(Torino)ore 18:05:00 del 12/08/2016 - Categoria: Cultura

Alle 14.30 i dottori e le infermiere fanno festa nella parte superiore del bunker. Li raggiunge Eva, che si ubriaca con loro. Alle 4.30 del mattino una donna fa sesso sulla sedia del dentista. Di notte, quella stanza, è il luogo preferito dallo staff per fare sesso.

LE ULTIME 24 ORE DI HITLER - PRIMA DI MORIRE EVA BRAUN SI UBRIACA NEL BUNKER CON LO STAFF, SOLDATI E INFERMIERE FANNO SESSO NELLA STANZA DEL DENTISTA, IL FUHRER PRENDE COCAINA E PASTICCHE CONTRO I DOLORI E LE FLATULENZE, GOEBBELS GLI PROPONE DI SCAPPARE

30 Aprile 30 ore 8.30. Mentre i sovietici bombardano Berlino, Joseph Goebbels e i sei figli fanno colazione nel bunker, la moglie Magda si riposa sul divano. Hanno quanto cibo vogliono ma non cambi di abito. Non si aspettavano di restare a lungo là sotto. Alle 11.30 Eva Braun, che ha sposato Hitler da un giorno, finisce di truccarsi nella parte inferiore del bunker. Convoca la segretaria Traudl Junge per parlare di tempi più felici, non sopporta di “stare sola coi suoi pensieri”. Alle 12 Hitler convoca i suoi generali e apprende che il morale è basso, le munizioni stanno finendo. 

Alle 14.45 Hitler convoca tutti per dire addio. Dà la mano a ognuno, la moglie ringrazia per ciò che hanno fatto. Joseph Goebbels all’improvviso si sente disperato. Ha giurato lealtà fino alla morte e ha condotto la sua famiglia nel bunker per morire insieme al leader, ma la situazione sembra insostenibile, quindi dice: «Mein Führer, possiamo ancora fuggire. La prego di considerare l’opzione». Il Führer replica: «Conosci la mia decisione e non cambierò idea. Tu e la tua famiglia potete lasciare Berlino, naturalmente».

Alle 15.40 Heinz Linge e Martin Bormann entrano nello studio del capo e trovano i corpi di

Alle 12.30 Eva sceglie il suo abito “finale”, nero e con rose banche al collo, tra i preferiti di suo marito. Intanto nel suo studio Hitler convoca Martin Bormann e dice: «E’ giunta l’ora. Fräulein Braun e io porremo fine alla nostra vita oggi pomeriggio».

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

 Alle 19.30 Magda Goebbels mette a letto i figli. La mattina dopo dirà loro che devono vaccinarsi. I bimbi ingeriranno capsule di cianuro, i genitori si suicideranno subito dopo. Intanto, nella Cancelleria, nessuno sa che Hitler è morto. La cuoca continua a preparare il suo pasto a base di uova e patate. La notizia della morte di Hitler viene data il 1 maggio via radio. Agli ascoltatori viene detto che il Führer ha lottato fino all’ultimo respiro contro il bolscevismo e per la Germania. A Mosca Stalin dichiara: «E’ la fine del bastardo».

Jonathan Mayo e Emma Craigie, nel libro “Hitler’s Last Day: Minute By Minute”, fanno la cronaca minuto per minuto dell’ultimo giorno del dittatore e dei suoi fedelissimi. Dalla scelta del suicidio all’omicidio di cani e dei bambini del bunker... 

Hitler e sua moglie sul divano. Hitler si è sparato alla tempia destra, il tappeto è pieno di sangue. La faccia di Eva è invece contorta per via del veleno. Dieci minuti dopo i corpi vengono bruciati e salutati con un “Heil Hitler”.

Al piano di sopra Constanze Manziarly sta cucinando l’ultimo pasto del dittatore: spaghetti e insalata. A pranzo Hitler parla del difficile futuro della Germania. Il suo staff non ne può più dei suoi monologhi sull’arte moderna, la razza, la filosofia, i cani, la stupidità del mondo, e si danno al bere.

Goebbels guarda Hitler negli occhi: «Resteremo e seguiremo il suo esempio». Alle 15.15 Magda Goebbels, in lacrime per la sorte dei suoi sei figli, supplica Hitler di ripensarci, ma la risposta di Adolf è secca. Nella cantina della cancelleria del Reich qualcuno mette su un disco e i soldati ballano con le infermiere. Traudl Junge dà da mangiare ai figli di Goebbels, convinti di essere al sicuro nel bunker. Chiede loro quali giochi vorranno fare dopo il pasto.

29 aprile ore 11 - Heinz Linge, l’assistente di Hitler entra nella camera del capo per mettergli la cravatta. E’ una specie di rituale. Poi entra il barbiere che deve curare i baffi del dittatore. La forma serve a coprire le sue narici troppo grandi. Linge somministra la cocaina per lenire i dolori di Hitler, gli dà le pillole per fermare i crampi allo stomaco e le flatulenze. Oggi le iniezioni di anfetamina non si possono fare, se le è portate via il medico personale. Intanto i generali si incontrano nei corridoi del bunker per andare a bere nella Cancelleria, dove gli eccessi alcolici hanno portato alla disinibizione sessuale.

Ore 14 - Eva e Adolf pranzano insieme. Lui dice che non finirà mai nelle mani dei nemici, né morto né vivo. Dice di preferire la morte istantanea, una pallottola in testa. Eva inorridisce: «Voglio essere un bel cadavere quindi prenderò del veleno.Voglio morire in modo eroico ma almeno spero che non sia troppo doloroso». Hitler la rassicura, tutto finirà nel giro di qualche secondo. Prova la fialetta di cianuro sul suo cane preferito, di nome Blondi. 

Autore: Samuele

Notizie di oggi
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
(Torino)
-

E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri, delinquenti, affamatori di popoli, di politici corrotti e arraffoni ingordi.
E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri,...

L'Italia massonica dei Rothschild? FONDATA DA GARIBALDI NEL 1861
L'Italia massonica dei Rothschild? FONDATA DA GARIBALDI NEL 1861
(Torino)
-

L’ITALIA È NATA FORMALMENTE NEL 1861 E POI È STATA RESTAURATA NEL 1943, E COMUNQUE ED ASSOLUTAMENTE È IN TUTTI E DUE I CASI UNA CREATURA DI ROTHSCHILD E DEGLI AMBIENTI EBRAICO-MASSONICI AL SUO SEGUITO.
L’ITALIA È NATA FORMALMENTE NEL 1861 E POI È STATA RESTAURATA NEL 1943, E...

Reintrodurre l'ORA DI LETTURA nelle nostre scuole, SUBITO
Reintrodurre l'ORA DI LETTURA nelle nostre scuole, SUBITO
(Torino)
-

INTRODURRE L’ORA DI LETTURA NELLE NOSTRE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO. UN SOGNO. UN MOMENTO MAGICO DELLA SETTIMANA IN CUI CI SI RILASSA, CI SI SDRAIA SUL BANCO. UN MOMENTO DI LIBERTÀ MENTALE MENTRE IL MAESTRO, IL PROFESSORE O LO SCRITTORE LEGGE UNA STORI
INTRODURRE L’ORA DI LETTURA NELLE NOSTRE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO. UN...

Europa una COLONIA AMERICANA dal 1945 -  VIDEO
Europa una COLONIA AMERICANA dal 1945 - VIDEO
(Torino)
-

Pochi lo sanno e pochi te lo verranno a dire! In realtà siamo solo burattini nelle mani di chi comanda per davvero…
Pochi lo sanno e pochi te lo verranno a dire! In realtà siamo solo burattini...

Garibaldi INVASE NAPOLI, un Regno prospero e ricco: ALTRO CHE LIBERAZIONE
Garibaldi INVASE NAPOLI, un Regno prospero e ricco: ALTRO CHE LIBERAZIONE
(Torino)
-

L’UNITA’ D’ITALIA NON E’ STATA FATTA COME CI HANNO INSEGNATO NELLE SCUOLE,PERCHE’ LA STORIA LA SCRIVONO SEMPRE I VINCITORI.GARIBALDI INVASE NAPOLI, NON LA LIBERÒ.
L’UNITA’ D’ITALIA NON E’ STATA FATTA COME CI HANNO INSEGNATO NELLE...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati