notte alla solita ora? Ecco cosa significa
(Torino)
-

Esistono, all’interno del corpo umano, dei sistemi e degli “orologi” che ci aiutano a regolare le funzioni del nostro organismo.
Il benessere spirituale e fisico sono connessi direttamente, la medicina cinese...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati