“TOLTI 70 MILIONI AI MALATI PER FAR SOLLAZZARE FORMIGONI”: GALERA SEMPRE PIU' VICINA

(Milano)ore 12:34:00 del 23/09/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce, Politica

“TOLTI 70 MILIONI AI MALATI PER FAR SOLLAZZARE FORMIGONI”: GALERA SEMPRE PIU' VICINA

La procura ha chiesto che l’ex governatore venga condannato a nove anni. La sentenza forse entro Natale. La procura l’ha poi paragonato a Duke Cunningham, senatore americano condannato a 8 anni per corruzione

TOLTI 70 MILIONI AI MALATI PER FAR SOLLAZZARE FORMIGONI”: GALERA SEMPRE PIU’ VICINA PER L’EX PRESIDENTE ..

La procura ha chiesto che l’ex governatore venga condannato a nove anni. La sentenza forse entro Natale. La procura l’ha poi paragonato a Duke Cunningham, senatore americano condannato a 8 anni per corruzione

Il sistema corruttivo al centro del caso Maugeri ha portato a sottrarre “oltre 70 milioni di euro alle cure dei malati lombardi. Milioni di euro pubblici finiti in una percentuale del 25 per cento nelle tasche di Pierangelo Daccò e Antonio Simone per finanziare i sollazzi di Formigoni, dei suoi familiari e dei suoi amici”. E’ il passaggio più duro delle repliche della pm Laura Pedio al processo con al centro la vicenda della fondazione di Pavia nel quale tra i 10 imputati figurano l’ex governatore della Lombardia e attuale senatore di Ncd Formigoni, il faccendiere Daccò, l’ex assessore Simone e l’ex dg della sanità lombarda Carlo Lucchina.

Il pm Pedio – che nella scorsa udienza aveva chiesto per l’ex governatore una condanna a nove anni – ha paragonato Formigoni all’ex senatore statunitense Duke Cunningham, condannato nel 2005 a 8 anni e 4 mesi per corruzione. “Tra i pagamenti corruttivi – ha detto Pedio illustrando il caso Cunningham – c’erano un’imbarcazione per uso e divertimento del membro del Congresso, viaggi aerei, vacanze e anche oggetti d’antiquariato”. Il Tribunale ha rinviato per le controrepliche delle difese al 15 e al 22 dicembre prossimi, giorno, quest’ultimo in cui dovrebbe arrivare la sentenza.

“Per dieci anni – ha sostenuto la pm Pedio nella scorsa udienza – non ha speso un euro dei suoi soldi”, utilizzando contante ottenuto da Daccò e Simone in tagli da 500 euro e facendo vacanze faraoniche, viaggi in barca. “Dal 2002 al 2012 – aveva anche sottolineato – il conto bancario di Formigoni è stato silente”, nel senso che non è uscito un euro. E lui in cambio, sempre secondo l’accusa, avrebbe favorito la Maugeri e il San Raffaele con atti di giunta garantendogli rimborsi indebiti.

Poi la procura aveva chiesto, oltre ai nove anni per l’ex governatore, 8 anni e 8 mesi per Daccò e Simone; 5 anni e mezzo per l’ex direttore generale alla Sanità Carlo Lucchina e l’ex segretario generale della Regione Lombardia, Nicola Sanese; 8 anni e 3 per l’ex direttore finanziario della Maugeri, Costantino Passerino, 5 per l’ex membro dei Memores Domini (l’associazione cattolica di cui fa parte lo stesso Formigoni), Alberto Perego.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Chi erano i CLIENTI di GIUSEPPE CONTE?
Chi erano i CLIENTI di GIUSEPPE CONTE?
(Milano)
-

Una società il cui capo è finito in carcere, un gruppo energetico che sfrutta incentivi statali. E non solo: vi raccontiamo per chi ha lavorato il presidente del Consiglio
Lo aspetta un futuro da «avvocato del popolo italiano», come ha promesso in...

Vietato chiamarli ZINGARI....
Vietato chiamarli ZINGARI....
(Milano)
-

Se volete capire che cos’è il politicamente corretto inalberato dalla sinistra e adottato da quasi tutti i media, e quali danni realmente produce nella vita quotidiana, i rom sono il campione perfetto.
Se volete capire che cos’è il politicamente corretto inalberato dalla sinistra e...

Massoni al governo: giu' la maschera, caro DI MAIO!
Massoni al governo: giu' la maschera, caro DI MAIO!
(Milano)
-

Giù la maschera, caro Di Maio: quello presieduto da Giuseppe Conte è «un governo ad alta densità massonica», sia pure «di segno progressista»
Giù la maschera, caro Di Maio: quello presieduto da Giuseppe Conte è «un governo...

Cannabis Light bocciata dal Consiglio Superiore della Sanita'
Cannabis Light bocciata dal Consiglio Superiore della Sanita'
(Milano)
-

Secondo gli esperti “non può essere esclusa la pericolosità della sostanza”
Secondo gli esperti “non può essere esclusa la pericolosità della sostanza” Non...

Partito Svedese chiede referendum per l'uscita dall'Ue!
Partito Svedese chiede referendum per l'uscita dall'Ue!
(Milano)
-

Nuove possibili scossoni per l’Unione europea sono in arrivo dalla Svezia con il partito Sweden Democrats che lancia ipotesi referendum per condurre il Paese fuori dall’orbita di Bruxelles
Sull’Unione europea ed il suo futuro spirano nuovi venti di burrasca. Ma questa...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati